politica

Riforme endoregionali. Le Province umbre chiedono l'apertura di un confronto con la Regione

giovedì 17 febbraio 2011

I Consigli provinciali di Terni e Perugia, riuniti ieri mattina in forma congiunta a Palazzo Bazzani, hanno approvato un ordine del giorno sulle riforme endoregionali dell'Umbria alla luce del federalismo nazionale. Nel documento si dà mandato al Presidente dell'Upi regionale e ai presidenti delle Province "di avviare un confronto con la Regione Umbria sul tema fondamentale delle riforme endoregionali e della più generale azione di riforma del tessuto istituzionale regionale, sulla base del documento elaborato dall'UPI regionale e condiviso dall'UPI nazionale.

L'intento è quello di proporre e realizzare un pieno protagonismo delle Province nella riorganizzazione del sistema istituzionale regionale e in questo delle azioni di coordinamento di area vasta fondamentali per dare coerenza operativa al sistema stesso perseguendo l'affermazione della necessaria efficienza, ed efficacia dell'azione pubblica, dell'innovazione di sistema che rimane la sfida ineludibile del nostro tempo. Per questo si vuole proporre di rafforzare pienamente l'indicazione Costituzionale della priorità degli Enti elettivi nel sistema istituzionale e dare soluzioni razionali ed innovative a questo orientamento nell'ambito delle caratteristiche proprie della realtà del territorio regionale e della sua storia".

I due Consigli ritengono che "questa sia la direzione più utile per sviluppare l'azione di coordinamento e implementazione delle politiche di sviluppo e di coesione sociale sul territorio nel rispetto delle differenti prerogative istituzionali". L'intento è quello di "aprire una stagione di dialogo positivo e costruttivo con la Regione ed i Comuni dell'Umbria".

Dopo l'intervento del presidente della Provincia di Terni Feliciano Polli, ha parlato il presidente della Provincia di Perugia, e presidente Upi regionale, Marco Vinicio Guasticchi il quale ha detto che non è soltanto l'Unione dei Comuni la risposta alle esigenze di razionalizzazione del panorama politico istituzionale della nostra regione. Per una gestione ottimale dei servizi occorre andare verso forme di associazionismo tra Province, estendono la soluzione anche a quelle limitrofe. Guasticchi ha inoltre lanciato la proposta di fare dell'Umbria un laboratorio politico-istituzionale per le riforme endoregionali a livello nazionale.

"Nonostante sia una piccola regione - ha spiegato - la nostra si avvale della presenza di due Province coese, che stanno già ragionando sull'ipotesi di unificare alcuni servizi e regolamenti". Guasticchi ha auspicato un dialogo franco e costruttivo con la Regione per giungere ad un documento in cui si tenga conto delle modifiche proposte dalle due amministrazioni provinciali. A tale proposito è già stato chiesto un incontro con la presidente Catiuscia Marini. "Nel caso di un mancato accoglimento delle nostre proposte - ha aggiunto - le due Province potrebbe ricorrere al potere di iniziativa e proporre emendamenti al disegno di legge direttamente in Consiglio regionale".


Nel dibattito sono intervenuti per il Consiglio provinciale di Terni: Andrea Sacripanti (Pdl) che ha ribadito la validità dell'impostazione basata sui tre organi elettivi, Regione, Provincia e Comune respingendo il disegno di legge regionale. Zefferino Cerquaglia (Psi) ha chiesto di evitare doppioni e di fare una riforma che vada nel senso pratico di abbattere i costi della pubblica amministrazione nell'ottica della legge di riforma delle autonomie locali. Mauro Paci (Pd) ha sottolineato la validità dell'impostazione proposta dall'Upi regionale ed ha giudicato interessanti le linee evidenziate dal rappresentate dell'Upi nazionale.

Per il Consiglio provinciale di Perugia: Maurizio Ronconi (Udc) che ha evidenziato come Terni e Perugia sino contro il disegno regionale. "Non c'è una visione omogenea nell'ambito del centrosinistra", ha detto. Giampiero Rasimeli (Pd) ha auspicato l'eliminazione degli sprechi, una forte razionalizzazione e un costante dialogo istituzionale. Bruno Biagiotti (Pdl) ha affermato che "la riforma della Regione non è condivisibile e dimostra la schizofrenia del centrosinistra. Occorre chiudere la stagione degli enti di secondo livello". Franco Granocchia (Idv) ha ribadito il ruolo centrale delle Province e la necessità di abbattere i costi e razionalizzare i servizi. Piero Sorcini (Pdl) ha invece espresso parere favorevole alla proposta dell'Upi ed ha auspicato un ruolo importante per le Province umbre. Claudio Fallarono (Pd) ha invece sottolineato la necessitò di proseguire e approfondire la discussione sulle riforme partendo dalla proposta formulata dall'Upi regionale. Giorgio Fugnanesi (Pdci) ha infine puntato l'attenzione sull'importanza di garantire l'erogazione dei servizi, le risorse e il personale. Condivisione della proposta Upi ha infine espresso Enrico Bastioni (Socialisti riformisti).


Questa notizia è correlata a:

Alleanza per lo sviluppo. L'Umbria verso la semplificazione amministrativa

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 30 marzo

"Il nostro mare Sì rispetta". Verso il referendum, iniziativa pubblica di Tilt!

Offrono sesso agli anziani in cambio di soldi nelle strade vicino alle Scuole elementari

"Viaggio nel Rinascimento" per i bambini della scuola di Alviano

Discarica: la Regione incontra i sindaci, ma sui pareri contro l’ampliamento resta l’incognita

La necropoli del Crocifisso del Tufo torna a splendere. Al lavoro anche l’Università di Praga

Zambelli Orvieto: serve ancora un sforzo per coronare una bella stagione

Tra Montefiascone e Orvieto un impianto per smaltire i fanghi delle grandi città: si accende la protesta

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l’attività per rafforzare relazioni e progetti

Comitato per la vita Daniele Chianelli, convegno sulla leucemia e resoconto dell'attività

Dedicato a Tinacci l'ultimo appuntamento di "Spiragli". Alexandra Zambà invita a "Planare lo sguardo"

Conferenza su Donna Olimpia Maidalchini Pamphilj

Roberta Carrese live a "Balli, suoni e sapori"

RV2305 Firenze-Roma: metà treno, metà autobus. Il Comitato scrive ai presidenti di Lazio e Toscana

Oasi Naturalistica, il Comune punta sull'incremento del turismo scolastico

L'Unitre Alto Orvietano promuove sei incontri su commercio, artigianato, impresa, tecniche di vendita

Nevi (FI) sulla discarica: "L'incontro non ha sciolto il nodo ampliamento"

Azzurra Ceprini A1. Marinelli: "Noi tifosi vogliamo essere sempre fieri della nostra squadra"

Primo murale urbano e super mostra gratuita in occasione di Orvieto Comics

Azzurra Orvieto organizza una leva per giovani atlete

"Tribute To Charlie Haden". Musica al Valvola con 08Trio

Si presenta il libro "Muzio Cappelletti del Castello di Allerona, Cittadino di Orvieto, Mercante a Venezia"

Lega Nord "Per la Regione nessun passo indietro sul No all'ampliamento"

Provoca due incidenti e scappa, fermato dalla PolStrada

Dall'Islam a Orvieto, da Orvieto a “la chiara radura”. Nel centenario della morte di Lev Tolstoj intervista a Marta Albertini, pronipote dello scrittore

Fausto Galanello, nuovo consigliere in Regione

I dati delle Regionali a spoglio concluso

Con Fausto Galanello l'Orvietano riconquista il Consigliere regionale. Il PD primo partito a Orvieto con il 38,62%

Trenta articoli per Giobbe Covatta. Mercoledì 31 in scena al Mancinelli per riflettere in chiave ironica (ma non troppo) sui diritti fondamentali della persona

Elezioni Regionali. Gli eletti in Provincia di Terni

Gli eletti in provincia di Perugia

Intervista al neo consigliere regionale Fausto Galanello

Il Comitato cittadino antifascista ricorda i 7 Martiri in piazza 29 Marzo ad Orvieto

Gli auguri del Sindaco Concina alla presidente dell'Umbria Catiuscia Marini e al neo consigliere Fausto Galanello

Decretati i vincitori dell'8^ rassegna delle pizze pasquali nelle categorie "professionali" e "amatori". Le pizze in degustazione libera fino al 5 aprile

Il solito teatrino. Va deserta l'Assemblea dei Sindaci sul Sociale

La gioia del PD per l'elezione di Fausto Galanello e il ringraziamento agli elettori

Ritrovato nel lago di Corbara il cadavere dell'uomo scomparso a Todi

Conferenza stampa Fausto Galanello: "La mia candidatura un'opportunità per il territorio di Orvieto"

Precisazioni del Partito Democratico di Ficulle sull'articolo di Valentino Filippetti

E ritornammo a riveder le stelle... Con Galanello il PD proiettato in Regione e verso una ritrovata unità

Vado o non vado... Resto o non resto... Si saprà dopo Pasqua se l'Assessore Sciarra lascerà o meno la Giunta Concina

Meteo

giovedì 30 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 21.7ºC 29% buona direzione vento
21:00 12.0ºC 61% buona direzione vento
venerdì 31 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.5ºC 40% buona direzione vento
15:00 22.2ºC 31% buona direzione vento
21:00 11.0ºC 69% buona direzione vento
sabato 01 aprile
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.0ºC 43% buona direzione vento
15:00 19.4ºC 33% buona direzione vento
21:00 10.4ºC 69% buona direzione vento
domenica 02 aprile
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 13.2ºC 70% buona direzione vento
15:00 13.8ºC 80% buona direzione vento
21:00 10.8ºC 97% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni