politica

Lettera ai cittadini, bilancio di un anno di amministrazione

mercoledì 26 maggio 2010
di Giorgio Cocco, Sindaco di Porano
Lettera ai cittadini, bilancio di un anno di amministrazione

Cari concittadini,

il primo anno di attività della nuova Amministrazione comunale che mi onoro di presiedere si sta avviando alla conclusione.

Un anno molto impegnativo perché abbiamo operato perseguendo contemporaneamente un duplice obiettivo: la piena conoscenza di ciò che abbiamo ereditato e la volontà di dare attuazione al nostro programma.

Si è immediatamente avvertita la necessità di effettuare una riorganizzazione interna per garantire efficienza alla macchina comunale anche alla luce della scelta operata da una storica figura professionale dell'ente di lasciare definitivamente l'incarico.

Un processo iniziato con l'ingresso, attraverso una selezione pubblica che ha coinvolto più di cinquanta giovani, di una nuova figura amministrativa e proseguito con l'arrivo di funzionari di comprovata esperienza per la Segreteria e la Ragioneria.

Grazie a queste professionalità, siamo stati messi in grado di approfondire le nostre conoscenze sullo stato dell'Ente e di accertare una situazione finanziaria alquanto preoccupante che affronteremo con la consapevolezza delle difficoltà da superare e con la responsabilità che abbiamo assunto di fronte alla cittadinanza.

Abbiamo rispettato i termini per gli adempimenti obbligatori quali l'approvazione del bilancio di previsione 2010 ed il rendiconto 2009, atti "tecnicamente" definiti ma che risentono di una pesante situazione pregressa che questa Amministrazione si trova, suo malgrado, a dover gestire per assicurare continuità amministrativa e prospettive di sviluppo, alla quale, negli ultimi tempi, si sono aggiunte le scottanti questioni dell'ATI 4, della Comunità Montana e della gestione Socio-Sanitaria.

Come ormai è noto, abbiamo definitivamente approvato il Piano Regolatore nei tempi prefissati.

Un traguardo raggiunto superando innumerevoli difficoltà.

Uno strumento fondamentale per lo sviluppo di Porano che, laddove possibile, recepirà anche le nuove esigenze dei cittadini.

E' in fase di avvio il bando europeo per la realizzazione dell'impianto fotovoltaico; contiamo molto su questo progetto dal quale siamo certi di ricavarne benefici economici ed ambientali.
La vendita di energia al gestore di rete consentirà nuove entrate per le fragili casse comunali con le quali offrire nuovi servizi ai cittadini e potenziare quelli esistenti, oltre che effettuare una più incisiva manutenzione del nostro territorio.

Manutenzioni che, pur costituendo un aspetto di primaria importanza, soffrono a causa della scarsità di risorse umane e finanziarie in un quadro generale di esigua disponibilità economica per i Comuni.

Per sopperire in parte a tali problematiche abbiamo affiancato ai nostri validissimi collaboratori i volontari del Centro Anziani e riallacciato i rapporti con la Comunità Montana, realizzando interventi che da tempo latitavano, come la necessaria e non più rinviabile potatura di piante in molte zone di Porano.
A breve il Borgo Hescana, zona periferica di Porano per anni semi - abbandonata, avrà un'area giochi dove i numerosi bambini del quartiere potranno divertirsi all'aria aperta.

Un progetto non meno importante, già avviato da questa Amministrazione, è quello relativo alla completa rivisitazione della pubblica illuminazione.

La nuova tecnologia a luci LED, per l'attuazione della quale sono già partiti gli studi di fattibilità, consentirà non solo un notevole risparmio economico sul consumo di energia elettrica ma anche una completa opera di manutenzione dei pali esistenti, permettendo a Porano di entrare in quel ristretto "club" di Comuni che si sono dotati di questa nuova tecnologia.

Ormai il nome di Santa Cristina risuona in tutto il comprensorio ed oltre.

Per la prima volta le attività del nostro teatro hanno recepito una vera programmazione di eventi riscuotendo un eccezionale successo di pubblico, vista anche la qualità e la fama degli artisti messi in campo.
Da questa esperienza vedrà presto la luce una nuova associazione che gestirà tutte le attività culturali del Teatro e che avrà ramificazioni anche in altri settori tipo ambiente e sociale.
Si farà anche Formazione con laboratori di cultura varia nei quali molti giovani potranno sviluppare talenti e avere opportunità di carattere occupazionale.

In tempi di ristrettezze economiche e tagli ai servizi, abbiamo rivolto la nostra attenzione soprattutto ai bambini ed alle famiglie con il potenziamento dell'offerta educativa dell'Asilo Nido "Il Cerchio Magico".
A settembre partirà il nuovo modulo integrato con l'attivazione della mensa.
Con un grande sforzo economico, il Comune di Porano garantirà ai piccoli bambini un servizio di prima qualità, attraverso la presenza di una cuoca che preparerà i pasti direttamente presso la cucina dell'asilo nido, messa definitivamente a norma da questa Amministrazione anche dal punto di vista igienico-sanitario.

Tutti questi temi ed altri aspetti di un anno di attività saranno illustrati più dettagliatamente dall'Amministrazione Comunale nell'Assemblea Pubblica che si terrà il giorno 28 maggio 2010 alle ore 21,00 presso il Teatro di Santa Cristina a Porano.

 

Commenta su Facebook