politica

Si allarga la competizione per le Regionali. Anche Orvieto Libera nelle liste di Umbria Civica

lunedì 18 gennaio 2010

La Federazione delle Liste Civiche dell'Umbria si è riunita nei giorni scorsi e ha deciso di presentare proprie liste alle prossime regionali. A quanto pare le liste civiche ci hanno ripensato rispetto alla linea presa nei mesi scorsi di tenersi fuori dalla consultazione elettorale regionale.

"Nella riunione di domenica del coordinamento regionale di Umbria Civica - si dice in una nota diffusa in serata dalla lista - è stata analizzata la situazione politica dei due schieramenti, di centro sinistra e di centro destra, che ad oggi colpevolmente ed irriguardosi nei confronti dei cittadini non hanno iniziato, di fatto, la campagna elettorale perché non c'è accordo sui candidati a presidenti e quindi non si parla dei problemi dell'Umbria e degli umbri, ritenendo forse che non ci siano. Anche la nuova legge elettorale, approvata con un accordo bipartisan, intende conservare lo status quo del sistema politico, e il ritardo nel presentare i candidati a presidente, soprattutto nel centro destra che con ciò dimostra di non voler essere alternativo, assume questo significato. Con questa situazione politica le liste civiche regionali si sono orientate a presentare la lista di Umbria Civica con un proprio candidato a presidente dando mandato ai vari rappresentanti dei territori di ricercare i candidati migliori da presentare nella lista alla prossima competizione elettorale. Nello stesso tempo verranno raccolte le idee di tutti per darci un appuntamento pubblico in un'assemblea sul programma, che dovrà essere percepito da tutti come l'inizio di uno"straordinario cambiamento".

Le liste civiche che aderiscono ad Umbria Civica sono: "Proposta Marsciano", "Baldassarre di Terni", "Terni oltre" , "Lista Aristei Rossella di Bastia", "L'altra Perugia", "Alleanza per Assisi", "Lista Cambia Cannara", "Lista Orvieto libera", "Lista impegno civile di Foligno", "Lista rinnovamento Spoleto", "Lista Cappannini di Corciano", oltre alle associazioni: Azione civica di Perugia, Imre Nagy di Bettona, Umbria dei Valori di Foligno, Rinascita eugubina, No Tevere-Nera di Terni e Movimento alternativa europea di Perugia.

Quindi il panorama delle Liste e dei Candidati si arricchisce ulteriormente. Anche Orvieto Libera molto probabilmente avrà un candidato e comunque appoggerà una lista diversa da quella del PDL. Pessima notizia per Olimpieri che già si trova a combattere per la nomination e ora si ritrova dei concorrenti nella stessa coalizione che governa la città.

Commenta su Facebook