politica

Imposta di soggiorno. Approvate alcune rettifiche al regolamento di applicazione

martedì 16 ottobre 2012
Imposta di soggiorno. Approvate alcune rettifiche al regolamento di applicazione

Il Consiglio Comunale di lunedì 15 ottobre scorso, ha approvato (10 favorevoli, 7 contrari) una rettifica all'art. 5 regolamento di applicazione dell'Imposta di Soggiorno nel Comune di Orvieto approvato il 27 agosto scorso unitamente alla istituzione della nuova imposta. La modifica riguarda la dicitura "i minori fino al compimento del (12°-14°) anno di età" che è stata viene sostituita con: "i minori fino al compimento del 12° anno di età".

Il Consiglio ha anche approvato (10 favorevoli, 6 contrari, 1 astenuto: Gialletti) l'emendamento presentato dall'Assessore Marino e scaturito dalla 2^ Commissione Consiliare che riformula l'art. 3 del regolamento in riferimento alla definizione del "soggetto responsabile degli obblighi tributari".

Più precisamente si precisa che "i soggetti di cui al comma (i soggetti non residenti nel Comune di Orvieto, che pernottano nelle strutture ricettive) sono tenuti a versare l'imposta al gestore della struttura ricettiva presso la quale sono ospitati. Il versamento sarà eseguito al momento del pagamento del corrispettivo e comunque entro la fine del periodo di pernottamento".

Illustrando l'argomento, l'Assessore al Turismo Marco Marino ha ricordato che "il Regolamento sull'imposta di soggiorno approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale del 27 agosto u.s. prevede un meccanismo di riscossione dell'imposta di soggiorno che prevede il versamento dell'imposta da parte del turista direttamente al titolare della struttura ricettiva, il quale poi provvede a 'girare' quanto riscosso al Comune. Tale sistema è del tutto analogo a quello utilizzato in tutte le più importanti città d'arte e turistiche d'Italia, per tutte cito Venezia, Firenze e Genova. Proprio con riferimento al Regolamento approvato da quest'ultima città, ha avuto molta eco sui mezzi di comunicazione una recente sentenza del TAR Veneto. L'economia mediatica di questa sentenza ha fatto sì che da più parti si gridasse frettolosamente all'illegittimità dei regolamenti, arrivando addirittura a sostenere che con essi si venisse a creare una specie di sostituto di imposta nella figura degli albergatori".

"In realtà - ha aggiunto - chi ha letto la sentenza sa bene il Tribunale Amministrativo Regionale, ben lungi dal bocciare il contenuto del Regolamento di Venezia, del quale anzi, riconosce la piena legittimità, ha sostanzialmente bocciato le censure mosse dai ricorrenti limitandosi semplicemente a indicare la necessità di rettificare all'interno del regolamento stesso i termini ‘responsabile degli obblighi tributari' e ‘responsabile della riscossione'.

In altre parole, il giudice amministrativo riconosce che il Regolamento del Comune di Venezia (ma il ragionamento può essere tranquillamente applicato anche al nostro Regolamento) 'contrariamente a quanto dedotto dai ricorrenti, nel suo complesso non crea una responsabilità in capo agli albergatori in ordine al pagamento del l'imposta, che colpisce solo ed esclusivamente i soggetti che soggiornano nelle strutture'. Senza contare che la pronuncia del TAR del Veneto, limitata com'è per il momento a sentenza isolata pronunziata in altra regione, non dispiega nessun effetto diretto nei confronti del Regolamento di Orvieto.

"Tuttavia - ha concluso Marino - non è interesse dell'Amministrazione alimentare eventuali contenziosi restando pervicacemente arroccata sulle proprie posizioni, specialmente in considerazione del fatto che, con una semplice modifica della terminologia adottata, senza stravolgere in alcun modo il contenuto del Regolamento ed il meccanismo di riscossione del l'imposta, è possibile con facilità adeguare il testo del Regolamento vigente alle indicazioni fornite dal TAR.".

E' possibile consultare tutto il dibattito a questo indirizzo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"