politica

A Porano operativo il Piano Regolatore. Approvata la disciplina sugli allietamenti e la gestione del Palazzetto

martedì 12 ottobre 2010

Approvati definitivamente, nel Consiglio comunale dell'11 ottobre, i piani attuativi per insediamenti residenziali adottati a fine luglio nel Consiglio "open" tenutosi a Borgo Hescana.

Nel corso del Consiglio è stato adottato un nuovo piano attuativo di iniziativa privata in loc. Sterpaglia che, trascorsi i consueti termini di legge per le osservazioni, sarà approvato definitivamente. Con questi atti parte ufficialmente l'operatività del Piano Regolatore.

Approvati dall'assemblea anche i nuovi regolamenti per la gestione del Palazzetto dello Sport e degli impianti sportivi già discussi in commissione, così come il nuovo regolamento disciplinante le modalità di trattenimento e svago, somministrazione di alimenti e bevande in occasione di sagre, feste e manifestazioni di pubblico spettacolo.

Esaminato e approvato anche il regolamento per la consulta dell'immigrazione dell'Ambito Sociale n.12 dell'Orvietano; in base a tale regolamento si terranno a dicembre le elezioni per definire la composizione della Consulta che costituirà un organismo consultivo volto alla partecipazione degli stranieri residenti nel comprensorio alla vita sociale e politica soprattutto in riferimento alle tematiche dell'immigrazione. Il consigliere comunale di minoranza Maria Adelaide Ranchino entra a far parte della Commissione Regolamenti e Modifica dello Statuto in sostituzione del dimissionario Massimo Bianchini.

In risposta alla interrogazione presentata dal consigliere Bianchini relativa a presunti ritardi nei lavori per l'abbattimento delle barriere architettoniche presso la scuola elementare di Porano, l'Assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe La Porta ha dettagliatamente spiegato come il ritardo non sia questione di qualche mese ma addirittura di decenni, dall'emanazione cioè delle prime normative su tale materia.
L'Assessore ha successivamente ripercorso i passaggi temporali che non hanno consentito l' inizio anticipato dei lavori.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre