politica

Lavori usuranti, il decreto rischia di decadere. Appello dei capogruppo provinciali Montagnoli e Forbicioni

giovedì 22 maggio 2008
“Dare attuazione immediata al nuovo decreto sui lavori usuranti per evitare che decada il termine del 31 maggio”. Lo dicono Roberto Montagnoli (Capogruppo PD) e Roberto Forbicioni (Capogruppo SD) in un ordine del giorno nel quale sollecitano il Presidente della Provincia e quello del Consiglio provinciale ad inviare il testo urgentemente ai Presidenti di Camera e Senato per esortarli a trattare l’argomento entro il 30 maggio evitando cosě la decadenza del decreto. “Il decreto in questione – si legge nell’odg – era stato varato in prima lettura dal Consiglio dei Ministri del Governo Prodi, dalla Conferenza Stato-Regioni e dalla Commissione Lavoro della Camera, non ricevendo perň il via libera dalla stessa Commissione del Senato a causa della mancanza del numero legale. Il Governo Prodi, prima del suo scioglimento, ha consegnato al futuro Governo questo importante provvedimento a vantaggio dei lavoratori e delle imprese che č stato poi approvato e certificato sotto il profilo dei costi previsti dal protocollo sul Welfare, con una previsione di circa 3 miliardi di euro nei prossimi dieci anni, dalla Ragioneria dello Stato. La sua approvazione č importantissima perché rappresenta una grande conquista sociale che rischia di vanificarsi alla scadenza del 31 maggio”.

Commenta su Facebook