politica

La Seconda Commissione consiliare della Provincia di Terni in visita al Palazzo del Gusto. Obiettivo: rilancio della struttura

mercoledì 13 gennaio 2010

La Seconda Commissione consiliare della Provincia di Terni si è riunita ieri al Circondario di Orvieto per visitare il Palazzo del Gusto e l'Università dei Sapori. La Commissione si è incontrata anche con l'assessore provinciale Stefano Mocio, con l'assessore al Turismo del Comune di Orvieto Marco Sciarra, con il direttore del Palazzo del Gusto Pier Giorgio Oliveti e con il responsabile del Circondario Marcello Marricchi. "La visita - dice il presidente della Commissione Giuliano Rossi - è stata molto soddisfacente soprattutto per l'occasione offerta di acquisire conoscenze specifiche sui beni dell'orvietano, in particolar modo del Palazzo del Gusto, e per individuare le prospettive e i percorsi da intraprendere".

Massimo d'Antonio (Udc) ha proposto di creare, a fronte della nuova convenzione del Palazzo del Gusto, un circuito low cost che coinvolga gli istituti professionali di Terni, Narni e Orvieto. "Palazzo del Gusto - secondo d'Antonio - dovrebbe diventare un punto di riferimento per le scuole del territorio provinciale ed aprire alla città un'offerta turistica ed enogastronomica specifica, mettendo in rete i territori e le loro risorse". Giudizio positivo sulla visita è stato espresso anche da Andrea Sacripanti (Pdl) che ha però criticato la gestione del complesso del San Giovanni. "In questi anni - ha detto - c'è stato uno scarso contributo al rilancio del turismo, obiettivo principale del Palazzo del Gusto e quindi in Commissione ho sollecitato la ridefinizione delle competenze, dei programmi e dei servizi oltre che dell'offerta generale".

Ieri mattina inoltre la Seconda Commissione ha fatto visita alla caserma di Orvieto per portare un saluto alla Protezione civile e a tutti i volontari che in questi giorni sono impegnati con l'emergenza maltempo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 27 maggio