politica

Rifondazione Comunista aderisce alla manifestazione di Assisi. Nota del capogruppo regionale Vinti

martedì 13 gennaio 2009
Il gruppo consiliare regionale di Rifondazione comunista, insieme ai militanti e agli iscritti del Prc dell'Umbria, sarà presente alla manifestazione che si terrà sabato 17 gennaio ad Assisi per chiedere la pace in Medio oriente e la fine della guerra nella striscia di Gaza. Chiediamo che si fermi immediatamente l'invasione e la guerra scatenata dalle truppe israeliane - afferma il capogruppo regionale Stefano Vinti - così come che venga posta fine al lancio di razzi nei territori di Israele da parte dei miliziani palestinesi. La guerra che sta imperversando a Gaza, con il suo carico di dolore e di morti innocenti, deve essere fermata al più presto. Circa un terzo dei 689 palestinesi uccisi nei primi dodici giorni di offensiva israeliana a Gaza sono bambini e adolescenti di meno di sedici anni di età - continua Vinti - ed è quindi necessario che nei prossimi giorni si moltiplichino in tutte le città le mobilitazioni più ampie ed unitarie possibili, di sostegno al popolo palestinese, al suo bisogno di unità di fronte alla drammatica escalation in corso. "Tutti - prosegue ancora Vinti - possiamo fare qualcosa per ottenere l'immediata cessazione delle ostilità, ma è importante che la comunità internazionale prenda provvedimenti seri, anche sanzioni, che obblighino le parti in causa a porre termine alla strage di civili e a riprendere il percorso di trattativa diplomatica per raggiungere il vero grande obiettivo che potrà portare pace in Medio oriente dopo sessant'anni di ostilità: la realizzazione di due popoli e due stati, premessa necessaria per una pacifica convivenza e la fine di un conflitto che ha causato troppe morti e troppo dolore. Per questo - conclude - il Prc porterà il proprio contributo per la riuscita della mobilitazione del popolo della pace italiano sabato prossimo ad Assisi".

Commenta su Facebook