politica

Vulcanica attività politica sulla Rupe. Se fosse tutto un bluff?

giovedì 18 settembre 2008
di jacopo
Nelle ultime 24 ore la vita politica orvietana si è rimessa in moto dopo le dichiarazioni di Loriana Stella. Tutti i rappresentati politici, di diversi partiti, si sono affrettati a rilasciare dichiarazioni dove, in linea di massima, esprimono l'idea che il nome del futuro sindaco non è importante, ma che piuttosto il progetto, il programma è basilare. Da un lato questo ci dovrebbe rassicurare perché, sapere che in primo luogo vengono le idee per la città e poi chi le dovrà applicare, vuol dire che nei pensieri dei nostri politici c'è, o sembrerebbe esserci, prima di tutto Orvieto e il suo futuro. Sarebbe da sciocchi però non capire che anche il nome del sindaco, che con la legge entrata in vigore nel 1993 ha grandi poteri decisionali, è un fattore da cui non si può prescindere. Ora è opportuno interpretare il “politichese”, tradurre cioè le tante dichiarazioni fatte in questo periodo. Partiamo dalla relazione del Coordinatore del Pd Carlo Emanuele Trappolino: difesa dell'amministrazione ovvia, breve e dovuta, nulla di più, poi sguardo dritto al futuro, un futuro che nella sua relazione non ha nomi ma idee. Se leggiamo tra le righe si potrebbe tradurre così: ben fatto o quasi fin qui, democratici, ora però per il futuro vedremo, perché si rischia seriamente di non avere più la fiducia dei cittadini; dunque tutti, il tutti per sua natura non esclude nessuno, dobbiamo fare un passo indietro e ascoltare l'umore della gente per tornare a comprenderla pienamente. Quindi il programma come cosa più importante e le persone dopo, sopratutto dopo aver capito cosa vuole il nostro popolo. Nonostante questo forte messaggio per un po' di giorni la calma è regnata sovrana, ma sotto qualcosa si stava preparando e infatti ieri, 17 settembre 2008, esce l'intervista della Vice Presidente della Provincia che fa tremare tutto e tutti perché, se volesse, avrebbe tutte le carte in regola per competere con l'attuale sindaco Stefano Mocio nelle primarie, che sarebbero in questo caso vere, come quelle americane fino all'ultimo voto. Proviamo una traduzione anche di questa intervista, anche perché, con grande onestà, fare il sindaco è un lavoro molto più faticoso e stressante che non fare il consigliere o l'assessore comunale, provinciale, regionale. Dunque può essere, ma sono tutte supposizioni, che lo “strabismo” abbia colpito alcuni politici locali che guardano a due posti contemporaneamente. Alternativamente, ma anche questa è solo fantapolitica, qualcuno potrebbe usare il classico metodo del diversivo: sposto l'attenzione su una cosa secondaria per poi ottenere quella che interessa veramente. Sicuramente Stella ci ha pensato molto prima di rilasciare un'intervista così importante, ma alla fine cosa ha detto realmente? Che lei c'è, che non si deve scordare che ha un ottimo rapporto con i cittadini che non la vedono come una della casta ma come una di loro. E' a disposizione della città come sempre. Ora tutti hanno letto un preavviso di primarie, ma alla città si può essere utili in molti modi; stando alla Provincia e portando finanziamenti pubblici, cosa che oggettivamente la Vice Presidente ha sempre fatto bene; stando in regione e dando una voce a tutto un territorio che, ricordiamolo, dopo la mancata elezione di Cimicchi non ha rappresentanti nella giunta regionale. Oltre le dichiarazioni si deve leggere e tradurre anche il silenzio di personaggi di primo piano, come il Vicesindaco Marino Capoccia, che è poi un silenzio più rumoroso di tante parole, anche perché dietro potrebbe celarsi una bomba ad orologeria di grande dimensioni. Infatti, tornando al discorso poco sopra sviluppato, si può lavorare per la città, molto e con deleghe pesanti, anche facendo il Vicesindaco. Dunque? Se fosse tutto un bluff? Un mostrarsi per arrivare ad altro, per avere altri ruoli non necessariamente di primo piano ma sempre di grande importanza. Ad oggi non si può dire nulla, anche perché a tutto questo va aggiunta l'incognita alleanze, dove tutto può cambiare ogni giorno. Basti pensare che il documento con cui è stato eletto il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero, non solo prevedeva la non alleanza in nessun luogo con il Pd ma anche l'interruzione del progetto della sinistra unita e il dialogo con le sole forze dichiaratamente comuniste. Nonostante questo in diverse giunte gli eletti di Rifondazione non solo non sono usciti ma hanno dichiarato che vorranno nuovamente la coalizione di centro sinistra, caso esemplare la Calabria dove Rifondazione è tornata in giunta dopo un rimpasto. Qui ad Orvieto, direi anche giustamente, non solo nessuna porta è chiusa nell'ambito delle alleanze ma addirittura sembrerebbe che RC e Sinistra Democratica si presenteranno con un'unica lista. Con delle critiche sull'operato dell'attuale amministrazione ma senza preclusioni per il futuro, come dichiarano oggi su Il Giornale dell'Umbria. Il sindaco, dunque, dovrà anche essere una figura in grado di radunare intorno alla sua persona le tante forze di una coalizione e di trovare una sintesi tra le parti. Non tutti hanno queste caratteristiche. In tutto questo poi deve essere considerato che l'attuale sindaco di Orvieto non dorme affatto e di certo non si vorrà far sorprendere da nessuno, né dal suo partito né dalla sinistra. Tanto è vero che indiscrezioni fanno giungere la notizia che sia pronto un documento di oltre 200 pagine su tutto ciò che di buono ha fatto la sua amministrazione. Sembra che, nonostante le fatiche di questi 5 anni, la voglia di fare il sindaco non gli manchi e ben sa come lavorare per creare consenso anche da più parti. Dunque? Per ora tanto fumo e parole, vedremo se i politici orvietani ci stupiranno davvero o se sarà tutto un pacifico bluff.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 ottobre

"Come difendersi da truffe e raggiri". Incontro all'Unitre con il maggiore Rovaldi

Un progetto di formazione per operatori del sociale porta "attimi di resilienza" a Parrano

"Sulle Tracce del Mistero. Una settimana dedicata a ignoto, mistero e paranormale"

Terminati i lavori sulla SR 205 Amerina, sistemate barriere di sicurezza e paramassi

Fissate al 26 ottobre le elezioni del Consiglio Comunale dei Ragazzi

Carta Tutto Treno Umbria sospesa, Sacripanti (GM): "Il sindaco si attivi"

Karate, la Scuola Keikenkai in partenza per i Mondiali Iku a Kilkenny

Venticinque candeline per Umbria jazz Winter, nel segno di Thelonious Monk

Cambio al vertice di Ance Umbria. Stefano Pallotta succede a Massimo Calzoni

Orvieto per Tutti: "Varco di Via Malabranca, nuovo provvedimento disomogeneo"

Infoteam della Scuola Sottufficiali dell'Esercito per la Giornata Tricolore

#UjW25, ricco programma di star per celebrare un grande anniversario

Umbria Jazz Winter, storia di passioni e successi

Quattro passi tra le meraviglie di Viterbo. Visita guidata nel centro storico

Turismo, Anci e CAI rilanciano quello sostenibile dei 110 mila chilometri di sentieri italiani

Cammini ed escursioni, intesa tra Pro Loco e CAI per la valorizzazione

Modifiche allo statuto dell'Associazione "Lea Pacini", prima la Commissione costituente

Umbria Jazz Winter # 25, un connubio indissolubile con la Città del Duomo

Quattro giorni nel Villaggio del Teatro con Isola di Confine

"Campioni in Cattedra". I più piccoli intervistano il campione di pallavolo Jack Sintini

Accanto al Duomo, Ippolito Scalza "perde" la testa

Mogol si racconta ad Alessandra Carnevali: "Il mio mestiere è vivere la vita"

Ripartono le attività del Lions Club Orvieto. Anno lionistico 2016/17 dedicato ai giovani

All'Unitre torna "Solo solo canzonette?". La quarta puntata del format è dedicata agli anni '80

Incontro sul Soccorso Alpino e Speleologico Umbria "Sasu" promosso dal CAI

I ladri colpiscono ancora. Nel mirino bar e tabaccherie ai piedi della Rupe

Il Comitato per il No di Parrano diventa sempre più grande

Il patto scellerato

Viabilità, lavori per 250mila euro sulle strade regionali 79 e 61

L'associazione Ippocampo presenta i corsi di teatro per bambini, ragazzi e adulti

Editoria, preadottata la nuova legge regionale. Via alla partecipazione

Nuova seduta per il consiglio provinciale. L'ordine del giorno dei lavori

Tutto pronto per "Zafferiamo". Colori, aromi e sapori invadono Città della Pieve

Umbria Jazz Winter #24, dal 20 ottobre via alle prevendite. Tutto il Programma

Nuove attività all'Unitre. Il plauso del sindaco Gianluca Filiberti

Stella al Merito Sociale al giornalista orvietano Stefano Corradino

Informazione locale, Asu: "Bene la preadozione del Ddl regionale"

"Orvieto sotto le stelle", quaranta auto storiche per la terza edizione

Nuovo incontro ISAO: Agostino Paravicini Bagliani e "Il Bestiario del Papa"

Testate giornalistiche digitali locali, Anso protagonista a Dig.it

Sciopero FS, Trenitalia regionale: "Frecce e servizi locali regolari"

Teatro Null, si riparte. Laboratorio di Teatro al Palazzo della Cultura

Legambiente fa le pulci alla differenziata dell'Umbria. "E i Comuni che fanno?"

Il volo nascosto

Il Grand Tour di Dodecapoli arriva a Vigevano. Ambra Laurenzi e Laura Ricci alla Cavallerizza del Castello Ducale per la rassegna letteraria “Italia Italiae”

Continua la raccolta tappi. I risultati dei primi due anni della benefica iniziativa

Bagni, frazione dimenticata. Grido d'allarme dei Comunisti Italiani: "non c'è più nemmeno il cartello di località!"

Lei lo lascia, lui la insegue, lei chiama il 112. In manette trentottenne di Ficulle per stalking

Approvato il progetto preliminare per i lavori di completamento della Biblioteca "Luigi Fumi"

Energia da fonti rinnovabili, la Giunta individua alcune aree giudicate non idonee alla installazione di impianti

Linux Day #6. Approfondimenti su didattica e sicurezza informatica al Centro Studi

Il Gal Trasimeno-Orvietano finanzia 14 progetti "Cultura che nutre" nelle direzioni didattiche del territorio

Più potere alle donne. A Orvieto forum nazionale delle amministratrici del Partito Democratico

1° Forum nazionale delle Amministratrici democratiche - Programma

Turreni in merito alla falsa lettera attribuita al presidente Frizza: "Sfido il PD a denunciare la mia presunta incompatibilità"

Le produzioni di ArTè. Gli appuntamenti di Ottobre nei vari teatri

Confermare la cassa integrazione alle lavoratrici della Grinta. La CGIL torna sulla vicenda del tessile orvietano

I parlamentari umbri del PD chiedono un rapido intervento del Ministro della Giustizia: "fatti non parole per le carceri umbre"

"Sogni di Autori Vari". Parte il progetto finanziato dalla Fondazione CRO dedicato a ragazzi e ragazze con diversa abilità

"Sogni di autori vari" - Il progetto e le modalità di accesso ai corsi

Una diffusa esigenza di cambiamento

Presentato ad Allerona il progetto Parchi Attivi

Bilancio: Il riequilibrio del poco o niente

Ma secondo il PdL siamo a un passo dal risanamento