politica

Trappolino a Monti: “Alluvioni Umbria, perché ritarda lo stato di emergenza?” Il deputato Pd sollecita il premier

venerdì 11 gennaio 2013
Trappolino a Monti: Alluvioni Umbria, perché ritarda lo stato di emergenza? Il deputato Pd sollecita il premier

"La delibera per la dichiarazione dello Stato di emergenza per i territori dell'Umbria colpiti dalle alluvioni dello scorso novembre è da alcuni giorni all'attenzione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è necessario che questo atto venga approvato al più presto. Chiediamo al presidente Mario Monti di accelerarne l'iter per promuovere la piena ed efficace ripresa economica ed occupazionale di molti comuni della nostra regione": Carlo Emanuele Trappolino, deputato Pd, sollecita il Premier sui gravi ritardi che stanno caratterizzando in particolar modo le zone di Orvieto, Città della Pieve e Marsciano, anche in relazione alla diversa tempistica che ha riguardato la Toscana, dove da quasi un mese è stato riconosciuto lo Stato di emergenza.

"E' bene inoltre ricordare - continua il deputato Pd - che i finanziamenti ottenuti per le regioni colpite dalle calamità sono stati approvati dal Parlamento, con la Legge di Stabilità 2013, con il parere contrario dello stesso governo. Si tratta di alcune prime risorse necessarie per il ripristino delle normali attività e per la messa in sicurezza delle zone colpite che dovranno essere seguite, nelle prossime settimane, da provvedimenti e stanziamenti mirati per sostenere la ricostruzione ed i danni subiti dalle aziende e dai privati cittadini e per contrastare con efficacia i rischi di dissesto idrogeologico".

"Personalmente, e di concerto con il gruppo parlamentare del Pd, abbiamo presentato atti di indirizzo all'esecutivo che prevedono, tra l'altro: norme specifiche per sostenere la ricostruzione dei danni subiti dai cittadini e da qualunque tipologia di impresa; la moratoria fiscale per le imprese; la sospensione dei tributi per le famiglie colpite; l'esenzione dal patto di stabilità per gli enti locali interessati dalle alluvioni; la rimodulazione alcuni fondi, già assegnati dalle Regioni al Ministero dell'Ambiente, per interventi contro la vulnerabilità ambientale; alcuni provvedimenti mirati per le aziende agricole danneggiate; specifici finanziamenti per la messa in sicurezza dei nodi strategici infrastrutturali nazionali come appunto il territorio di Orvieto".

"Il ricco e vivace tessuto produttivo del nostro territorio - continua Carlo Emanuele Trappolino - sta, tra mille difficoltà, cercando di ritornare ai livelli produttivi abituali. Ma la ricostruzione non può essere affidata solamente alla buona volontà di cittadini, imprenditori e lavoratori: per questo motivo attendiamo tutti una risposta concreta e risolutiva dal governo che non può più essere rimandata".

Pubblicato da marco il 11 gennaio 2013 alle ore 21:33

Questa è veramente divertente! Ci dica Onorevole Trappolino, visto che lei dovrebbe sapere, perché il governo di cui le fa parte come maggioranza non ha ancora concesso lo stato di calamità? E chiedo alla Pres. Marini, avete fatto tutto il necessario?

Pubblicato da david il 12 gennaio 2013 alle ore 08:16
Carissimo Emanuele il prof deve fare la campagna elettorale per se e i suoi amici, mica si ricorda più dei problemi del paese, quelli gli tornano in mente solo per aumentare le tasse......che grande errore per il PD appoggiarlo e non farlo cadere per andare a votare un anno fà!!!!!!!!ora ci sarà da vedere i sorci verdi!!!!!In bocca al lupo!!!
Pubblicato da Erminio Ottone il 12 gennaio 2013 alle ore 12:20

Trappolino salga oggi le scale del Palazzo del Capitano del Popolo, Monti e' dentro quella sala. E' ad Orvieto. Si sbrighi perche' altrimenti non lo trova piu' e Lei sara' costretto per "difendere Orvieto",alla trafila burocratica del "Il sottoscritto chiede di..." e via aspettando. Le vie piu' brevi sono le piu'fruttifere e poi farsi vedere dagli orvietani colloquiare amichevolmente con il Presidente del Consiglio,e' un bell'aiutino per la sua nuova candidatura alla Camera.Ne conviene? Il consiglio,come diciamo ad Orvieto e' "gratise".

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 28 marzo

Martedì 29 marzo, 67° anniversario dell'eccidio nazi-fascista di Camorena. Le celebrazioni

All'Unione Orvietana Rugby il titolo di campione umbro di serie C

FUTURO IMPERFETTO - Domani

"Il recupero del patrimonio architettonico in termini slow". Convegno al Palazzo del Gusto sabato 2 aprile

I piccoli centri come modelli resistenti di cultura slow

Il programma del convegno

Gemellaggio tra Allerona e Arlena di Castro nel segno dell'etnia comune

La Guardia di Finanza cambia look. Via le vecchie divise, arriva il grigio antracite

Palazzo Monaldeschi della Cervara sede del Liceo Artistico Statale. Appello del Prof. Donato Catamo

Nek sul palcoscenico del Mancinelli. Domani la data zero del nuovo tour europeo

"Se un uomo è gentile con uno straniero, mostra d'essere cittadino del mondo". Ma a Lampedusa la situazione è difficile

Le scuse del sindaco Concina. "Nessuna intenzione di offendere chicchessia"

Scoperta dalla Guardia di Finanza di Orvieto evasione da oltre 1 milione di euro in azienda edile

San Venanzo festeggia i 150 anni dell'Unità d'Italia. Una mostra storica e altri eventi dall'1 al 3 aprile

Protezione Civile: la Giunta regionale approva piano riparto fondi per 3 mln 800 mila euro

Arrestati il direttore della Confcommercio di Terni e un collaboratore. L'accusa è di estorsione

"La guerra non si può umanizzare, si può solo abolire". I Comunisti Italiani in piazza sabato 2 aprile per dire "no alla guerra"

Chi erano i sette martiri. Breve nota per ricordare

Un'osservatrice dagli States. Le due cose che preferisco di Orvieto

CITTASLOW in FESTIVAL DINNER MUSIC #13 torna sul lago di Corbara. Sabato 2 aprile Rita Marcotulli, Biondini e Girotto in concerto e il menù di San Miniato

Camorena: 29 Marzo 1944 - 29 Marzo 2011. Voci che ancora gridano: Libertà!

Meteo

martedì 28 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 7.4ºC 64% buona direzione vento
mercoledì 29 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 14.7ºC 41% buona direzione vento
15:00 19.3ºC 31% buona direzione vento
21:00 9.9ºC 65% buona direzione vento
giovedì 30 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.3ºC 44% buona direzione vento
15:00 20.6ºC 34% buona direzione vento
21:00 11.5ºC 65% buona direzione vento
venerdì 31 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.5ºC 44% buona direzione vento
15:00 21.3ºC 34% buona direzione vento
21:00 11.3ºC 72% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni