politica

Approvata dal Consiglio Regionale la revisione dello statuto proposta dal PD. Numero dei Consiglieri ridotto a 30, massimo 8 assessori

mercoledì 22 aprile 2009

Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza (18 voti favorevoli, 9 contrari e 1 astenuto) la proposta di
legge del Pd che modifica lo Statuto regionale riducendo a 30 il numero dei componenti dell'Assemblea e ad un massimo di 8, oltre il presidente, il numero degli assessori.

Quattro differenti votazioni hanno preceduto l'approvazione in prima lettura della legge, che dovrà dovrà tornare di nuovo in Aula tra non meno di due mesi. L'articolo 1 della legge che fissa a 30 il numero dei
consiglieri, è stato votato dall'unanimità dei 27 presenti. L'articolo 2, che prevede un massimo di 8 il numero degli assessori oltre al presidente della Giunta, è stato approvato con 20 sì, 6 no, 1 astenuto (Udc).
L'emendamento all'articolo 2 proposto dal Pdl, mirate ad abbassare il numero degli assessori a 6 (compreso il presidente) è stato bocciato con 18 no e 9 sì.

Infine è stato respinto con 19 voti contrari, 7 favorevoli e 1 astenuto (Udc) l'ordine del giorno presentato dal Pdl, che proponeva i cardini di una nuova legge elettorale: elezione con sistema proporzionale a turno
unico; doppio voto contestuale e collegato alla elezione del presidente della Giunta; preferenza unica, senza alcuna forma di lista o cappello di lista bloccato; conferma della possibilità di esprimere voto disgiunto;
elezione di trenta consiglieri sulla base di liste provinciali concorrenti collegate ai candidati presidenti; premio di maggioranza che consenta l'assegnazione del 60 per cento dei seggi totali alla lista o coalizione di liste
collegate al candidato presidente che abbia ottenuto il maggior numero di voti validi. I consiglieri eletti dovranno essere attribuiti prima sulla base dei quozienti interi e poi dei resti più alti a livello di
circoscrizioni coincidenti con le due Province di Perugia e Terni, per garantire il rapporto proporzionale fra popolazione residente e consiglieri eletti.

"Dimostrato senso di responsabilità". Dalla Presidente Lorenzetti soddisfazione per l'approvazione della riforma allo statuto regionale

Commenta su Facebook