politica

L'esigenza di ripristinare il servizio di trasporto bus con Roma mette d'accordo PD e PdL

lunedì 23 gennaio 2012
L'esigenza di ripristinare il servizio di trasporto bus con Roma mette d'accordo PD e PdL

C'è grande unione di intenti nelle posizioni assunte dal PdL Castel Giorgio - Castel Viscardo - Orvieto e dal Coordinamento dei Circoli del Pd dell'Orvietano in merito alla vicenda Autolinee Bargagli portata in consiglio provinciale grazie ad una interrogazione a firma del consigliere Daniele Longaroni (PD).

Al centro della questione c'è l'impossibilità, per le Autolinee Bargagli, di effettuare fermate e di far salire passeggeri nei Comuni di Castel Giorgio, Castel Viscardo ed Orvieto. In buona sostanza, da alcuni mesi, la linea bus che collega Castel del Piano con Roma e che fino a poche settimane fa offriva un servizio al territorio interessato, di fatto è stata cancellata perché non vengono più previste fermate nei tre Comuni. Questa situazione sta arrecando grosse criticità alle tante persone che attraverso la linea bus potevano recarsi nella capitale con grande facilità e con grande comodità. Il servizio in questione, garantito finora dalla Bargagli Autolinee, è stato sospeso per effetto del Decreto legislativo 285/05.

"Il nostro documento - affermano in un comunicato stampa le sezioni PdL di Castel Giorgio, Castel Viscardo e Orvieto - tende a rafforzare la presa di posizione del consigliere provinciale e si propone come una ulteriore azione per cercare di dare soluzione alla problematica emersa. Si sollecitano, pertanto, le Istituzioni competenti ad attivarsi per ripristinare le fermate di Castel Giorgio, Castel Viscardo ed Orvieto lungo la tratta che collega Castel del Piano con Roma. Pronti a confrontarsi con tutti soggetti che ritengono giusto risolvere tale criticità - dicono dal PdL - riteniamo opportuno che le massime Istituzioni dei tre Comuni si attivino per dare corso ad un'azione unitaria al fine di dare maggior forza a quanto fin qui già rappresentato: quindi, per ridare dignità ai nostri territori e per dare buoni servizi ai nostri cittadini è quanto mai doveroso il ripristino delle fermate della linea bus che collega Castel del Piano con Roma".

"Se tutte le strade portano a Roma - dicono dal Coordinamento dei Circoli del PD dell'Orvietano - uno Stato degno erede della civiltà romana deve essere in grado di garantire su tutto il territorio un collegamento con la Capitale. Purtroppo da alcuni mesi a questa parte i territorio orvietano, quello compreso tra l'Alfina e la zona di Orvieto, è stato privato di un fondamentale servizio di autobus che facevano quotidianamente scalo con Roma. Ringraziando il consigliere Longaroni per la tempestiva attenzione al problema allo stesso tempo i circoli del Partito democratico di Castel Giorgio, Castel Viscardo, Allerona e Orvieto, segnalando le sollecitazioni venute dai rappresentanti delle amministrazioni comunali, evidenziano come l'impegno degli enti coinvolti non debba diminuire fin quando il servizio delle fermate dei pullman delle Autolinee Bargagli venga ripristinato. Allo stesso modo - dicono dal PD - se le istanze amministrative non fossero sufficienti i circoli del Partito democratico invitano le amministrazioni comunali di Castel Giorgio, Castel Viscardo, Allerona e Orvieto ad attivare una raccolta di firme da presentare al Prefetto di Terni per sostenere le necessità dei cittadini che da sempre utilizzano i collegamenti autobus con la Capitale, mediante un'azione unitaria e costante."

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"