politica

Altra Città: sì all'acquisizione dell'ex Ospedale, ma la realtà idilliaca dipinta dal Sindaco non è convincente; un'audizione per il lascito De Solis

venerdì 22 febbraio 2008
Anche i gruppi di minoranza hanno avuto un ruolo positivo nell'operazione patrimoniale strategica illustrata dal Sindaco di Orvieto nell'ultimo Consiglio comunale rispetto all'acquisto dell'ex Ospedale e alle destinazioni d'uso del patrimonio pubblico del centro storico, innanzi tutto chiedendo in modo unitario la discussione del Consiglio sull'accordo Comune, Regione, ASL che andava a definire le rispettive proprietà e competenze sui vari immobili. Lo affermano in un comunicato stampa i consiglieri del gruppo Altra Città, Conticelli e Cortoni, mettendo appunto in risalto che “i lavori consiliari del 20 febbraio inerenti l’accordo con Regione ed ASL per la valorizzazione dei patrimoni pubblici del Centro Storico e la decisione di acquistare il complesso ospedaliero dimesso di piazza Duomo, evidenziano innanzi tutto il ruolo incisivo e costruttivo delle minoranze che, dopo aver richiesto la convocazione del Consiglio, hanno convenuto sulla operazione patrimoniale illustrata dal Sindaco. Si tratta infatti di una scelta strategica che getta le basi per ridefinire scenari di sviluppo della Città, a partire dalle destinazioni d’uso che riguardano numerosi e prestigiosi immobili pubblici presenti nel Centro Storico”. Su questo importante tema Altra Città ha anche richiamato e distribuito ai vari Consiglieri il documento sulle “Nuove destinazioni d’uso attribuite ad edifici del centro storico per la gestione e la valorizzazione del patrimonio ambientale e urbanistico – Biennio 1999-2000”, predisposto dal Comune nel marzo del 1999 nell’ambito dell’iniziativa “I valori della cultura. Beni e attività culturali come risorsa per la Città (Orvieto, 20-28 marzo 1999)”. [Per visionarlo clicca qui]. Altra Città non ha invece condiviso le premesse a questa decisione contenute nella relazione del Sindaco “che dipingeva una realtà idilliaca – si afferma - a fronte della crisi profonda che sta attraversando il nostro centro storico, per la mancanza di visione strategica, il frequente ricorso a decisioni di tipo episodico e per alcune incongruenze riguardanti, ad esempio, la realizzazione di una “residenza sanitaria per anziani autosufficienti” nella ex pediatria, dove invece dovrà essere semmai realizzato un diurno e case famiglia che afferiscono alla sfera sociale e non sanitaria, come puntualizzato dal consigliere Cortoni. In merito all’acquisto dell’ex ospedale, in sede di Consiglio Altra Città ha suggerito al Sindaco di ampliare l’accordo con Regione ed ASL per chiedere uno sconto dei canoni di locazione già dovuti dall’Amministrazione Comunale e, con l’occasione, di pretendere maggiore chiarezza sulla destinazione dei proventi derivanti dalla vendita dei beni regionali e della ASL, con particolare riferimento al lascito De Solis; è infatti di questi giorni la notizia, contenuta in una risposta della ASL all’Associazione Piccolomini, che solo una parte del lascito sarebbe destinato per le sue finalità originarie (quelle di essere devoluto a un qualche ricovero per gli anziani del territorio). Proprio per questo Altra Città ha proposto una risoluzione, votata all’unanimità, per promuovere un’audizione sulla vicenda del lascito De Solis in sede di Conferenza dei Capi Gruppo con Regione, ASL e le Associazioni interessate. Quanto all’operazione ex Caserma Piave, argomento inevitabilmente affrontato in Consiglio perché legato all'acquisto dell'ex Ospedale, affidare la soluzione al mercato degli immobiliaristi è, secondo Altra Città, poco accorto, tanto che l’Amministrazione Comunale è costretta ad acquisire l’ex Ospedale proprio per evitare di ostacolare il percorso delineato con l’information memorandum. Altra Città ritiene inoltre eccessivamente lunghi i tempi di risoluzione dei problemi, “che rischiano – afferma - di far precipitare il Centro Storico in una agonia irreversibile, provocata prima dalla emorragia di funzioni ed ora dalla incapacità di individuarne di nuove ed efficaci”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 giugno

Discarica "Le Crete" e mercurio nel fiume Paglia, gli impegni della politica

Nuova pavimentazione per la Bagnorese, autovelox lungo la Strada del Piano

Orvieto riscopre Gianni Rodari. Nominati i due rappresentanti in seno al cda del centro

Orvieto rinsalda l'amicizia con Marostica e manda in archivio le feste medievali 2016

Luoghi del Cuore FAI, basta un click per salvare l'Orto di San Giovenale

Prima seduta del nuovo consiglio comunale a Parrano, approvati tutti i punti

Si insedia il consiglio comunale. L'ordine del giorno della prima seduta

Il teatro entra a scuola, due classi si mettono in gioco

Servizio civile, ai nastri di partenza il progetto "Coriandoli di storie"

Tutti insieme a pulire il paese. Proceno inaugura le "Domeniche del borgo"

Enoteca regionale, convenzione con il Comune e il Consorzio dei vini per la gestione

Lega Nord riporta "Le Crete" in Regione. Si discute l'impiego del georadar alla discarica

Orvieto, l'Umbria e l'ascesa del MoVimento 5 Stelle

"Convegno 'La strada del mercurio', Enel convitato di pietra"

Poste, Regione e Comuni verso l'accordo. Più servizi integrati e gli uffici rimangono aperti

Taglio del nastro della nuova sede per la Cna Umbria del Comprensorio Orvietano

Riccardo Nencini presenta "Il fuoco dentro: Oriana e Firenze"

"Strade per l'integrazione", un progetto per il trasporto sociale di persone con disabilità psichica

Tamponamento sul ponte dell'Adunata. Illesi i conducenti, traffico in tilt

Lavori sul ponte del Carcaione, modifiche alla viabilità a Ciconia

Cittadino indignato: "Pago il doppio per un servizio porta a porta che non mi è erogato"

"Musonio l'Etrusco" di Luciano Dottarelli all'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani

Cava di Pietrara, Orvieto produrrà gli atti di presa visione

Caso quote Bpb, c'è l'incontro con i capigruppo consiliari

Infiltrazioni d'acqua piovana al PalaPapini, Sacripanti (Gm) sollecita

Differenziata, la proposta. Codici a barre ai mastelli precedentemente in uso?

Approvata la rimodulazione del piano di riequilibrio e uscita anticipata dal predissesto

Gnagnarini replica a Pizzo: "L'ex assessore trascura piccoli ma decisivi particolari"

Circolo ricreativo culturale ed Ancescao insieme per la "Festa del Lago"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni