politica

Compatti contro il commissariamento. Pronta la proposta del centrodestra

domenica 17 ottobre 2010
di Davide Pompei
Compatti contro il commissariamento. Pronta la proposta del centrodestra

Non si può prescindere dal passato, ma occorre pensare al futuro. Se lo ripetono ormai da giorni, i consiglieri del centrodestra. Tesi a capire se dai colleghi del centrosinistra arriverà quel sì necessario ad approvare il bilancio. E si dicono pronti a tendere la mano agli avversari politici, pur di salvare il salvabile e scongiurare l'arrivo del commissario. La cui forbice inizierebbe a tagliare, senza la stessa coscienziosa partecipazione che nel farlo metterebbero gli amministratori locali.

Lunedì pomeriggio, nell'ambito della conferenza dei capigruppo, Olimpieri, Pizzo e Ranchino - rispettivamente a capo di Pdl, Udc e Orvieto libera - proporranno alle forze di centrosinistra il loro programma di risanamento. Un piano dei tagli, suscettibile di variazioni ma che ammonta a quasi 4 milioni di euro, sul quale iniziare a ragionare. Facendo i conti con le lancette dell'orologio, dal momento che mercoledì la proposta andrà in consiglio. La data del 20 ottobre, infatti, è il termine ultimo consentito dalla legge per l'approvazione del consuntivo 2009 e i conseguenti adempimenti.

Di certo c'è che nel 2009 le uscite del Comune si sono attestate intorno ai 27 milioni e mezzo e nel 2010, complessivamente, le uscite saranno inferiori a 24,5 milioni. Il previsionale 2011 vedrà un'ulteriore limatura delle spese per quasi un milione e mezzo. "Certo - ammette Pizzo - poco o nulla è stato fatto per ridurre l'indebitamento ma il bilancio della giunta Concina non ha neanche creato un ulteriore disavanzo". La messa a reddito della caserma sembra dunque essere per il centrodestra l'unica via per coprire il passivo dello scorso anno. Quello che occorre è però una locazione importante. "Le scelte di carattere finanziario - fa eco Ranchino - hanno già avuto pesanti ripercussioni sulla vita quotidiana dei cittadini. È venuta meno la manutenzione dell'esistente. Eppure, nonostante i tagli, sono stati lasciati inalterati i servizi sociali e culturali. Solo gli asili, costano al Comune 950 mila euro l'anno. Ora però gli organi di controllo chiedono di fare di più, con interventi strutturali su quelle voci che producono costi, vale a dire altri servizi e partecipate del Comune".

Tecnicamente, all'indomani dell'eventuale approvazione del consuntivo, il consiglio comunale dovrebbe decidere soppressioni e variazioni, ridimensionando i centri di costo ai quali la città è abituata. L'obiettivo è quello di dare vita ad una programmazione collegiale dei tagli, condivisa da tutte le forze in campo. E poi, ci sarà da sistemare il passato che condiziona pesantemente il presente e il futuro delle finanze comunali. Per evitarlo, secondo l'esponente di Orvieto libera occorre intervenire più drasticamente per raggiungere il pareggio. Ciò significa: contrazione di servizi ed eventuali soppressioni. Dalla maggioranza consigliare, il centrodestra si attende ora una piena assunzione di responsabilità.

"Le difficoltà di far camminare l'anatra zoppa - aggiunge Olimpieri - si misurano sulla gravità della situazione che abbiamo di fronte. Dal 24 giugno del 2009, l'amministrazione si è fatta carico del fardello economico ereditato. Ma non è più tempo di recriminare sulle responsabilità, ora bisogna puntare al bene della città. Occorre ridurre la spesa e predisporre un aumento delle entrate, anche attraverso la caserma, la cui vendita è indispensabile. Ma gli organi di controllo vogliono vedere un progetto concreto. Di qui la necessità di una collaborazione costruttiva. Per questo sono stati attivati tavoli partecipativi come non avveniva in passato". Il problema dei tagli che si profilano non è tanto quantitativo ma di inversione di tendenza. Queste sono le ore del confronto serrato per dimostrare la volontà concreta del percorso virtuoso che la Corte dei Conti chiede, precisando tempi e misure.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 aprile

"Gli Ordini mendicanti e predicatori nella Diocesi di Orvieto-Todi: la povertà come ricchezza"

Anche la Compagnia delle Lavandaie della Tuscia alla Sagra dell'Aparago Verde

Alla Festa della Birra Artigianale di Piazza del Popolo, anche "I Fritti della Castellana"

"Una birra per piacere, senza sballo si può". Se ne parla con Cittaslow e A.Ge.

"Occhi sulla Luna. Un omaggio al nostro satellite naturale"

Soffiava il vento

Nei weekend estivi, i giovani del Servizio Civile aprono la Torre e il Palazzo Comunale

"Diversità e integrazione" a Rocca Ripesena, in festa per "Il Paese delle Rose"

Il Palio dei Comandi ai runners della Scuola Sottufficiali dell'Esercito

Guasti alla linea telefonica, è possibile contattare il Comune da Facebook

La Zambelli Orvieto volta pagina, la semifinale comincia a San Giovanni in Marignano

Per "Parrano Feudo 900" iniziativa con le scuole dell'Alto Orvietano a "La Badia" di Ficulle

Festa della Liberazione, pomeriggio di iniziative alla Fortezza Albornoz

La Corte dei Conti accerta il ripiano finanziario e la conclusione del Piano di riequilibrio pluriennale

"Claudia Giontella, una archeologa e la sua dialettica del territorio"

Match point al PalaPorano per la Vetrya Orvieto Basket

Cinema Teatro Turreno, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia dona l'immobile a Comune e Regione

Per "San Pellegrino in Fiore", sei visite guidate tra chiese, fontane e palazzi

Chiusura temporanea del casello autostradale di Orvieto per lavori di pavimentazione

Inaugurato il Polo tecnologico per l'Umbria dell'Università Internazionale Uninettuno

Caso discarica, ancora 10 giorni. Italia Nostra contesta la Soprintendenza

Il direttivo Fisar si rinnova: 5 su 7 sono nuovi consiglieri, Amilcare Frellicca nuovo delegato

Disabilità, le famiglie in presidio sotto il palazzo della Regione

Venticinque secco al Lotto

Orvieto FC, prima vittoria per le ragazze del calcio a 11. Big match contro il Ciconia

Punture di vespe, "l'Ospedale è in grado di affrontare con efficacia queste situazioni"

'Sette giorni di... vini nella provincia di Terni'. Dal 24 al 30 aprile degustazioni con prelibatezze a Orvieto, Ficulle, Amelia e Terni

Il programma della manifestazione

'Umbria, verde rinascita dell'italico vino': convegno giovedì 26 aprile

Il Team Eurobici Orvieto si fa onore alla ‘10° gran fondo dei Colli Albani’

Soddisfazione dello SDI per Ségolène Royal candidata alle presidenziali francesi. Lo segnala il consigliere provinciale Marinelli

Supera le 179 mila adesioni la raccolta firme per la Legge di iniziativa popolare per la tutela e la gestione pubblica dell’acqua. Obiettivo: 500 mila firme per dare più forza alla proposta di legge

Convegno del Centro studi Gianni Rodari venerdì 27 aprile: 'La mente scientifica - Come fare Scienze a scuola'

Ripartito il fondo regionale 2007 alle Comunità montane. Oltre 535 mila euro alla Monte Peglia e Selva di Meana

All'insegna del rinnovamento nominata la nuova segreteria dell'Unione Comunale DS Orvieto. I FORUM CIVICI altro elemento di novità

Villa San Giorgio in cantiere. Pronti tra 450 giorni la nuovissima Residenza Protetta e il Centro Riabilitativo

Voci su un'ipotetica cava di basalto in località Biagio: un'interpellanza del consigliere Imbastoni per saperne di più

Contraddittorio educare gli studenti al riciclaggio e al mangiar sano e farli mangiare con stoviglie di plastica. Perché non si installa una lavastoviglie all'Ippolito Scalza?

Bella affermazione per l'orvietano Gian Marco Fusari, vincitore del Premio Nazionale Musica d'Autore