politica

Protocollo d'intesa Orvieto-Roma: i termini dell'accordo

venerdì 23 luglio 2010

Il Protocollo è basato sull'art. 15 della Legge 241/1990 che prevede la possibilità per le Pubbliche Amministrazioni di concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune e sull'art. 8 del decreto del Presidente della Repubblica 20 aprile 1994 n. 367, inerente le modalità di realizzazione di programmi comuni fra più amministrazioni.
Attraverso questo atto, tra le due città viene avviato un rapporto di collaborazione per sviluppare azioni collegate e destinate a tutelare, promuovere e valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale del Comune di Orvieto nonché per trovare soluzioni su tematiche di carattere comune ad entrambe le Amministrazioni.

______________________________________________________________

Protocollo d'Intesa fra i Comuni di Orvieto e Roma
Art.1
(Finalità ed obiettivi)
1.Con il presente protocollo d'intesa, il Comune di Roma ed il Comune di Orvieto intendono avviare e valorizzare un rapporto di collaborazione, per sviluppare azioni sinergiche destinate a:
a tutelare, valorizzare e promuovere reciprocamente il patrimonio storico, artistico e culturale delle due Città;
ad individuare soluzioni qualificanti su tematiche interconnesse o di carattere comune;

2.Nell'ambito delle iniziative volte al raggiungimento degli obiettivi sopra indicati, il Comune di Roma si impegna a:
svolgere azioni di promozione della città di Orvieto in tutti i suoi aspetti: artistico, storico culturale, paesaggistico-ambientale, artigianale;
sostenere azioni di supporto volte al miglioramento dell'offerta turistica del Comune di Orvieto;
svolgere azioni di comunicazione necessarie a veicolare la conoscenza e la specificità del territorio orvietano;
realizzare eventi e manifestazioni che uniscano simbolicamente gli aspetti tipici della tradizione orvietana con quella romana;

3.Le Parti, congiuntamente, si impegnano a:
ideare ed elaborare progetti per favorire un'azione di decentramento dei enti pubblici e privati presenti a Roma che possano trovare ad Orvieto più idonea ubicazione;
favorire, in funzione di quanto sopra e dopo un preventivo progetto di miglioramento delle infrastrutture e dei servizi sociali e di trasporto, l'insediamento abitativo nel centro storico di Orvieto e delle frazioni;
individuare in funzione di quanto sopra , le più idonee soluzioni per un trasporto pubblico sostenibile, che, d'intesa con le Regioni Umbria e Lazio, favorisca il migliore collegamento con le città di Orvieto e Roma.

Le Parti, congiuntamente, si impegnano altresì a:
organizzare ad Orvieto festival musicali e di approfondimento, riconoscendo la Città di Orvieto quale sede idonea per iniziative di questo tipo.

Art.2
(Attuazione)
1.Le parti mettono a disposizione le competenze delle strutture di cui si avvalgono per l'attuazione del presente protocollo d'intesa.

2.Al fine di garantire l'attuazione degli obiettivi previsti nel presente protocollo, è istituito un Comitato di Coordinamento Generale, composto di quattro membri, scelti tra persone di comprovate esperienze e competenze atte ad assicurare il raggiungimento delle finalità del protocollo stesso, due nominati dal Sindaco di Roma e due dal Consiglio Comunale di Orvieto.

3.Il Comitato di Coordinamento Generale avrà i seguenti compiti:
Ideazione e pianificazione delle iniziative;
Definizione delle modalità operative per la realizzazione degli interventi programmati;
Individuazione delle eventuali criticità e proposizione delle possibili soluzioni operative;
Monitoraggio e verifica dei risultati;
Individuazione di ulteriori ambiti di interventi collaborativi.
Il Comitato si impegna a sottoporre, rispettivamente, al Sindaco del Comune di Roma ed al Consiglio Comunale di Orvieto le linee guida dei compiti sopra indicati in un tempo congruo e comunque non superiore a tre mesi.

4.Ciascuna Parte, in relazione alle attività del suddetto comitato, sosterrà i costi di propria competenza.
Art.3
(Comunicazione e promozione)
1.Le Parti daranno ampia pubblicità alle iniziative che verranno adottate e a tal fine svilupperanno apposite azioni di comunicazione e promozione.

Art.4
(Durata)
1.Il presente protocollo ha durata di 3 anni a decorrere dalla data della sua sottoscrizione. Le Parti si riservano la facoltà di rinnovo.

2.Su richiesta delle parti potrà essere effettuata una rimodulazione del presente protocollo.

Orvieto, 23.07.2010

 


Questa notizia è correlata a:

Siglato il Protocollo con Roma. Obiettivo: Orvieto parte della "Great Rome"

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia