politica

"Orvieto capace di futuro" fa il pieno a Palazzo dei Sette

domenica 14 dicembre 2008
di laura
Ha convogliato a Palazzo dei Sette un numeroso assembramento misto di cittadini e di quadri politici di Orvieto e del comprensorio il Forum civico “Orvieto capace di futuro”, lanciato da Loriana Stella e dai suoi sostenitori per cominciare a raccogliere idee e sottoscrizioni per i gruppi di lavoro che stileranno il programma che la candidata intende proporre in vista delle primarie del PD, il cui iter si aprirà ufficialmente domani con la convocazione del Comitato organizzatore. Presenti rappresentanti dell'associazionismo sportivo e culturale, professionisti, insegnanti, medici, 5 segretari di circolo del PD di Orvieto, i Giovani Democratici, Altra città, Cittadinanza Attiva, dirigenti nazionali e provinciali del PD e dell'IDV, sindaci e amministratori dei comuni del Comprensorio. A condurre l'incontro il giornalista Simone Zazzera. Pur non avendo troppo gradito che il coordinatore del PD Orvieto, Carlo Emanuele Trappolino, abbia di fatto proceduto, presentandosi al suo fianco, a un'investitura ufficiale del sindaco uscente quale candidato di serie A, Loriana Stella ha tenuto tuttavia a rassicurare che anche il suo percorso sarà all'interno del PD, tanto che il Forum Civico ha assunto quale base di partenza il documento della Conferenza programmatica dello scorso 14 novembre; e che nel PD continuerà a lavorare e a spendersi con lealtà quale che sia il risultato della competizione interna “che – ha affermato – siamo riusciti faticosamente e ostinatamente ad attivare”. Molti gli interventi (diciotto) che, insieme agli spunti iniziali e conclusivi della candidata, hanno lanciato flash per individuare sia i problemi della città che il profilo dell' “Orvieto che vogliamo”: una città da tutti riconosciuta piena di talenti e di risorse, di punte di eccellenza e, nonostante la crisi generale, di una nuova vivacità imprenditoriale, il cui problema sembrerebbe dunque essere quello di non riuscire ancora a mettere davvero a sistema il suo tessuto materiale, immateriale e umano. Per questo, non a caso, si è parlato a più riprese di un nuovo metodo, sia organizzativo che partecipativo, individuando nella questione etica, nelle relazioni con altre istituzioni e enti, nella necessità di mediazione tra opposti schieramenti oltre che di tempi più rapidi e certi, quel quadro di rapporti che, insieme alle risorse umane e materiali, può concorrere a rilanciare benessere, coesione sociale e sviluppo nella città. E proprio in questa ottica è stato rammentato e ricordato, in particolare dall'intervento di Giuseppe Germani, il bisogno di fare sistema integrato per non diventare terra di conquista; e quello di trovare soluzioni al continuo scontro tra cavatori e ambientalisti, o tra chi non vuole i rifiuti e chi vi imposta il proprio business: strada che si tenterà organizzando un tavolo per lo sviluppo sostenibile a gennaio. Anche la giovanile del PD ha portato, tramite Jacopo Teodori, la propria voce: “Andremo ovunque per far ascoltare le nostre ragioni. Bello lo slogan, Orvieto capace di futuro, ma la città per ora non sa esprimere occasioni di futuro per noi, e questo è quello che chiediamo”. Problema che è stato ricordato anche dagli interventi di altri giovani (Bufalini, Marianna Formica), insieme all'auspicio che sulle questioni non ci si schieri più per ideologie, ma si divenga capaci di confrontarsi e di cooperare sulla base dei bisogni reali e delle buone proposte. Spiazzante, invece, l'intervento di Gianni Stella, il coordinatore del gruppo di lavoro sulla rifunzionalizzazione della ex Piave. Oltre a sottolineare come non vi sia, in realtà, un rinnovamento della classe dirigente orvietana e come chi ora invita a sognare e mette in luce alcuni problemi (svuotamento del centro storico, discarica) sia lo stesso che, a suo tempo, i problemi li ha creati, il manager ha espresso dubbi sulle procedure scelte per la ex Piave. Pur occupandosene secondo le indicazioni ricevute, Stella ritiene che, in questa fase estremamente difficile di mercato, non sia stata una buona idea aver optato per la concessione del bene piuttosto che per la vendita. Hanno poi manifestato apprezzamento per la scesa in campo di Loriana Stella Maurizio Conticelli di Altra Città e Pier Paolo Mattioni, pesidente del Circolo orvietano di Italia dei Valori, che hanno entrambi plaudito al rinnovamento metodologico segnato dal Forum. Comunque, Orvieto città accogliente, congressuale e turistica, capace di emozionare, città dello sviluppo sostenibile – questa “L'Orvieto che vogliamo” - in grado di riacquistare un ruolo centrale in Italia, nell'Umbria, nella provincia e nel circondario, con una nuova classe dirigente fervida, manageriale e capace, attenta al centro storico ma anche alla vita delle frazioni, più capace di progettualità per attingere maggiormente alle risorse comunitarie, in grado di pensare davvero e concretamente ai suoi giovani, città laboratorio e partecipata. In fondo un'Orvieto non troppo diversa da quella che tratteggia anche Mocio, tanto da aver spinto Pino Greco a sollecitare un confronto diretto Mocio-Stella per poter comprendere meglio i punti di differenza o di disaccordo tra i due candidati in pectore. E di fronte alla ricorrente puntualizzazione del gruppo filomociano – le primarie si fanno sul programma – Loriana Stella invece avanza che, in fondo, i punti programmatici più o meno sono gli stessi, quelli del PD, e che la differenza, semmai, è nel metodo. In ogni caso, il dado ormai è tratto: avanti tutta per le primarie, agli elettori la scelta del candidato sindaco/a del Partito Democratico.
Pubblicato da Pasquino il 14 dicembre 2008 alle ore 23:24
Testo di Valentino Filippetti su "FaceBook":
" Valentino ha scritto alle 10.06
ORVIETO CAPACE DI FUTURO
Otre 250 cittadini ( vedi TV ACQUESIO) hanno partecipato al FORUM CIVICO autoconvocato ad Orvieto da alcuni democratici domenica 14 dicembre presso il Palazzo dei Sette.
Ci sono stati 18 interventi. Erano presenti rappresentanti dell'associazionismo sportivo e culturale, professionisti,insegnanti, medici, 5 segretari di circolo del PD di Orvieto, i Giovani Democratici, Altra citt, Cittadinanza Attiva, dirigenti nazionali e provinciali del PD e dell'IDV, Sindaci ed amministratori dei comuni del Comprensorio.
L'incontro ha avuto come conduttore il giornalista Simone Zazzera che ha dato la parola ai vari oratori e poi ha rivolto alcune domande a Loriana Stella candidata alle primarie per le prossime elezioni amministrative".

No comment!




Pubblicato da Laura Ricci il 15 dicembre 2008 alle ore 07:29
Eh bh? Che significa il no comment? Ero a Palazzo dei Sette, posso ben scrivere e sottoscrivere quel che ha scritto Valentino (tranne i 250 che, sinceramente, non li ho contati) e aggiungere quello che ho aggiunto perch l'ho sentito con le mie orecchie. Cos come ho sentito quel che ho scritto sull'altro candidato, Stefano Mocio, perch siamo stati a sentirli, lui e Trappolino, noi giornalisti presenti, da mezzoggiorno fin quasi alle tre del pomeriggio di sabato.

Forse i lettori non pensano mai che noi giornalisti ci facciamo ore e ore di anticamera e di conferenze stampa, per poi fare delle pi o meno belle sintesi che loro leggono in tre minuti e criticano in due.

Personalmente non so se il passaggio l'ha scritto Valentino, perch il tempo di andare su facebook non ce l'ho e, sinceramente, neanche mi ispira e mi piace. Ho cose pi serie da fare. Per mi sono ispirata, come faccio altre volte, a uno dei blog che ospitiamo nelle nostre Nuvole: certa che le affermazioni erano esatte per aver toccato con gli occhi e con le orecchie.

Un caro saluto, caro Pasquino. Questa volta il suo commento mi resta un po' ermetico... spero che mi spiegher :-)
Pubblicato da Monica Riccio il 15 dicembre 2008 alle ore 10:21
Ho seguito l'incontro con attenzione e ho avuto la sensazione che davvero qualcosa possa cambiare. Non mi aspetto grossi stravolgimenti, ma piccoli passi avanti verso una amministrazione che ponga il cittadino e la sua quotidianeit al centro delle scelte di governo. Il solo "ascoltare" i 18 interventi che ci sono stati ritengo sia una importante conquista per questo non capisco il commento di Paquino che di solito argomenta egregiamente i suoi corsivi. Non capisco se il suo "no comment" sia rivolto a Filippetti e al suo forse troppo scarno comunicato simile ad un sms, o alla iniziativa in s. Nel primo caso forse Filippetti voleva solo dare un breve riscontro su facebook e sul gruppo creato, nel secondo non capisco lo scetticismo che straspare a priori dal commento. Nemmeno io mi aspetto una Loriana Stella con la bacchetta magica. Non credo che di colpo la citt si possa risvegliare come baciata dal principe azzurro. Credo per fortemente nella possibilit che qualcosa cambi, persone, metodi, approcci e finalit di questa politica che nuova, ne convengo, non , ma parte (o almeno dichiara palesemente di farlo) da presupposti nuovi compreso ascoltare la gente. Non mi pare poco. E so di certo che non potr fare miracoli.
Pubblicato da Pasquino il 15 dicembre 2008 alle ore 12:42
Buon giorno Sig.ra Direttora,il motivo del mio non commento e' presto detto.
Io che ho tempo di navigare,ho "incontrato" la stessa notizia su vari siti ed ho notato che in "una parte" di tutti questi commenti sono state usate le stesse identiche frasi,aggettivi,verbi,punti e virgole e statistiche comprese(5 segretari di circolo del Pd e via continuando...).
E come suo lettore mi sono posto dei punti interrogativi,ma come dice il mio "no comment", avrei preferito non approfondire.
Ma gentilmente invitato a "spiegare",cerchero' in poche parole di essere il piu' possibile chiaro.
Non faccio questioni politiche di nessun tipo,perche' rispetto le idee di ciascuno,anche se spesso non le condivido.Cosa che molte volte e' reciproca e ben accetta almeno da parte mia.
Ma Orvieto sta' veramente vivendo una situazione che dire delicata e' gia' ottimistico ed e' proprio in simili precarie situazioni che la stampa(quella non di partito) svolgendo appieno il suo ruolo costituzionalmente autonomo da ogni potere precostituito,aiutera' a "crescere" la conoscenza dei suoi lettori e la loro coscienza quando saranno chiamati a "dirimere" questioni di direzione e sviluppo futuro della nostra citta'.
Spero,sig.ra Direttora,che quanto detto,anche se in modo telegrafico, possa essere stato esauriente.
Riconfermandomi lettore quotidiano del suo non facile quotidiano lavoro,le porgo i miei piu' cordiali saluti.
E se mi e' consentito anche un caro saluto a Monica,che sinceramente mi auguravo potesse essere,come si dice militarmente,in un "avamposto" piu' "moderno" .







Pubblicato da laura ricci il 15 dicembre 2008 alle ore 15:30
Ho capito Pasquino. Per gli stessi identici dati riguardano i numeri, il conduttore e la tipologia dei presenti, che effettivamente erano quelli. Mentre il mio resoconto di quanto avvenuto, sia con Mocio che con la Stella, identico non l'ha certo trovato altrove. Io non amo "orientare" i lettori, perch penso che se facciamo con scrupolo il nostro lavoro hanno poi la capacit di orientarsi da s. Dunque, con gli umani limiti, continueremo a seguire fedelmente e, almeno nell'informazione, super partes e in par condicio questa campagna per le primarie. Altrettanto cercheremo di fare con quella elettorale.
Un caro saluto
Pubblicato da Monica Riccio il 15 dicembre 2008 alle ore 17:25
In quale avamposto pi moderno mi vorrebbe, caro Pasquino? Da parte mia l'unico avamposto che accetto di occupare quello che mi permette di esprimere le mie idee senza costrizioni e/o limitazioni. Un caro saluto.
Pubblicato da max il 16 dicembre 2008 alle ore 08:36
Brava Monica, condivido in pieno entrambi i tuoi interventi.
Pubblicato da pd il 17 dicembre 2008 alle ore 15:51
ho visto che c'era pure massimo tiracorrendo che anche lui dovr affrontare le primarie a CV?

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 aprile

Verso la fine dei vari campionati. Azzurra ancora in semifinale, verdetti in arrivo per le squadre orvietane

Tassare Internet sarebbe demenziale, piuttosto si riduca l’Iva al 10%

“Cantico delle creature”. Dall’1 al 10 maggio personale di pittura di Don Ruggero Iorio

Acquapendente. Cava di basalto delle Greppe. Precisazioni del C.I.S.A.

Alcune considerazioni di Roberto Antonini, fotografo naturalista

Ottimi cervelli dell'Orvietano. Da Montegabbione Fabio Roncella insegue il sole per la Pirelli

1° Memorial nazionale di atletica leggera "Luca Coscioni". Orvieto ricorda il suo "maratoneta"

Per Luca, con Luca. Il messaggio di Maria Antonietta Farina Coscioni

Ddl Lavoro, Cgil mobilitata anche in Umbria. Lavoratori in piazza a Perugia e Terni

Brignano raddoppia al Mancinelli. Recita straordinaria anche domenica 30 maggio

Azione Giovani Orvieto e Giovani della Sinistra Orvietana scendono in campo... un goal per Orvieto contro il Cancro

Dimissioni e manomissioni

Ancora sulla Musica. Il diritto al riposo e il diritto di esprimersi

Tessile. Nasce il polo produttivo IF Fashon. Ma la Grinta resta fuori

Auto impatta sul guard-rail lungo la Strada della Stazione. Illeso il conducente

Catiuscia Marini presenta la nuova Giunta Regionale

Controlli straordinari del Commissariato sul territorio. Decine di persone identificate e un fermato per guida in stato di ebbrezza

Il neo assessore Rossi: giusto assicurare adeguata rappresentanza a Terni nella Gointa regionale

L'amministrazione di Porano sul Bilancio. A breve l'approvazione del Consuntivo 2009

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni