politica

Lo scacchiere politico dell’Orvietano ancora incerto in quasi tutti i suoi comuni

mercoledì 25 febbraio 2009

Le elezioni amministrative sono sempre più vicine e, in tutti i comuni dell'orvietano, i partiti stanno lavorando in maniera sempre più frenetica per tentare di trovare un accordo sia per quanto riguarda le alleanze con altri partiti, sia per quello che riguarda i nomi dei candidati a Sindaco. La situazione però non è ancora delineata in moltissimi comuni per i motivi più vari.

All'interno del Partito Democratico la tensione maggiore non è tra le aree di provenienza ma tra la nuova classe dirigente, che da poco si è affacciata alla vita politica del partito, e la vecchia. E in quest'ultima, il confronto serrato è spesso tra chi vuole un rinnovo immediato e totale sul piano dei candidati e chi invece non vuole cedere il passo alle nuove generazioni. Questa discussione è stata, in molti comuni , anche piuttosto dura e ha portato a un allungamento dei tempi di decisione. In molti piccoli comuni, dove la componente nuova ha una voce forte, si è giunti, o si giungerà, ad un compromesso grazie al quale molti giovani saranno presenti, affiancati da figure con maggiore esperienza.

I ritardi del centro-sinistra sono dovuti anche ad una diversità degli alleati con cui trattare a seconda delle peculiarità del territorio. Questa difficoltà deriva della scissione avvenuta dentro Rifondazione Comunista e dalla nascita, dall'unione della componente vendoliana con Sinistra Democratica, de "La Sinistra". In alcuni comuni, dove la presenza di Rifondazione Comunista non era forte, l'interlocutore unico diventa il nuovo partito "La Sinistra"; in altre aree invece, dove questo interlocutore non è presente, è rimasto quello passato di RC. Anche i socialisti sembrano muoversi in ordine sparso, basta pensare che in alcuni luoghi è ancora presente la sigla SDI, mentre a livello nazionale i tre partiti socialisti si sono fusi in uno solo chiamato PS. In alcuni comuni i socialisti non riconoscono come loro rappresentanti alcuni eletti in passato come SDI, ma poi non entrati nel nuovo partito, in altri sembrano cercare accordi con il centro-destra. A questo già vanno aggiunti una serie di veti incrociati che i vari partiti impongono l'uno agli altri.

Anche il centro-destra non ha una situazione facile. Le discussioni, anche se meno note, sono anche dentro il nuovo Partito delle Libertà che per la prima volta si presenta alle elezioni comunali. La situazione vede spesso contrapposti gli ex forzisti contro gli ex di AN. In molti Comuni dell'Orvietano infatti i due partiti erano, in numeri di voti totali ottenuti nelle elezioni tenutesi negli anni passati, molto vicino, o Forza Italia era in vantaggio. Ma Alleanza Nazionale può vantare una maggiore radicazione sul territorio ed anche un maggiore attivismo. Dunque all'interno del Pdl si è alla ricerca di equilibri per quanto riguarda i candidati e le loro aree di provenienza. Entrando nello specifico del Comune di Orvieto, poi, sono nate alcune liste civiche che potrebbero prendere voti soprattutto nel bacino elettorale della destra ma non solo, si è reso necessario dunque un dialogo con queste nuove realtà.

Accanto a tutto ciò, la difficoltà in molti comuni sta proprio nell'individuare la figura del candidato a sindaco. Trovare delle personalità che possano attrarre l'attenzione dell'elettorato, personalità di spicco della società, non è facile. Anche perché, in alcuni casi, persone in vista potrebbero dare la loro disponibilità solo dopo che il centro-sinistra avrà dichiarato il proprio candidato. In questa situazione complessa e ancora molto aperta, potrebbero non mancare clamorosi colpi di scena.

Commenta su Facebook

Accadeva il 13 dicembre

Ludovico Cherubini strepitoso a Spoleto, fa suo l'Open Regionale Assoluto di Spada Maschile

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

A grande richiesta al Mancinelli torna per il sesto anno "Canto di Natale"

All'Unitus si parla di "Evoluzione delle tecnologie in ambito digitale" e "Project Management"

Promozione della lettura, sì della Regione allo schema di protocollo d'intesa con l'Associazione italiana biblioteche

"Disagio e pregiudizio minorile", convegno in sala consiliare su bullismo e violenza

Un aquilone, forse

Di fiori

Il colonnello Maurizio Napoletano alla guida del Comando militare dell'Esercito Umbria

Concerto Baratto per la Caritas. Maurizio Mastrini al Teatro degli Avvaloranti

Un'ordinanza del sindaco vieta l'accesso alla frazione di Pornello per motivi di sicurezza

Consumo di alcolici, i dati dell'indagine "Passi" nel territorio

In sala consiliare c'è il convegno su minori stranieri non accompagnati

All'Auditorium Comunale va in scena "Il Presidente, una tragica farsa"

Ussi Umbria si conferma campione d'Italia. Finale dedicata a Dante Ciliani e ai terremotati

"Natale in Musica", tutti i concerti della Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole"

Paolo Maurizio Talanti rappresenta il Comune di Orvieto nel consiglio direttivo di Felcos Umbria

Via le auto da Piazza della Pace, c'è la pulizia straordinaria

"Venite Adoremus". Concerto in Duomo della Corale "Vox et Jubilum"

Giornata di Studio per la Polizia Locale, tanti gli argomenti affrontati

Sei incontri per "Stare bene a scuola e a casa". Via al corso promosso da Iisacp, Orviet'Ama e Sert

Milano, troppo Milano o forse no

Elegia per una morte cattiva

Percorrevo con te una assolata

"Lazio in gioco", l'Istituto "Leonardo da Vinci" per il contrasto alla dipendenza da gioco d'azzardo

"Natale sicuro", la polizia intensifica il controllo del territorio