politica

Si può Fare! La proposta UDC per il bilancio: patto politico con rimpasto di Giunta e recupero di 6 milioni di euro. Alle Crete il terzo calanco

giovedì 14 gennaio 2010

Sabato 16 dicembre, alle ore 10,30 del mattino, l'UDC Orvieto presenterà, nella Sala del Governatore di Palazzo dei Sette, una sua ipotesi per il Bilancio 2010 del Comune di Orvieto curata da Massimo Gnagnarini. L'incontro, sotto forma di conferenza stampa aperta al pubblico, non è una semplice proposta economica, ma anche una vera e propria proposta politica, che prende spunto dagli ultimi eventi che hanno per così dire "immobilizzato" l'azione della Giunta Concina. Il blocco momentaneo del patto con Roma da parte del centro sinistra, infatti, e il conseguente ritiro delle pratiche su Sociale e Urbanistica da parte degli assessori del centro destra, è stato indice, secondo Gnagnarini, di quel rischio di veto incrociato che potrebbe ingessare sia l'azione amministrativa della Giunta che lo sviluppo socio economico della città.

La proposta, dunque, anche in vista di un drastico ridimensionamento della spesa e di nuove fonti di entrata atte a riequilibrare l'endemico disavanzo del bilancio del Comune di Orvieto (7/8 milioni di euro), è quella di un patto politico che potrebbe preludere a un rimpasto di Giunta, in vista della rappresentanza di tutte le forze politiche che al patto concorreranno.

Non mancano, conclusione politica a parte, ipotesi, numeri e cifre, sui due distinti binari del riequilibrio di bilancio - operazione prioritarie e urgentissima, afferma Gnagnarini - e dell'individuazione delle risorse per nuovi investimenti.  Secondo le schede approntate da Gnagnarini, scaricabili in pdf per chi volesse consultarle, circa 6 milioni di recupero potrebbero avvenire:

  • 1 milione dall'impugnazione del contratto swap della R. B. Scotland,
  • 1 milione 500 mila euro dalla revisione delle convenzioni con associazioni e enti culturali cittadini
  • 500 mila euro dalla riduzione delle spese di funzionamento dell'ente, dalla sospensione dei premi di risultato e dal taglio delle collaborazioni,
  • 1 milione di euro dalla gestione in proprio di alcuni beni culturali oggi in gestione (Pozzo San patrizio, Museo Greco, Torre del Moro, Orvieto Underground),
  • 1 milione di euro dalla mobilità e dalla gestione dei parcheggi,
  • 1 milione di euro dall'apertura del terzo calanco della discarica Le Crete (dato dunque per scontato) e da un nuovo impianto di produzione di energia fotovoltaica.

Per la ex Caserma Piave, invece, come pure per l'ex mattatoio, secondo l'UDC l'ipotesi migliore è la cartolarizzazione.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche