politica

Costruiamo una speranza di pace in Palestina. La Sinistra Unitaria Orvieto aderisce alla manifestazione di Assisi e alla no-stop di Orvieto

mercoledì 14 gennaio 2009
di Sinistra Unitaria Orvietana
La Sinistra Unitaria PRC e Sinistra Democratica di Orvieto aderiscono all’Appello “Dobbiamo fare la nostra scelta” promosso da La Tavola per la Pace, Coordinamento Nazionale Enti Locali per la pace e i diritti umani, Acli, Agesci, Arci, Articolo 21, Cgil, Pax Christi, Libera - Associazioni Nomi e Numeri contro le mafie, Legambiente, Associazione delle Ong italiane, Beati i Costruttori di pace, Emmaus Italia, CNCA, Gruppo Abele, Cipsi, Banca Etica, Volontari nel Mondo Focsiv, Centro per la pace Forlě/Cesena, Lega per i diritti e la liberazione dei popoli, e sarŕ ad Assisi il prossimo 17. Cosě come aderiscono alle iniziative che verranno promosse ad Orvieto domenica 18 gennaio dalle 18 alle 24 presso il Palazzo dei Sette. Cessare il fuoco senza condizioni, fermare il massacro di civili e di bambini, consentire gli aiuti umanitari, ritiro dell’esercito israeliano da Gaza, stop al lancio di missili sul territorio israeliano sono le nostre parole d’ordine per l’immediato. Parole condivise da tante forze ed i n sintonia con la stragrande parte del Paese e del  mondo e presenti nella risoluzione dell’Onu. Avremmo voluto registrare ben altro protagonismo dell’Italia in questa crisi ma l’appiattimento del Governo Berlusconi e del ministro Frattini sulle ragioni di una sola parte, atteggiamento quest’ultimo che ha toccato anche settori dell’opposizione ed esponenti di primo piano del Pd, hanno finito per rendere ininfluente il ruolo del nostro Paese. Lavorare per una pace duratura in Medio Oriente comporta, poi, ben altra determinazione e coerenza da parte della comunitŕ internazionale e soprattutto di Stati Uniti ed Europa. Porre fine alla costruzione delle colonie in Cisgiordania, fine dell’isolamento di Gaza, riunificazione politica dei palestinesi sono i presupposti per riprendere un percorso che avrŕ credito solo  se fisserŕ obiettivi e tempi certi. L’obiettivo č quello della costruzione dello stato palestinese entro i confini del 1967, i tempi avrebbero dovuto essere entro il 2008, č ancora possibile ancora non discostarsene troppo. Solo questo esito potrebbe dare sicurezza esterna ed interna ad Israele obiettivo che perseguiamo con altrettanta determinazione e che ci distingue dall’unilateralismo ideologico presente in settori della stessa sinistra. Su queste posizioni invitiamo i nostri iscritti a non risparmiare sforzi in queste ore per far tacere le armi e per riapre una speranza di pace in Palestina.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 ottobre

Poker dell'Orvietana sul campo del Lama

Blocco Studentesco, sit-in contro "l'ostruzionismo della dirigenza al liceo Gualterio"

Unitus, via al Master "Crisis" su investigazioni e sicurezza

Gitana

Orvieto FC: vincono le ragazze del calcio a 5, sconfitta la prima squadra

Gnagnarini: "Auspico che Palazzo dei Sette torni ad ospitare i sette saggi"

Parcheggi in Piazza Duomo negati alle famiglie dei cresimandi di Fabro. Olimpieri (IeT): "Perchè?"

Un'autoambulanza per i cittadini. "La Locomotiva" chiede il supporto delle associazioni

Donato un servizio di ceramiche all'istituto alberghiero di Amatrice

"Metti via quel cellulare", a casa Cazzullo un confronto tra generazioni

Tornano "I Giorni dell'Olio Nuovo". Anteprima, "I segreti dell'ulivo. Dalla coltivazione alla raccolta"

"Rifiuti tossici, le dichiarazioni del sindaco Germani non bastano"

Vetrya Orvieto Basket di autorità sull'Atomika

Tutti in piazza a San Vito per festeggiare le cento primavere di Cesarina

Rafael Varela realizza un quadro per i trenta anni dell'Associazione "Piero Taruffi"

Interregionale Gpg di Scherma ad Ariccia. Vince Rocchigiani, terze Tognarini e Urbani

Fine settimana a tutto rugby per l'Orvietana

A Foligno i pensionati della Cisl puntano sul territorio e sulla formazione

"Chi legge naviga meglio". Anche un omaggio ad Anna Marchesini per "Libriamoci"

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 17

Premio Vetrya per la migliore tesi di laurea sulle applicazioni di intelligenza artificiale nell'industria 4.0

Confagricoltura rinnova le cariche, Giuseppe Malvetani confermato presidente

Progetto EVA+, attivo il distributore di elettricità per la ricarica veloce dei veicoli

Le akebie di Bianca

Juniores regionale di calcio a 5, reso noto il calendario

Regione Toscana e 13 Comuni firmano il protocollo d'intesa per il rilancio dell'Amiata