politica

"Governiamo con il 38%? Grazie!" Il PDL Orvieto risponde al centro-sinistra a suon di cifre e nomi

martedì 21 giugno 2011

"Quando sono alle corde come un pugile suonato, gli uomini del PD provano a sentirsi vivi ricordando che nelle ultime elezioni le liste che appoggiavano il candidato Sindaco Concina non hanno oltrepassato il 40%, mentre le liste che supportavano il candidato del centro sinistra hanno raggiunto il 54%. Tutto vero, così come è altrettanto vero che nel secondo turno il candidato del centro destra surclassò Loriana Stella, facendo finire un sistema politico ed ideologico che durava ormai da più di sessant'anni."

Risponde così il PDL Orvieto alle accuse che il centro-sinistra ha mosso ieri a fronte di un comunicato stampa congiunto.

"Di fronte a queste incontestabili verità, - dichiara la nota PDL, - un partito serio cercherebbe di capire le ragioni per le quali si trova da due anni all'opposizione, pur avendo avuto con gli altri partiti alleati la maggioranza dei voti. Sarà un caso che dopo la memorabile sconfitta patita, la classe dirigente del PD abbia inanellato una serie innumerevole di sconfitte politiche, oltre che brutte figure istituzionali?
Ed allora, se veramente, come dice il PD, il centro destra è impresentabile e produce esclusivamente danni alla città, per quale ragione lo stesso PD non ha sfiduciato Concina nei 15 mesi in cui aveva DIECI consiglieri comunali? Non serve una buona memoria per ricordare che in questi due anni il PD ha visto le dimissioni di Loriana Stella e la fuoriuscita di altri due consiglieri comunali: inoltre, che dire di Oriano Ricci, prima considerato come un reietto e poi accolto come il figliol prodigo, solo per la paura di perdere un altro consigliere.

Se poi ci trasferiamo sul fronte politico, - chiude il comunicato, - rileviamo come il PD abbia inanellato una serie di sconfitte e di figuracce, che sono tanto piò sonore perché subite da un centro destra che ha avuto solo il 38% dei voti.
Certo che se il PD, invece di fare proposte politiche concrete e di provare a confrontarsi su temi importanti e seri per la città, continua a sentirsi superiore a prescindere da tutto, oltre che considerare il centro destra impresentabile per definizione, siamo certi che andrà incontro a nuove e più pesanti sconfitte."

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 marzo

Orvieto basket in trasferta a Foligno, sfida tra le big del campionato

Proiezione del documentario "Un monte d'acqua" e dibattito sull'impatto della geotermia

"Propaganda and Ideology in Rome". A Orvieto gli studenti del master in Storia antica della University College London

Orvieto Basket. Delusione reatina per l'Under 17

Avviate le attività di riproduzione per le specie ittiche. Divieti di pesca, ecco dove

Sale il livello dei fiumi, Paglia e Chiani "osservati speciali"

Azzurra, Cagliari – Orvieto 82-70 ma la salvezza è molto più vicina. Ultimo appuntamento della regular season

Dal Vinitaly una prospettiva per dare maggiore evidenza al vino di Orvieto e al Territorio

"La fotografia si tinge di rosa". Dopo il contest, arriva la mostra

Caccia ai ladri nell’Orvietano, scappano a piedi dopo un lungo inseguimento

City Camps a Ficulle con l'Associazione Culturale Linguistica Educational

Edilizia: sindacati, settore "massacrato". Il rinnovo del contratto integrativo è un'occasione per il rilancio

Terza edizione de "La Città del Corpus Domini" nel segno della bellezza

Con l'Umbria che si sveglia presto. Sette punti per un contratto elettorale dell'Orvietano con la presidente Marini

Intercity 581, l'Autorità di Regolazione dei Trasporti si attiva verso Rfi e Trenitalia

Il Libro Parlante apre col botto: il 12 aprile incontro con David Grossman

Operazione "Silver and Gold", primi riconoscimenti della refurtiva

Piena fiducia del Sindaco all'Assessore alla Cultura

Tevere in piena a Marsciano, cade in un fosso e annega