politica

Svolta decisa nel nuovo PD targato Mariani: la segreteria si apre alle donne e ai giovani

martedì 7 dicembre 2010
Svolta decisa nel nuovo PD targato Mariani: la segreteria si apre alle donne e ai giovani

Sono quattro donne il nucleo portante della nuova segreteria del PD Orvieto. Fortemente voluto dal nuovo segretario Leonardo Mariani, un chiaro segnale di rinnovamento è stato dato nella riunione del coordinamento cittadino, lunedì 6 dicembre.

Cristina Croce, avvocato, vice-segretario cittadino del PD; Benedetta Dubini, studentessa in giurisprudenza, esponente dei Giovani Democratici; Liliana Grasso, consulente aziendale, componente dell'Assemblea Regionale del PD e Anna Rita Mortini, vice-presidente del Consiglio comunale e consigliera dal 2004, sono dunque le competenze femminili chiamate ad affiancare il segretario nell'importante lavoro di riposizionamento del partito nel territorio.

Nella composizione della segreteria si è decisamente voluto tener conto anche delle molte espressioni del partito. Entra così a far parte della segreteria Massimo Gambetta, ex-capo gruppo PD nel Consiglio comunale. Resta aperta una posizione a disposizione di un ulteriore rappresentante del PD che possa chiudere il cerchio delle "tante anime" del partito. "Voglio partire dalle cose concrete," dice il segretario Leonardo Mariani.

"E dobbiamo partire subito, - aggiunge - La nuova segreteria si riunisce oggi stesso (martedì il 7 settembre). Il lavoro che ci aspetta è enorme. Bisogna ricucire il rapporto con il territorio, nel centro storico come nelle frazioni, uscire definitivamente dalle stanze di via Pianzola, perché la vita vera non sta nella sede del partito. Nella situazione in cui versa attualmente il Comune di Orvieto, la nostra agenda di emergenze da cui partire è stracolma. Lavorando sui temi concreti, specifici, vogliamo preparare un'alternativa valida."

Il punto cruciale dell'agenda è la prossima Conferenza programmatica, che sarà lanciata già prima di Natale.
La riunione del coordinamento di lunedì, affollata e vivacissima, con la presenza del segretario della Federazione provinciale, Mario Giovannetti, ha visto la presentazione, oltre che del programma operativo del segretario, anche di un documento politico presentato da Giuseppe Germani, capo-gruppo dimissionario del PD, e firmato da numerosi membri del coordinamento. Dalla sintesi dei due testi scaturirà il documento da presentare alla Conferenza programmatica. Nelle prossime settimane sarà perfezionata anche la formazione della direzione del partito.

Costruire la fiducia nel futuro, lavorare per rilanciare lo sviluppo e la qualità della vita a Orvieto

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca