politica

PDL Orvieto: "Bene ha fatto il Sindaco, il Crescendo va sciolto"

domenica 23 settembre 2012

"La maggioranza che sostiene il Sindaco ha dimostrato grande coerenza in merito alla volontà di fare chiarezza sul Crescendo: infatti, nel maggio scorso, contestualmente al diniego relativamente alla richiesta di recesso unilaterale da parte del Comune di Lugnano in Teverina, il Consiglio Comunale, su proposta del gruppo del PdL, approvò una risoluzione con la quale di disponeva che entro il mese di settembre si sarebbe dovuta attivare una fase finalizzata a mettere fina alla agonia finanziaria, economica e progettuale che da anni attanaglia il Consorzio Crescendo."

Interviene sulla questione sollevata dal sindaco Concina Gruppo consiliare del PDL Orvieto.

"Costituito nel 2000 - riporta la nota stampa PDL - il Consorzio non ha assolto a quanto previsto dall'oggetto sociale e non è minimamente riuscito a attuare gli scopi prefissati. In sostanza, mentre il tanto decantato marketing territoriale non si è mai visto, purtroppo si sono visti i tanti milioni di euro che sono serviti per finanziare opere improduttive dal punto di vista imprenditoriale e, soprattutto, occupazionale.

Invece di divenire il principale volano di sviluppo per il nostro territorio, si è dimostrato un pozzo senza fondo di spreco di soldi pubblici, oltre ad essere stato un vero e proprio freno allo sviluppo economico del nostro territorio per più di un decennio.

In linea con la cultura dirigista che per decenni è stata egemone nell'orvietano, il Consorzio (gestito in nome e per conto di quella cultura dirigista) ha fatto l'esatto contrario rispetto alle motivazioni per le quali era stato costituito. A più di un decennio dalla sua costituzione, il Crescendo risulta finanziariamente ingessato per aver fatto investimenti milionari risultati quasi tutti improduttivi: è sotto gli occhi di tutti che la maggior parte delle aree e dei terreni che avrebbero dovuto divenire sedi di investimenti produttivi risultano desolatamente vuoti.

Di fronte ad un situazione molto grave e difficilmente sostenibile - affermano dal PDL Orvieto - la richiesta avanzata dal Sindaco di Orvieto - finalizzata alla predisposizione delle procedure per lo scioglimento del Consorzio - è stata di grande rilevanza politica ed amministrativa ed ha dimostrato concretamente di voler uscire da una situazione che si sta incancrenendo sempre più e che, lentamente, sta portando il Crescendo verso un punto di non ritorno. Oggi, al fine di non far pagare ai cittadini il fallimento economico e politico di un sistema dirigista e burocratico, è giunto il momento che la Regione dell'Umbria (40% del capitale sociale) e la Provincia di Terni (25% del capitale sociale), in qualità di soci di maggioranza, dicano con chiarezza quale strada intendono intraprendere.

Il Comune di Orvieto (13% del capitale sociale) non ha la forza di decidere alcunché; ma la richiesta di scioglimento del Consorzio è la dimostrazione che non è più tempo di tergiversare e che occorre chiudere al più presto questa fallimentare esperienza."

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 settembre

La Parrocchia del Duomo festeggia i Santi dei Rioni

"ll volontariato in campo oncologico". Esperienze a confronto con "Orvieto contro il cancro"

La Zambelli Orvieto si prepara contro la "cugina" Perugia

Gal Trasimeno Orvietano, Ecomuseo: dalle mappe di comunità alla nuova programmazione Psr della Regione

"Le riforme e il loro partito". Al Palazzo dei Congressi la XVI Assemblea annuale di Libertàeguale

L'Associazione Alzheimer Orvieto ad Amelia per "Garage Sale di Solidarietà"

Rapina in villa da 6000 euro e botte al padrone di casa

Il Comune di Baschi conferisce la cittadinanza onoraria al prefetto Bellesini

Uffici postali, udienza al Tar. "Nessuna chiusura in Umbria fino al pronunciamento del Tar Lazio"

San Venanzo tira le somme di "Architettura e Natura". Bilancio positivo per la terza edizione

A "#ereticofuturo" l'innovazione convive con la storia

È nato il movimento politico "Comunità in Movimento"

Cresce l'attenzione dei media verso Orvieto. "Experience Etruria" tra i migliori progetti prodotti per Expo.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto apre al pubblico le porte di Palazzo Coelli

L'inizio del mondo e la fine dell'Alfina

Allenamento per le vie del centro, tradizione irrinunciabile per Azzurra Ceprini Orvieto

ExperienceEtruria conquista l'Expo. Martina: "Esperienza straordinaria da raccontare a tutta l'Italia"

Una pratica in 26 secondi, la Sii presenta i dati del nuovo servizio informatizzato

"Il Teatro delle Immagini" di McCurry tra le strutture finaliste del premio architettura "Prize"

Accordi per la mobilità venatoria tra Umbria e Lazio, Federcaccia esprime preoccupazione

Il territorio orvietano e la crisi: quale possibilità di ripresa

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni