politica

Sinistra Critica si candida come unica opposizione di sinistra alle Provinciali. Presentato il cartello in competizione a Orvieto e nel Ternano

domenica 17 maggio 2009
di laura
Sinistra Critica si candida come unica opposizione di sinistra alle Provinciali. Presentato il cartello in competizione a Orvieto e nel Ternano

Si presenta a Orvieto, in vista del confronto elettorale per le elezioni alla Provincia di Terni, Sinistra Critica, che propone in tutti e tre i collegi elettorali di Orvieto, collegato a Nando Simeone Presidente, Giancarlo Imbastoni, membro uscente del Consiglio comunale cittadino. La sua candidatura e gli obiettivi prioritari che hanno portato Sinistra Critica a costituire un suo cartello elettorale autonomo per le provinciali, sia a Perugia che a Terni, sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa dal candidato presidente alla Provincia di Terni, Nando Simeone, e dai candidati consiglieri Giancarlo Imbastoni e Fernando Balin.

Lo slogan caro a Sinistra Critica, che come è noto si contrassegna come "movimento per la sinistra anticapitalista", è come ribadito quello abituale: La Sinistra che fa quello che dice, volendo con ciò sottolineare e stigmatizzare le contraddizioni che il movimento rileva da tempo nelle altre forze di centro sinistra che, è stato detto, mentre affermano di volersi battere per alcune questioni urgenti, ad esempio la ripubblicizzazione dell'acqua, non esitano a sedere nei vari consigli di amministrazione che sono espressione della privatizzazione del servizio.

Battersi contro le privatizzazioni, in particolare quelle del servizio idrico e della scuola pubblica, sarà uno dei cavalli di battaglia di Sinistra Critica se, come spera, riuscirà ad essere rappresentata per svolgere il ruolo di una dura opposizione, coerente con gli obiettivi del movimento, che si candida a riportare in Consiglio provinciale le ragioni e le vertenze delle classi più deboli: "Una voce - affermano i suoi rappresentanti - contro le politiche padronali comunque rappresentate, perché noi siamo un movimento non di intellettuali, ma di lavoratori. O, addirittura, di cassaintegrati, precari e disoccupati".

Simeone ha sottolineato come la priorità di Sinistra Critica sia, al momento, mettere al centro della propria azione politica la crisi economica, "un dato drammatico - è stato sottolineato - costantemente edulcorato dal berlusconismo dell'informazione". Di fronte alla difficoltà economica di lavoratori e cittadini, ha ancora ricordato il candidato a Presidente di SC, la Provincia può intervenire, in base alle sue competenze, con servizi gratuiti, orientamento al lavoro, benefit di ordine sociale e inversioni di tendenza rispetto ad alcune scelte politiche. Ad esempio, memori dell'esperienza disastrosa di ATO e SII, che hanno triplicato le bollette senza risanare il debito, rinunciare al progetto della Multiutility provinciale, che vuole unificare, in una simile esperienza di privatizzazione, servizi strategici quali acqua, rifiuti e energia. E' stata espressa contrarietà, in quest'ultimo campo, anche a nuove megacentrali sul territorio provinciale, perché ritenute sparametrate rispetto ai fabbisogni: anche il settore energetico va, secondo Sinistra Critica, ripreso, controllato e gestito dal pubblico, soprattutto in questa fase di liberalizzazione e di corsa ai facili guadagni.

Insomma, sì a una vera e coerente politica di opposizione di sinistra che molto spesso manca, no alle politiche liberiste che più volte sono state avallate anche dal centro sinistra. "Siamo una lista comunista - è stato detto - un'alternativa al capitalismo che riteniamo ancora necessaria". E nella consapevolezza di essere una lista di lavoratori, non di politici di professione, Sinistra Critica tiene a sottolineare l'autofinanziamento della propria, sobria campagna elettorale.

In fine di conferenza stampa, Fernando Balin, nuovo delegato sindacale per la Fillea Cgil alla Pref System di Baschi, ha voluto portare l'attenzione sulla ridicola entità dell'assegno di cassa integrazione - 550 euro mensili -; e Giancarlo Imbastoni ha ricordato la difficile e sempre più insostenibile condizione di precarietà dei lavoratori della Comunità Montana Orvietano-Tuderte-Narnese-Amerino, che in attesa della risoluzione della crisi politico-istituzionale dell'ente che si trascina da mesi, vedono a rischio occupazione e stipendi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 ottobre

"Il potere e la sventura - Orvieto in tempo di peste e di spagnola". Presentazione dell'ultimo libro di Tiziana e Nello Riscaldati

Possibili disservizi nel trasporto pubblico a causa dello sciopero di venerdi 23 ottobre

Buon lavoro Cecilia! Soddisfazione di Emily Umbria per la nomina di Cecilia Stopponi a Segretario del circolo di PRC Orvieto

Con "La bambina cieca e la rosa sonora" si apre la rassegna teatrale di "Migrazioni". Ultime ore per l'abbonamento ai 7 spettacoli

Venti Ascensionali 2009. Gli appuntamenti di sabato 24 e domenica 25 ottobre: "Il cielo in una stanza" e "Jazz Evening with...08 Trio"

Concina apre la conferenza "Territorio e Sostenibilità"

Dutch Kadaster pinpoints Orvieto as geographic centre of Italy

Linux Day '09. Sabato 24 ottobre ad Orvieto la giornata del software libero

Lamberto Bottini venerdì a Orvieto per chiudere la campagna elettorale di Bersani. Incontri anche ad Allerona e a Fabro

Domenica 25 ottobre al Teatro Mancinelli, concerto di chiusura del Festival Valentiniano

Formazione e Lavoro. Uno sportello di orientamento per i cassintegrati, Polli e Paparelli incontrano i sindacati

Avviate le attività di contenimento degli storni per salvaguardare le produzioni dell'olivo

"Sistemare la provinciale Fabro-Allerona". Interrogazione di Francesco Tiberi in Provincia

Lettera aperta del Vice Sindaco e Assessore alla sanità, Massimo Rosmini, in replica alle dichiarazioni dell’ex Direttore Generale dell’ASL 4 Imolo Fiaschini

Primo decesso in Umbria per Influenza A. Nessun allarme per la popolazione

Melodie del cuore per fare prevenzione. Concerto in onore della Giornata Mondiale per il Cuore

Domenica 25 ottobre Primarie del Partito Democratico. Regole, liste, dislocazione seggi

In centocinquanta al "San Francesco" di Orvieto a sostegno di Bottini e Bersani

La mozione Bersani Bottini sul disagio della scuola