politica

A Guardea la maggioranza diserta il Consiglio comunale. Indignazione delle minoranze

giovedì 21 agosto 2008
Una nuova accusa viene mossa dai gruppi di minoranza, Capigruppo Michele Medori (Gruppo Misto) e Alberto Sganappa (Nuova Guardea), contro la maggioranza che guida il Comune di Guardea. I due consiglieri denunciano il fatto che, ancora una volta, la maggioranza, tranne il sindaco, non si presentata ad un consiglio convocato dalle minoranze, in questo modo non ha fatto raggiungere il numero legale alla seduta che poneva allordine del giorno esclusivamente punti tesi al miglioramento della vivibilit e allo sviluppo della realt comunale. Medori e Sganappa non ci stanno: Non ci arrendiamo al fatto che il Comune di Guardea sia sempre lultimo nelle statistiche regionali - dichiarano - che sia in ritardo su tutti i temi che riguardano lo sviluppo, i risparmi, i servizi, la raccolta differenziata, i contributi regionali e sulla presentazione del Piano regolatore. Per questo -continuano- in data 18 agosto abbiamo ancora una volta usato il regolamento comunale per la convocazione del Consiglio, costretti da atteggiamenti di disprezzo, che la maggioranza mostra, sul confronto politico e amministrativo che invece quanto mai necessario in una piccola comunit attraversata da problemi di sviluppo, occupazione, servizi e disagio sociale. Stiamo usando una prerogativa per garantire le minoranze, cosa che non succede quasi mai in nessun Comune dItalia. I capigruppo hanno sottolineato che la poca disponibilit al confronto ben evidente anche dal numero di volte che il Consiglio comunale stato convocato nel 2007: i consigli tenuti, infatti, sono stati soltanto 4. Questo trend non sembra cambiare nel 2008 poich il primo consiglio si tenuto a maggio per lapprovazione del bilancio preventivo. La domanda che si pongono le minoranze chiara: La maggioranza ha paura del confronto programmatico oppure hanno qualcosa da nascondere, per il fatto che non vogliono affrontare i problemi veri che riguardano lo sviluppo e il futuro del nostro Comune?. I gruppi consiliari di minoranza (Misto e Nuova Guardea) hanno sempre dichiarato che intendono svolgere il loro ruolo di minoranza in termini propositivi, che la loro non un'opposizione ideologica ma costruttiva che intende confrontarsi con la maggioranza e fare proposte per il paese. Proprio per questo- sottolineano Sganappa e Medori- non riusciamo a comprendere latteggiamento della maggioranza, evitare di discutere argomenti che interessano esclusivamente i cittadini e le realt economiche locali, e non il potere fine a se stesso. Continueremo su questa strada fino a quando questa Amministrazione non affronter concretamente importanti problematiche quali quelle relative. I due capigruppo pongono come temi centrali: la raccolta differenziata, la viabilit comunale, la manutenzione delle strade, il verde pubblico e l'arredo urbano, lo sviluppo economico e urbanistico del comune a cui certamente collegata la presentazione del Piano Regolatore Generale, fermo al palo da ben sette anni, e la pianificazione di una vera politica di sviluppo del territorio. Il Gruppo Misto e Nuova Guardea -terminano Sganappa e Medori- dopo tali atteggiamenti della maggioranza, ritengono pi che mai urgente una svolta politico-amministrativa dove prevalga linteresse generale. Noi apparteniamo alla cultura del fare, crediamo invece che la maggioranza appartenga alla cultura del dire.

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 novembre

Frammenti di esistenze amorose... ovvero l’insopprimibile vizio della vita

Consiglio provinciale: Il mancato numero legale sul bilancio sintomo di evidente debolezza di giunta e maggioranza. Lo dichiara Danilo Buconi

Conclusa la XXII Mostra del Tartufo di Fabro. Video intervista alla vincitrice del "Vanghetto d'Oro e al Sindaco Terzino

370mila euro all'Intercom dell'Orvietano dal Fondo regionale di protezione civile

Caccia e Pesca. Disposizioni per la riconsegna del tesserino e attività di contenimento degli storni

“EstroVersi” mattatori della BTC di Roma

Verso la valorizzazione del Santa Cristina di Porano. Presentata la stagione 2009/2010

Pregiudicato moldavo rintracciato e denunciato dall'Anticrimine del Commissariato

Naturalmente…a cena. Ristorante “I Sette Consoli” e Condotta Slow Food insieme per un convivio biologico e biodinamico. Prenotazioni entro mercoledì

17 novembre. Giornata mondiale degli studenti. Manifestazione ad Orvieto per il diritto allo studio

17 novembre, il perchè di questa data

Sciopero generale studentesco, l'appello italiano di Unione degli Studenti e Link Coordinamento Universitario

Riforma, il ddl Aprea in sintesi

Mostra del Tartufo. Oltre 8mila presenze nell'edizione 2009

Approvato in Provincia l'assestamento di Bilancio. Voto favorevole della maggioranza, no di Pdl e Udc

Approvato il PRG a Porano. Dure accuse dell'opposizione: la nuova amministrazione ha patteggiato con chi tiene sotto scacco un'intera comunità

La lettera d'impegno dei ricorrenti al PRG