politica

"Riformare la macchina amministrativa nell’interesse dei cittadini”: così Rosmini sulla mozione Ranchino

martedì 27 aprile 2010
"Riformare la macchina amministrativa nell’interesse dei cittadini”: così Rosmini sulla mozione Ranchino

Il Consiglio Comunale ha esaminato le problematiche del personale dell'Ente alla luce della mozione del consigliere Angelo Ranchino Capogruppo di "Orvieto Libera". La mozione che è stata approvata a maggioranza dal Consiglio Comunale (6 favorevoli: Pizzo, Ranchino, Cencioni, Olimpieri, Luciani, Sborra; 1 contrario: Tonelli; 9 astenuti: Leoni, Ricci, Meffi, Bugnini, Moscetti, Belcapo, Gialletti, Frizza, Germani) impegna la Giunta e il Sindaco a "porre in essere le necessarie attività al fine di effettuare una ricognizione delle posizioni organizzative per verificare la permanenza di tutti i requisiti per godere di tali funzioni, nonché, viceversa, se sussista personale al quale, pur sussistendone tutti gli elementi costitutivi, tali funzioni non siano mai state assegnate".
Ranchino ha fatto presente che: "Con il CCNL del 1999 è stata introdotta per figure professionali appartenenti alla categoria direttiva l'area delle posizioni organizzative. Tali posizioni di lavoro richiedono l'assunzione diretta di elevata responsabilità di prodotto e di risultato, lo svolgimento di funzioni di direzione o di attività con contenuti di alta professionalità e specializzazione, o lo svolgimento di attività di staff, di studio, ricerca, ispettive, di vigilanza e controllo. Detti incarichi possono essere conferiti per un periodo non superiore a cinque anni, previa determinazione di criteri generali da parte degli enti, con atto scritto e motivato e possono essere rinnovati con le medesime formalità".

"Un argomento importante e molto delicato che ho il piacere di condividere con tutto il Consiglio, - ha replicato l'Assessore al Personale, Massimo Rosmini. - Ci siamo impegnati sin dall'inizio per la riorganizzazione della macchina comunale anche attraverso il confronto con le Organizzazioni Sindacali da cui è scaturito il regolamento sulla mobilità interna ed esterna. Le posizioni organizzative scadranno a giugno. Potranno essere soppresse o per una modificata situazione dell'ente o aggiornate. Abbiamo il dovere di sfruttare al massimo la macchina comunale le posizioni organizzative ne sono uno strumento. Sono andate da 7 a 20 poi ancora a 17. dalla ricognizione ci potrà accertare la loro validità, importanza e giustificazione. Sono troppe, poche, giustificate e ingiustificate? I compiti reali remunerati per una spesa totale di 112.500 euro. Se non necessarie questa spesa dovrà essere ridistribuita fermo restando che le eventuali economie resterebbero nel fondo per altri istituti contrattuali. L'Amministrazione comunale deve riorganizzare l'Ente non tagliare qua e là. In Giunta si dovrà fare un dibattito sulle posizioni organizzative senza preclusioni, basandosi su una regola condivisa delle carriere e il riconoscimento dei vari soggetti in grado di svolgere determinati compiti. E' vero ci sono delle zone di sofferenza. Quando si fa un regolamento generale si deve evitare di difendere questo o quel comparto. In conclusione è necessaria la presa di posizione dell'esigenza di riformare la macchina amministrativa prima di tutto nell'interesse dei cittadini".

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio