politica

Progetto Orvieto nel Futuro

martedì 16 febbraio 2010

1.OBIETTIVO.
Il risanamento dei conti del Comune di Orvieto da raggiungere in tre anni, attraverso un piano pluriennale, laddove l'approvazione del bilancio preventivo 2010 rappresenta il primo passo dell'accordo più ampio su un piano di interventi a medio-lungo termine, che permetta di riportare in equilibrio stabile le entrate e le uscite nonchè ridurre il debito ad un importo compatibile con la capacità di effettuare il servizio del debito.

2.Condivisione DElla situazione attuale.
Allo scopo di cui sub 1., le forze politiche che fanno parte del Consiglio comunale della Città di Orvieto che sottoscrivono questo atto hanno condiviso la esigenza di una serie di interventi che permettano in un arco di 3 anni, nell'ambito di un piano poliennale, e con interventi atti a modificare in modo sostanziale lo stato dei conti del Comune attraverso il cambiamento delle modalità di funzionamento della macchina comunale e dei servizi erogati dall'amministrazione pubblica.

3.Accordo.
La conferenza dei capigruppo si è dichiarata d'accordo sul raggiungimento degli obiettivi e delle finalità illustrate ai due precedenti punti ed ha deliberato le modalità di collaborazione come sotto indicate.

4.Calendario.
Tempi di attuazione del progetto :
i.E' stato concordato che il progetto si articolerà in un piano pluriennale, e in interventi mirati da realizzare nell'arco del primo triennio di piano, di cui il bilancio preventivo 2010 rappresenterà il primo momento di verifica. Tale piano dovrà esaminare e riprogettare tutte le attività del Comune di Orvieto con la finalità di individuare le modalità per rimettere e mantenere in equilibrio le entrate e le uscite.
ii.Nell'ambito dell'accordo è stato previsto che la Giunta presenterà al Gruppo di lavoro misto un documento previsionale e preliminare del bilancio 2010 entro il 3 marzo al fine di consentire il rinvio della presentazione del bilancio preventivo 2010 alla data ultima possibile secondo la attuale normativa (entro fine aprile ) e l' avvio di conseguenza dell'esercizio provvisorio, ferma restando l'esigenza sin da subito di impostare le spese dell'anno per tenere conto anche dei limiti di spesa derivanti dalla uscita dal patto di stabilità.
iii.Con le premesse di cui ai due precedenti commi, a seguito dell'approvazione del bilancio preventivo 2010, il progetto pluriennale si porrà l'obiettivo di riportare i conti in equilibrio in un arco di tre anni e di porre le basi per il mantenimento di questo equilibrio malgrado l'obiettivo di ridurre gradualmente nel tempo imposte e tariffe a carico della cittadinanza.
iv.Verrà effettuata una revisione semestrale dello stato dell'arte della attuazione del progetto per la ridefinizione e la taratura degli interventi al fine del raggiungimento dell'obiettivo finale.

5.Modalità di attuazione del progetto Orvieto:
E' stato concordato che il progetto venga gestito dalla Giunta con la collaborazione di due Gruppi di lavoro, il primo di indirizzo politico, a cui parteciperanno tutte le forze politiche che fanno parte del Consiglio Comunale di Orvieto e che firmano il seguente accordo, e il secondo di natura tecnica per la redazione del piano:
i.Il Gruppo di lavoro misto di natura politica sarà responsabile politicamente della redazione e della attuazione del progetto ed avrà il compito di definire e concordare la natura e le caratteristiche degli interventi da adottare ai fini della redazione del piano.
ii.Il Gruppo di lavoro misto di natura politica è:
presieduto dal Sindaco, coadiuvato dall'Assessore al Programma ed è composto da:
2 Assessori scelti dal Sindaco (Assessore alle Attività produttive e allo Sviluppo economico e Assessore al Bilancio e alle Partecipazioni) .
Tutti i capigruppo presenti in Consiglio Comunale.
Il Presidente del Consiglio Comunale potrà partecipare alle riunioni quando lo riterrà opportuno con parere consultivo.
iii.Il Gruppo di lavoro misto nominerà un segretario, anche al di fuori dei propri membri, per la redazione di sintetici verbali delle riunioni.
iv.Le riunioni si terranno orientativamente almeno ogni 15 giorni.
v.Le riunioni sono convocate dal Sindaco ,o da chi ne fa le veci , con preavviso di tre giorni , salvo il caso di urgenza , che permette di convocare le riunioni anche con un preavviso.
vi.Le riunioni del Gruppo di lavoro misto sono aperte solo ai membri del Gruppo stesso. Un membro che non dovesse essere in condizione di partecipare può farsi sostituire da altro Consigliere Comunale , al quale verranno attribuiti tutti i poteri per partecipare alla riunione e dando per rato e valido il suo operato fin da ora. Il membro che dovrà farsi sostituire dovrà informare tempestivamente il Sindaco.
vii. Gli argomenti trattati e la discussione sugli stessi risulterà dai verbali sintetici redatti dal Segretario d'intesa con il Sindaco. La responsabilità della redazione dei verbali sarà del Sindaco e del Segretario. I verbali verranno conservati agli atti del Comune.
viii.Una volta redatto il Piano triennale , lo stesso verrà presentato alla Giunta e al Consiglio Comunale per le approvazioni previste dalla normativa e dal Regolamento del Comune. Da quel momento il Gruppo di lavoro misto si riunirà almeno ogni tre mesi per la verifica dello stato di avanzamento della attuazione del piano.
ix.Il Sindaco e l'Assessore al Bilancio saranno responsabili del collegamento tra il Gruppo di lavoro misto e il Gruppo di lavoro tecnico. In particolare, l'Assessore al Bilancio si farà carico di trasmettere al Gruppo di lavoro tecnico gli indirizzi emersi dal Gruppo di lavoro misto e di riportare in Giunta e al Gruppo di lavoro misto il risultato del lavoro del Gruppo di lavoro tecnico.
x.Alle riunioni del Gruppo di lavoro misto potranno essere di volta invitati a partecipare Consiglieri Comunali, Dirigenti e Funzionari del Comune nonché esperti utili alla trattazione degli argomenti posti all'ordine del giorno, con l'approvazione del Sindaco.

xi.Il Gruppo di lavoro tecnico sarà responsabile della redazione del piano sulla base delle indicazioni fornite dal Gruppo di lavoro misto per il tramite del Sindaco e dell'Assessore al Bilancio nonché della attuazione di tutte le azioni necessarie alla realizzazione di quanto previsto nel Piano approvato dalla Giunta e dal Consiglio Comunale per l' attuazione del Progetto Orvieto nel futuro.
xii.Il Gruppo di lavoro tecnico sarà composto da cinque membri :
il Segretario generale;
il Vice Segretario generale;
il Dirigente capo del Settore Ragioneria , Cassa e Tributi;
2 tecnici esterni di nomina politica, su indicazione dei Capigruppo di maggioranza e di minoranza.
Responsabile del gruppo di lavoro sarà il Segretario Generale.
xiii.Il Gruppo di lavoro tecnico potrà avvalersi di qualunque Dirigente e Funzionario del Comune per la ricerca di dati e informazioni nonché per l'elaborazione del Piano triennale. Le richieste del Gruppo di lavoro tecnico avranno per tutti i Dirigenti e Funzionari del Comune carattere di assoluta priorità.
xiv.Il Gruppo di lavoro tecnico si riunirà tutte le volte che il Segretario generale , o chi ne fa le veci, riterrà opportuno. Le riunioni sono convocate senza particolari formalità e non richiedono la redazione di un verbale.
xv.Il Gruppo di lavoro tecnico riferirà settimanalmente all'Assessore al Bilancio sullo stato di avanzamento dei lavori e consegnerà l'elaborazione prodotta durante la settimana.
xvi.Il Gruppo di lavoro tecnico rimarrà in carica sino alla data di approvazione del bilancio consuntivo 2012 del Comune di Orvieto , salvo diversa decisione della Conferenza dei capigruppo o della Giunta.


6.Comunicazione alla cittadinanza e alle parti sociali.
Il Sindaco e Il Presidente del Consiglio comunale, unitamente ai membri del Gruppo di lavoro misto, hanno l'incarico di comunicare l'avvio del Progetto Orvieto nel futuro alle forze politiche cittadine , alle rappresentanze sindacali , alle categorie ed associazioni economiche, ai Consigli di Zona, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, alla Curia e a tutti gli altri rappresentanti di entità significative della città , di sentirne il parere e le indicazioni e di riportarle al Gruppo di lavoro misto.
Con cadenza semestrale Il Sindaco e il Presidente del Consiglio Comunale, unitamente ai membri del Gruppo di lavoro misto, riferiranno alla Cittadinanza sullo stato di avanzamento del progetto, con le modalità che di volta in volta riterranno più opportune.

7.Informazione al Consiglio Comunale sullo stato di avanzamento del progetto.
Il Sindaco trimestralmente riferirà al Consiglio Comunale sullo stato di avanzamento del Progetto.

8.Informazioni alla Giunta.
Il Sindaco e l'Assessore al Bilancio, di concerto con l'Assessore alle Attività produttive riferiranno alla Giunta sullo stato di avanzamento del Progetto.

9.Calendario di lavoro :
Tenuto conto dell'urgenza di avviare il lavoro e di formulare il piano triennale, le scadenze di seguito indicate vanno intese come inderogabili, salvo proroga definita di comune accordo dal Gruppo di lavoro misto:
i.Presentazione del documento previsionale e preliminare del bilancio 2010 da parte della Giunta entro il 3 marzo.
ii.Redazione del piano generale di interventi ( Piano triennale ) per il risanamento dei conti del Comune di Orvieto: entro 31 marzo.
iii.Deposito del Bilancio previsionale 2010: entro 3 aprile.
iv.Presentazione del bilancio di previsione 2010 al Consiglio Comunale: entro 21 aprile.
v.Approvazione del bilancio di previsione 2010 da parte del Consiglio Comunale: entro 28 aprile
vi.Redazione del piano di dettaglio degli interventi da attuare: entro 30 giugno.
vii.Approvazione del piano di dettaglio degli interventi da attuare da parte di Giunta e Consiglio Comunale: entro 15 luglio.


10.Natura dell'Accordo.
L'accordo ha l'obiettivo di coinvolgere tutte le parti politiche, anche quale impegno d'onore, a farsi carico delle esigenze della città per permettere innanzitutto lo stabile raggiungimento dell'equilibrio dei conti della città di Orvieto, la riduzione del debito a livelli compatibili con la capacità di far fronte al servizio del debito e nel contempo la concertazione sui temi più importanti per lo sviluppo futuro della città.

11.Conclusione
Il presente accordo rappresenta un impegno storico, oltre che un'intesa politica per il salvataggio del Comune di Orvieto. Come tale viene accettato, su proposta del Sindaco, e viene conseguentemente sottoscritto.
I sottoscrittori si rendono garanti della coerenza delle parti politiche che rappresentano nella attuazione delle indicazioni emerse democraticamente dal Gruppo di lavoro misto e dei comportamenti in Consiglio Comunale,nel rispetto del tempo necessario ai capigruppo per una adeguata partecipazione all'interno dei rispettivi gruppi e parti politiche, per una chiara assunzione di responsabilità sugli accordi che verranno assunti.


Questa notizia è correlata a:

Tutto è bene quel che finisce bene. Il Sindaco Concina vara il Governo della Concordia

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 maggio

Tre match in sette giorni, l'Orvieto FC ha comunque di che gioire

Assemblea dei Soci con rinnovo delle cariche per il Gruppo Ecologista "Il Riccio"

Il Coro delle Confraternite chiude i "Pomeriggi Touring"

Il sindaco Germani tende una mano all'Orvietana

"Cantine Aperte" celebra l'Anno del Cibo e del Vino Italiano nel Mondo

Vetrya si aggiudica gara Enel per fornitura piattaforma servizi video e digital asset management

"Il mondo nella mia penna. La Serpara immaginata" - 2

La Zambelli Orvieto mette a segno la tripletta con Mila Montani

L'Associazione Acqua invita a scoprire Montecchio e il suo territorio

"Come un prodigio". Al Festival di Arte e Fede la storia di Debora Vezzani

Lo Street Music Festival entra nelle scuole e scende nelle piazze: 600 bimbi e quattro comuni coinvolti

Premiati i vincitori del Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia

Giornata della Vita Consacrata al Santuario dell'Amore Misericordioso di Collevalenza

Clown

"Bilancio consuntivo e multe con auto del Comune...tana per Garbini"

Nucci: "Dopo la beffa dell'aumento della Tari, ora arrivano i ritardi sulla raccolta dei rifiuti"

A Roma la degustazione-evento "Orvieto città del Vino e dell’Arte"

Sinagoga

"Alessandro Quasimodo legge i poeti italiani contemporanei", selezionata una poesia di Fausto Cerulli

"Il Malato Immaginario". Al Teatro del Carmine, Molière secondo Foresi

Povertà come ricchezza, il corso di formazione "Pietre Vive" incontra la storia

"Bosco della Poesia" al Traccio di San Venanzio. Comune e Scuola insieme per valorizzare il territorio

Dalla Moldavia a Orvieto per approfondire Contratto di Fiume, direttive acque e alluvioni, Protezione Civile

Sergio, cronaca di una storia

Sommerso turistico. Federalberghi: "Ora il Comune può dare la caccia a oltre 250 strutture ricettive fantasma"

"Comune Cardioprotetto", l'Asl Sud Est Toscana consegna 8 defibrillatori

Abiti e armature del corteo in mostra. Tentativi di museo diffuso, ma solo fino al 30 maggio

"Taruffi-Day". Così Bagnoregio omaggia il grande pilota

Quinta edizione per "I Gelati d'Italia" in Piazza Duomo. Degustazioni solidali al Palazzo dei Sette

Si presenta la guida "La Tuscia dell'EVO". L'oro verde trionfa sul banco d'assaggio

"Fascinazione etrusca. Viaggiatori, artisti, archeologi, letterati e avventurieri in Etruria fra Medioevo e l'inizio del '900"

Deposito di ceneri di carbone, rassicurazioni da Arpa e Comune

Sicurezza, si riunisce il Comitato. Disposti controlli straordinari in attesa della video-sorveglianza

C'è un futuro per i Consigli di Zona? Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

Carenze e costi dei servizi sociali e socio-sanitari, Sacripanti (Gm) presenta un'interrogazione

Festa Europea della Musica, definito il programma della IV edizione

"La lista di carbone". Christiana Ruggeri racconta il dramma dell'Olacausto

Fabio Paparelli eletto nell'esecutivo nazionale ed europeo del Forum Sicurezza Urbana

Al Teatro Comunale via ai concerti di fine anno della Scuola di Musica

Mano tesa tra Perugia e Canino nel nome di Papa Paolo III Farnese e Maria Alessandrina Bonaparte

Il cardinale Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della CEI

Da Attigliano a "Cibiamoci", Cruditaly lancia i Crucker, cracker crudisti gourmet

Lista Civica per Porano: "Questo è lo specchio dell'amministrazione Cocco"

"Il Maggio dei Libri", gran finale. Si va verso la Consulta delle Associazioni

Al Teatro degli Avvaloranti va in scena "La Buona Vita"

TeMa, insediato il nuovo CdA. Stefano Paggetti presidente

Le stelle dell'atletica leggera all'8° Memorial "Luca Coscioni" Meeting Internazionale

Il Comitato pro Ica sollecita il direttore “Carcere modello di integrazione”

"Manciano Street Music Festival" nelle scuole, un successo con più di 700 bambini

William Shakespeare sul Lago di Bolsena, stage di interpretazione teatrale

Via alle campagne di scavo. "Il nostro è un patrimonio culturale anche da studiare, non solo da svelare"

Disciplina della circolazione a Rocca Ripesena per la giornata conclusiva de "Il Paese delle Rose"

A Ciconia, parzialmente chiusa per lavori Via dei Melograni

Prove del Corteo delle Dame, via le auto da Piazza del Popolo

Segnale "Orvieto Centro Free" anche in Piazza Duomo

Fattorini e Giovannoni alla terza prova del Campionato Italiano della Montagna

Basilici (Cittadini in Comune): "Il progetto civico di Lattanzi è fallito"

Progetto “Le.on.di.na”, sano esempio di percorso integrativo

Protestano i residenti della Strada del Piano: "Cittadini di serie B senza metano!"

Dalla fioritura sboccia Intrecci, l'alta scuola delle ladies Cotarella

Nogesi: "A quanti sono amministrati da sindaci che invocano altre centrali geotermiche: ragioniamo sui fatti, non sulle fantasie"

Al Serancia, il Palio della Palombella 2016. Andrea Cavastracci fa suo il Paliotto

Corso di "Coagulazione lattica di latte caprino crudo aziendale" alla Fattoria Ma' Falda

Il Lions Club adotta il Merletto Orvietano. "Un patrimonio immenso per un museo diffuso"

Pd, Paa, Sel coesi: "La risoluzione rafforza il sostegno al sindaco Germani"

Circolo Epocar Alta Tuscia, tuffo nella storia con la prima tappa del campionato sociale

"Concerto dell'Umbria Ensemble Orchestra. L'eleganza del Barocco e del Classicismo"

Alla biblioteca di Montegabbione, la storia di Malala e la sua battaglia per la libertà

Giovani a scuola di raccolta differenziata con "Un viaggio chiamato ambiente"

Zambelli Orvieto: serve un mercoledì da tigri contro Casal De’ Pazzi

Confcommercio e Orvieto per tutti: "In arrivo le risorse per il centro commerciale naturale"

Bilancio di previsione 2016. Sostegno ai giovani, incentivi alla differenziata

Applausi al Mancinelli per Classic&Jazz. Ceprini: "La città ama il suo teatro e lo fa vivere"

Seconda edizione del Festival dello Studente, si risveglia l’anima giovane della Rupe

Home Care Premium, prorogato il termine per i piani assistenziali

Più sicurezza per il territorio. Operativo da giugno il Piano coordinato di controllo

Al Csco il vice console Usa saluta l'avvio dei corsi del 15° Summer Program dell'University of Arizona

"Cuore di Sport". Al Palazzo dei Congressi la presentazione dei risultati

Incontro pubblico propedeutico alla stesura del Piano di Azione Locale 2014/2020

"Etruschi 3D". In arrivo la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Verso le amministrative. Si presenta la lista "Con i cittadini per Castel Giorgio"