politica

Non è vero che Storace si è dimesso. La Destra più che mai unita dopo Orvieto

domenica 20 luglio 2008
“Non č vero che Storace si č dimesso da segretario de La Destra e se lo avesse fatto le dimissioni sarebbero state respinte con molta determinazione”. Lo afferma il presidente del partito, Teodoro Buontempo, a seguito della notizia diffusa erroneamente da alcuni organi di informazione nel pomeriggio di oggi. Storace resta dunque il segretario con tutti i poteri che lo statuto gli attribuisce. Ha solo affermato, precisa ancora Buontempo, che solo nel caso in cui al congresso di novembre ci fossero piů candidati alla segreteria de La Destra, lui rinuncerebbe alla propria candidatura: rimanendo, in ogni caso, al suo posto, facendo il suo dovere e contribuendo a eleggere un altro segretario. Dall’assemblea programmatica di Orvieto sono emerse invece altre certezze: che la fiducia della base nei confronti del segretario Storace non č in discussione; che La Destra, che fa parte del centrodestra, nonostante si sia tentato di fiaccarne il ruolo e l’unitŕ, non rifiuta tavoli di confronto né dialoghi per alleanze con gli altri partiti del centrodestra, purché si rispetti la sua autonomia e "il diritto di cittadinanza" del simbolo; che l’ipotesi di confluenza nel Pdl é assolutamente impraticabile. "Oggi, dopo Orvieto, La Destra č piů unita - ha dichiarato Buontempo tirando le somme della Convention - ed č diventata piů chiara la sua prospettiva futura. Tutti - conclude - credo abbiano capito che nessun tentativo esterno puň indebolire la nostra forza identitaria e la volontŕ di assicurare all’Italia che La Destra c’č e ci sarŕ”.(fonte AGI)

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre