politica

PdL Orvieto: "Sugli swap il vero volto della minoranza"

giovedì 23 agosto 2012

"Presa da attacchi di panico per la lontananza da quella gestione del potere che tra la metà degli anni '90 fino al primo decennio degli anni 2000 ha prodotto per le casse del Comune e più in generale per la città disastri a non finire, la minoranza cerca di sentirsi viva sollevando questioni su cui sarebbe opportuno tacesse. Almeno per pudore."

E' quanto scrive in una nota stampa il PdL Orvieto.

"Prendendo a pretesto una sentenza del giugno scorso avente ad oggetto esclusivamente questioni di carattere penale, la minoranza si permette di dare lezioni di moralità e di come e quanto appostare in bilancio per le voci relative agli swap.

La stessa minoranza che - spiegano dal PdL - nel quindicennio della corsa allo spreco di pubblico denaro, delle dissolutezza e dell'effimero, considerava gli orvietani dei sudditi e si permetteva di giocare al "piccolo capitalista" sottoscrivendo a più riprese (2001 con BNL e nel 2007 con RBS) contratti "derivati" che hanno esclusivamente arricchito le banche ed impoverito per milioni di euro le casse del Comune.

Non è più accettabile che i reduci di quel sistema oggi si ergano a maestri della morale pubblica e ci vengano a dire come e quanto appostare in bilancio in merito agli swap BNL. Sono gli stessi che in merito al contenzioso Cofatex (Artesia-Jacorossi) non avevano iscritto a bilancio neanche un centesimo, tanto da produrre un debito fuori bilancio di più di un milione di euro; con lo stesso sistema nel 2007 hanno generato un altro debito fuori bilancio per quasi 1.200.000 euro relativamente ala contenzioso con la ASL relativamente all'indennità di occupazione presso l'ex Ospedale.

Questo ipocrita "doppiopesismo" - continua la nota - è lo specchio della pochezza politica di una minoranza ormai allo sbando che viene eterodiretta e che vede il partito più grande della coalizione subire passivamente ogni tipo di iniziativa: non sfugge più a nessuno come il più grande blocco di potere politico-economico che per decenni ha fatto il bello e cattivo tempo in città e nel comprensorio sia ormai ridotto ai minimi termini, tanto da dover rincorrere battitori liberi e vecchi arnesi della prima Repubblica.

In conclusione due parole sugli swap. I contratti sono stati stipulati nel 2001 (BNL) e nel 2007 (RBS) ed hanno sempre prodotto passività milionarie per le casse del Comune: di fronte ad una situazione insostenibile finanziariamente e politicamente, Concina e la sua Giunta da subito si sono attivati per impedire che una parte consistente delle tasse degli orvietani andassero nei forzieri delle due banche. Quello che risulta veramente assurdo è come il centro sinistra sottintenda - neanche tanto velatamente - che, pur di andare contro Concina, sarebbe stato molto meglio continuare a pagare in favore delle banche milioni di euro per qualche altra decina di anni.

In sostanza Concina - so conclude - avrebbe sbagliato a fare causa alla BNL e chiudere con una transazione il rapporto con RBS. Concina, sempre secondo la minoranza, avrebbe dovuto continuare a dare soldi alle banche!! Ma è ancora più assurdo leggere documenti ed ascoltare lezioni da parte di coloro che per decenni hanno destrutturato una città ed hanno disintegrato i bilanci del Comune e delle sue partecipate. La vicenda swap è la cartina al tornasole dell'ipocrisia di una minoranza non più credibile e senza idee e progetti."

Pubblicato da massimo gnagnarini il 23 agosto 2012 alle ore 21:52
Caro Stefano quel che dici corrisponde al detto popolare :
" Il bue che dice cornuto all'asino" e io sono d'accordo con te, compreso l'inevitabile autoaccostamento al secondo quadrupede che ne deriva.
L'insuccesso o i danni prodotti da chi vi ha preceduto non giustificano, nè sminuiscono gli insuccessi e i danni attualmente prodotti.
La prima repubblica era anche la casa dove convivevano e venivano rispettati i valori e gli ideali originali che ti hanno fatto muovere anche a te i primi passi in politica.
Perciò non lasciarti andare a denigrarla facilmente perchè a quello che è venuto dopo io sono felice di non aver partecipato e so, perchè ti conosco, che non piace neanche a te.
Con affetto.
Pubblicato da cittadina il 24 agosto 2012 alle ore 09:25

E basta olimpieri, ma sei sempre "incacarito"!!!! io non contesto quello che dici perchè non ho la competenza, contesto il modo. Sono più di tre anni che dici sempre le stesse cose contro le passate amministrazioni, dammi retta cambia disco; ma non ti sei reso conto che annoi, sei ripetitivo, sei irrispettoso e direi anche un pò' presuntuoso. Ma ti ricordi quello che facevi tu quanto eri in minoranza???? ma era giusto così caro Olimpieri, è giusto che chi sta all'opposizione faccia OPPOSIZIONE O NO?? O PER VOI DI CENTRO DESTRA CHI STA CON ME BENE E CHI NON STA CON ME ALLA GOGNA!!!!! Sii più democratico perchè leggere i tuoi scritti è una vera tortura e, infine, domandati e chiediti cosa di buono avete fatto per questa bellissima Città di cui tanto parlate, tra te e il Sindaco Concina, ma che sicuramente NON AMATE.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 settembre

Frate Alessandro Brustenghi, la voce di Assisi dona voce all'organo del Duomo

Le Giornate Europee del Patrimonio 2016 portano "Sotto e Sopra la Città"

Con "ChocoMoments Orvieto", scatta l'ora dei golosi. Tre giorni da leccarsi i baffi

L'Unitre inaugura il 26esino anno accademico. Recital al Palazzo Comunale

Michele Fattorini in Sicilia: "L'errore ci può stare, proveremo a rifarci"

Istruzioni per l'uso del compleanno

La Zambelli Orvieto torna in campo a Firenze

Poggio Gramignano, Chiesa della Collegiata e musei aperti per le Giornate Europee Patrimonio

"Orvieto sempre più distante da Roma". Sacripanti chiede conto della soppressione dei treni

Come un tremore

Province, entro fine mese tutto il personale avrà la sua destinazione

"AMAtriciana della solidarietà" in Piazza Roma

Memorial Alessio Corradini, il programma della giornata

"Architettura e Natura", chiusa la quarta edizione. Positivo, il bilancio [Video]

Seconda edizione per la Giornata della promozione dello sport e delle attività ricreative

Corso sulla cura dell'ictus e integrazione interna all'Usl 2

Ricordando Margherita

"Orvieto diVino". I vini della Rupe al simposio internazionale in Ambasciata d'Italia presso la S.Sede

Ultimo saluto all'uomo schiacciato dal crollo del solaio della propria abitazione

Promozione e marketing turistico, incontro in Comune per gli operatori del settore

Ventennale di OCC. Nel fine settimana, stand Fisar e incontro "Oltre il cancro...10 anni dopo”

Festa della Madonna della Mercede. Il programma completo, l'ordinanza della viabilità

Meteo

mercoledì 20 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 14.5ºC 56% buona direzione vento
15:00 18.1ºC 38% buona direzione vento
21:00 10.6ºC 72% buona direzione vento
giovedì 21 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 16.9ºC 51% buona direzione vento
15:00 20.4ºC 35% buona direzione vento
21:00 12.5ºC 76% buona direzione vento
venerdì 22 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.8ºC 58% buona direzione vento
15:00 21.3ºC 45% buona direzione vento
21:00 15.3ºC 86% buona direzione vento
sabato 23 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 19.0ºC 67% buona direzione vento
15:00 21.8ºC 47% buona direzione vento
21:00 16.1ºC 75% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni