politica

Imposta di soggiorno. Approvate alcune rettifiche al regolamento di applicazione

martedì 16 ottobre 2012
Imposta di soggiorno. Approvate alcune rettifiche al regolamento di applicazione

Il Consiglio Comunale di lunedì 15 ottobre scorso, ha approvato (10 favorevoli, 7 contrari) una rettifica all'art. 5 regolamento di applicazione dell'Imposta di Soggiorno nel Comune di Orvieto approvato il 27 agosto scorso unitamente alla istituzione della nuova imposta. La modifica riguarda la dicitura "i minori fino al compimento del (12°-14°) anno di età" che è stata viene sostituita con: "i minori fino al compimento del 12° anno di età".

Il Consiglio ha anche approvato (10 favorevoli, 6 contrari, 1 astenuto: Gialletti) l'emendamento presentato dall'Assessore Marino e scaturito dalla 2^ Commissione Consiliare che riformula l'art. 3 del regolamento in riferimento alla definizione del "soggetto responsabile degli obblighi tributari".

Più precisamente si precisa che "i soggetti di cui al comma (i soggetti non residenti nel Comune di Orvieto, che pernottano nelle strutture ricettive) sono tenuti a versare l'imposta al gestore della struttura ricettiva presso la quale sono ospitati. Il versamento sarà eseguito al momento del pagamento del corrispettivo e comunque entro la fine del periodo di pernottamento".

Illustrando l'argomento, l'Assessore al Turismo Marco Marino ha ricordato che "il Regolamento sull'imposta di soggiorno approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale del 27 agosto u.s. prevede un meccanismo di riscossione dell'imposta di soggiorno che prevede il versamento dell'imposta da parte del turista direttamente al titolare della struttura ricettiva, il quale poi provvede a 'girare' quanto riscosso al Comune. Tale sistema è del tutto analogo a quello utilizzato in tutte le più importanti città d'arte e turistiche d'Italia, per tutte cito Venezia, Firenze e Genova. Proprio con riferimento al Regolamento approvato da quest'ultima città, ha avuto molta eco sui mezzi di comunicazione una recente sentenza del TAR Veneto. L'economia mediatica di questa sentenza ha fatto sì che da più parti si gridasse frettolosamente all'illegittimità dei regolamenti, arrivando addirittura a sostenere che con essi si venisse a creare una specie di sostituto di imposta nella figura degli albergatori".

"In realtà - ha aggiunto - chi ha letto la sentenza sa bene il Tribunale Amministrativo Regionale, ben lungi dal bocciare il contenuto del Regolamento di Venezia, del quale anzi, riconosce la piena legittimità, ha sostanzialmente bocciato le censure mosse dai ricorrenti limitandosi semplicemente a indicare la necessità di rettificare all'interno del regolamento stesso i termini ‘responsabile degli obblighi tributari' e ‘responsabile della riscossione'.

In altre parole, il giudice amministrativo riconosce che il Regolamento del Comune di Venezia (ma il ragionamento può essere tranquillamente applicato anche al nostro Regolamento) 'contrariamente a quanto dedotto dai ricorrenti, nel suo complesso non crea una responsabilità in capo agli albergatori in ordine al pagamento del l'imposta, che colpisce solo ed esclusivamente i soggetti che soggiornano nelle strutture'. Senza contare che la pronuncia del TAR del Veneto, limitata com'è per il momento a sentenza isolata pronunziata in altra regione, non dispiega nessun effetto diretto nei confronti del Regolamento di Orvieto.

"Tuttavia - ha concluso Marino - non è interesse dell'Amministrazione alimentare eventuali contenziosi restando pervicacemente arroccata sulle proprie posizioni, specialmente in considerazione del fatto che, con una semplice modifica della terminologia adottata, senza stravolgere in alcun modo il contenuto del Regolamento ed il meccanismo di riscossione del l'imposta, è possibile con facilità adeguare il testo del Regolamento vigente alle indicazioni fornite dal TAR.".

E' possibile consultare tutto il dibattito a questo indirizzo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 aprile

"Gli Ordini mendicanti e predicatori nella Diocesi di Orvieto-Todi: la povertà come ricchezza"

Anche la Compagnia delle Lavandaie della Tuscia alla Sagra dell'Aparago Verde

Alla Festa della Birra Artigianale di Piazza del Popolo, anche "I Fritti della Castellana"

"Una birra per piacere, senza sballo si può". Se ne parla con Cittaslow e A.Ge.

"Occhi sulla Luna. Un omaggio al nostro satellite naturale"

Soffiava il vento

Nei weekend estivi, i giovani del Servizio Civile aprono la Torre e il Palazzo Comunale

"Diversità e integrazione" a Rocca Ripesena, in festa per "Il Paese delle Rose"

Il Palio dei Comandi ai runners della Scuola Sottufficiali dell'Esercito

Guasti alla linea telefonica, è possibile contattare il Comune da Facebook

La Zambelli Orvieto volta pagina, la semifinale comincia a San Giovanni in Marignano

Per "Parrano Feudo 900" iniziativa con le scuole dell'Alto Orvietano a "La Badia" di Ficulle

Festa della Liberazione, pomeriggio di iniziative alla Fortezza Albornoz

La Corte dei Conti accerta il ripiano finanziario e la conclusione del Piano di riequilibrio pluriennale

"Claudia Giontella, una archeologa e la sua dialettica del territorio"

Match point al PalaPorano per la Vetrya Orvieto Basket

Cinema Teatro Turreno, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia dona l'immobile a Comune e Regione

Per "San Pellegrino in Fiore", sei visite guidate tra chiese, fontane e palazzi

Chiusura temporanea del casello autostradale di Orvieto per lavori di pavimentazione

Inaugurato il Polo tecnologico per l'Umbria dell'Università Internazionale Uninettuno

Caso discarica, ancora 10 giorni. Italia Nostra contesta la Soprintendenza

Il direttivo Fisar si rinnova: 5 su 7 sono nuovi consiglieri, Amilcare Frellicca nuovo delegato

Disabilità, le famiglie in presidio sotto il palazzo della Regione

Venticinque secco al Lotto

Orvieto FC, prima vittoria per le ragazze del calcio a 11. Big match contro il Ciconia

Punture di vespe, "l'Ospedale è in grado di affrontare con efficacia queste situazioni"

'Sette giorni di... vini nella provincia di Terni'. Dal 24 al 30 aprile degustazioni con prelibatezze a Orvieto, Ficulle, Amelia e Terni

Il programma della manifestazione

'Umbria, verde rinascita dell'italico vino': convegno giovedì 26 aprile

Il Team Eurobici Orvieto si fa onore alla ‘10° gran fondo dei Colli Albani’

Soddisfazione dello SDI per Ségolène Royal candidata alle presidenziali francesi. Lo segnala il consigliere provinciale Marinelli

Supera le 179 mila adesioni la raccolta firme per la Legge di iniziativa popolare per la tutela e la gestione pubblica dell’acqua. Obiettivo: 500 mila firme per dare più forza alla proposta di legge

Convegno del Centro studi Gianni Rodari venerdì 27 aprile: 'La mente scientifica - Come fare Scienze a scuola'

Ripartito il fondo regionale 2007 alle Comunità montane. Oltre 535 mila euro alla Monte Peglia e Selva di Meana

All'insegna del rinnovamento nominata la nuova segreteria dell'Unione Comunale DS Orvieto. I FORUM CIVICI altro elemento di novità

Villa San Giorgio in cantiere. Pronti tra 450 giorni la nuovissima Residenza Protetta e il Centro Riabilitativo

Voci su un'ipotetica cava di basalto in località Biagio: un'interpellanza del consigliere Imbastoni per saperne di più

Contraddittorio educare gli studenti al riciclaggio e al mangiar sano e farli mangiare con stoviglie di plastica. Perché non si installa una lavastoviglie all'Ippolito Scalza?

Bella affermazione per l'orvietano Gian Marco Fusari, vincitore del Premio Nazionale Musica d'Autore