politica

Progetto Umbria Wifi: attivata la rete a Perugia, 24 accessi gratuiti già funzionanti. Presto attiva anche a Orvieto

martedì 16 ottobre 2012
Progetto Umbria Wifi: attivata la rete a Perugia, 24 accessi gratuiti già funzionanti. Presto attiva anche a Orvieto

In 24 luoghi di Perugia e del suo territorio, piazze principali, biblioteche e aree verdi, all'aeroporto regionale, ora si può navigare liberamente e gratuitamente per due ore in internet e accedere ai servizi on-line della pubblica amministrazione in modalità "wifi": è quanto consente la rete pubblica di "hotspot" attivata con il progetto "Umbria Wifi", presentata questo pomeriggio nel corso di un convegno nel Salone d'Onore di Palazzo Donini, a Perugia, concluso dall'intervento della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini.

"Un progetto che assicura nuovi diritti di cittadinanza, fortemente voluto e finanziato dalla Regione Umbria - ha rilevato l'assessore regionale alle Infrastrutture tecnologiche immateriali, Stefano Vinti - Stiamo lavorando e investendo per il superamento del divario digitale, e l'Umbria oggi ha una copertura pressoché totale grazie alle infrastrutture e alle reti che sono state realizzate, così come con la rete dei 'free hotspot' stiamo marciando nella direzione giusta per costruire le città del futuro, garantendo a tutti il diritto irrinunciabile all'accesso a internet".

Il progetto "Umbria wifi", ha ricordato Vinti, è stato finanziato dalla Regione Umbria con fondi comunitari del "Por-Fesr" 2007-2013 e attuato da CentralCom spa, società pubblica che si occupa di realizzazione e gestione di reti di comunicazione elettronica partecipata per il 51% dalla Regione Umbria e per la restante quota dai 5 maggiori Comuni umbri (Perugia, Orvieto, Città di Castello, Terni, Foligno).

Il finanziamento iniziale di 150mila euro, destinato alla realizzazione delle reti di Perugia e Terni, successivamente è stato integrato con ulteriori 40mila euro per l'estensione intanto agli altri Comuni soci di "Centralcom", Foligno, Orvieto e Città di Castello.

"Ora è stata attivata la rete di Perugia - ha detto Vinti - che è stata realizzata dal raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Tiscali e Umbra Control e che si è aggiudicato la gara per gli 'hotspot' con tecnologia wireless, proprio a partire da Perugia e Terni. Al più presto contiamo di poter espletare la gara per diffondere l'accesso gratuito a internet nelle altre città umbre".

La rete perugina sta intanto già riscuotendo un grande successo, "soprattutto tra turisti e studenti - ha rilevato Vinti - Nei primi giorni, sono state effettuate circa 1500 registrazioni, con una media di 300 'login' al giorno. Una conferma della bontà e dell'importanza di questo progetto, che mira a eliminare l'analfabetismo digitale e che allo stesso tempo porta l'Umbria più vicina agli standard europei e la apre sempre più ai contatti con il mondo, contribuendo al suo sviluppo non solo tecnologico".

"In questa nostra epoca - ha detto il sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali - le infrastrutture immateriali, che permettono la realizzazione di questo progetto, sono fondamentali per la promozione della nostra regione e per vivere la città in maniera moderna, facilitando l'accesso a quello che ormai è il più importante strumento di comunicazione e informazione".

"Siamo onorati di collaborare a questo progetto innovativo per le città dell'Umbria", ha detto a sua volta il presidente di Tiscali, Renato Soru.

La localizzazione degli hotspot di Perugia "è stata condivisa con l'amministrazione comunale di Perugia e risponde all'esigenza - ha detto l'amministratore di 'Centralcom' Brunello Castellani - di rafforzare l'attrattività del territorio, aumentando l'efficacia di comunicazione dei portali istituzionali, con possibilità di accesso ai servizi informativi connessi alla mobilità, al turismo e alla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, erogati on-line e fruibili attraverso l'uso di smartphone, pc portatili, o altri dispositivi mobili. Dopo essersi registrati - ha spiegato Castellani - si potrà navigare gratuitamente per due ore al giorno attraverso il proprio personal computer o il proprio smartphone. Il sistema è predisposto per consentire di continuare la navigazione, oltre le prime due ore, con profili a pagamento senza limitazioni di tempo e volume".

"L'architettura utilizzata per la realizzazione della rete di 'hotspot' - ha aggiunto Castellani - consente l'integrazione con sistemi di identità federata, compatibili con reti già attive in altre città e regioni quali Venezia, la provincia di Roma, la Sardegna e altre zone del territorio nazionale. È inoltre possibile l'integrazione di postazioni esistenti, già nella disponibilità delle Amministrazioni comunali".

Le soluzioni di installazione adottate "hanno minimizzato l'impatto ambientale ed architettonico e, come valore aggiunto, sono stati realizzati una serie di strumenti on-line, quali la visualizzazione della mappa degli hotspot mediante software ‘open source' e la creazione di mappe e applicazioni web interattive. Il modello operativo adottato - ha aggiunto inoltre - prevede la possibilità di adesione da parte di altri soggetti operanti in Umbria interessati ad attivare hotspot, che potranno disporre delle stesse condizioni previste nel progetto Umbria Wifi". Al convegno ha preso parte, tra gli altri, la vicepresidente della Regione Umbria Carla Casciari.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 aprile

"Gli Ordini mendicanti e predicatori nella Diocesi di Orvieto-Todi: la povertà come ricchezza"

Anche la Compagnia delle Lavandaie della Tuscia alla Sagra dell'Aparago Verde

Alla Festa della Birra Artigianale di Piazza del Popolo, anche "I Fritti della Castellana"

"Una birra per piacere, senza sballo si può". Se ne parla con Cittaslow e A.Ge.

"Occhi sulla Luna. Un omaggio al nostro satellite naturale"

Soffiava il vento

Nei weekend estivi, i giovani del Servizio Civile aprono la Torre e il Palazzo Comunale

"Diversità e integrazione" a Rocca Ripesena, in festa per "Il Paese delle Rose"

Il Palio dei Comandi ai runners della Scuola Sottufficiali dell'Esercito

Guasti alla linea telefonica, è possibile contattare il Comune da Facebook

La Zambelli Orvieto volta pagina, la semifinale comincia a San Giovanni in Marignano

Per "Parrano Feudo 900" iniziativa con le scuole dell'Alto Orvietano a "La Badia" di Ficulle

Festa della Liberazione, pomeriggio di iniziative alla Fortezza Albornoz

La Corte dei Conti accerta il ripiano finanziario e la conclusione del Piano di riequilibrio pluriennale

"Claudia Giontella, una archeologa e la sua dialettica del territorio"

Match point al PalaPorano per la Vetrya Orvieto Basket

Cinema Teatro Turreno, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia dona l'immobile a Comune e Regione

Per "San Pellegrino in Fiore", sei visite guidate tra chiese, fontane e palazzi

Chiusura temporanea del casello autostradale di Orvieto per lavori di pavimentazione

Inaugurato il Polo tecnologico per l'Umbria dell'Università Internazionale Uninettuno

Caso discarica, ancora 10 giorni. Italia Nostra contesta la Soprintendenza

Il direttivo Fisar si rinnova: 5 su 7 sono nuovi consiglieri, Amilcare Frellicca nuovo delegato

Disabilità, le famiglie in presidio sotto il palazzo della Regione

Venticinque secco al Lotto

Orvieto FC, prima vittoria per le ragazze del calcio a 11. Big match contro il Ciconia

Punture di vespe, "l'Ospedale è in grado di affrontare con efficacia queste situazioni"

'Sette giorni di... vini nella provincia di Terni'. Dal 24 al 30 aprile degustazioni con prelibatezze a Orvieto, Ficulle, Amelia e Terni

Il programma della manifestazione

'Umbria, verde rinascita dell'italico vino': convegno giovedì 26 aprile

Il Team Eurobici Orvieto si fa onore alla ‘10° gran fondo dei Colli Albani’

Soddisfazione dello SDI per Ségolène Royal candidata alle presidenziali francesi. Lo segnala il consigliere provinciale Marinelli

Supera le 179 mila adesioni la raccolta firme per la Legge di iniziativa popolare per la tutela e la gestione pubblica dell’acqua. Obiettivo: 500 mila firme per dare più forza alla proposta di legge

Convegno del Centro studi Gianni Rodari venerdì 27 aprile: 'La mente scientifica - Come fare Scienze a scuola'

Ripartito il fondo regionale 2007 alle Comunità montane. Oltre 535 mila euro alla Monte Peglia e Selva di Meana

All'insegna del rinnovamento nominata la nuova segreteria dell'Unione Comunale DS Orvieto. I FORUM CIVICI altro elemento di novità

Villa San Giorgio in cantiere. Pronti tra 450 giorni la nuovissima Residenza Protetta e il Centro Riabilitativo

Voci su un'ipotetica cava di basalto in località Biagio: un'interpellanza del consigliere Imbastoni per saperne di più

Contraddittorio educare gli studenti al riciclaggio e al mangiar sano e farli mangiare con stoviglie di plastica. Perché non si installa una lavastoviglie all'Ippolito Scalza?

Bella affermazione per l'orvietano Gian Marco Fusari, vincitore del Premio Nazionale Musica d'Autore