politica

Bilancio di un anno di lavoro del Consiglio Comunale. Prossimi impegni di gennaio

venerdì 13 gennaio 2012
di M.R.
Bilancio di un anno di lavoro del Consiglio Comunale. Prossimi impegni di gennaio

Nel corso del 2011 si sono svolte 18 sedute (tutte ordinarie) del Consiglio Comunale e, indipendentemente dal fatto se siano stati approvati o meno, sono stati complessivamente esaminati 140 atti; tra questi, sono stati trattati 53 argomenti tra interrogazioni, interpellanze, mozioni e ordini del giorno.

E' stato illustrato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa indetta presso la sede comunale, il bilancio dell'attività dell'Assise Civica e delle Commissioni Consiliari nell'anno 2011.

A presentare un resoconto del lavoro svolto, e le cifre di un impegno a tutto tondo, il presidente del Consiglio Comunale, Marco Frizza e i capigruppo Stefano Olimpieri (PdL) e Piergiorgio Pizzo (UdC), è intervenuto, inoltre, il sindaco Antonio Concina.

La conferenza dei capigruppo che è la 1a commissione consiliare si è riunita 16 volte, la 2a 10 volte, la 3a 19 volte, la 4a 15 volte e 2 volte la 5a commissione di Controllo e di garanzia. "Nelle fredde cifre - ha dichiarato il presidente Frizza - quindi si riassume una intensa attività e soprattutto tanto impegno". Un impegno che ha visto il Consiglio Comunale occuparsi di molte questioni, dagli aspetti più prettamente politici a quelli riguardante l'ambiente, la cultura, il sociale, a cui si devono aggiungere gli impegni istituzionali e di rappresentanza.

Anticipando poi gli impegni dell'Assemblea Civica per il 2012 il Presidente Frizza ha aggiunto: "Nel nuovo anno il Consiglio sarà chiamato a discutere di importanti questioni. La prima seduta dell'anno sarà il 27 gennaio prossimo durante la quale affronteremo il punto rinviato nell'ultimo consiglio di dicembre, quello cioè del Piano della Mobilità. Probabilmente nel successivo consiglio comunale il Sindaco presenterà e sottoporrà al dibattito le sue linee programmatiche. Nel frattempo l'assessore al Bilancio Romiti sta lavorando al bilancio previsionale del 2012. Il nostro auspicio è che nell'attuale situazione generale, si riesca quanto prima a discutere di questo punto essenziale. L'obiettivo di tutti è che il nuovo anno, sebbene difficile, possa essere però un anno di svolta in cui parlare di programmazione e di futuro. Questo sarà possibile nella misura in cui riusciremo quanto prima mettere in sicurezza i nostri conti".

A margine della conferenza stampa il presidente Frizza prima e il sindaco Concina poi hanno evidenziato la situazione dei Consigli di Zona il cui coordinamento spetta al presidente dell'Assise cittadina mentre la gestione spetta alla Giunta e che sono scaduti. Nel suo breve intervento a proposito dei Consigli di Zona, il sindaco Antonio Concina ha sottolineato che "essendo giunti a scadenza, è opportuno che la Giunta proponga una proroga della vita di questi organismi, per una serie di ragioni: indire ora nuove elezioni comporterebbe delle spese che l'Ente non può sostenere; inoltre, l'attuale composizione dei Consigli di Zona soddisfa pressoché tutti i gruppi consiliari; infine, l'intenzione è quella di costituire una piccola commissione per renderli più efficaci ed operativi".

Commenta su Facebook