politica

Sostegno dell'ARS alla dimissionaria Stopponi: 'amministratori inconcludenti, con Rifondazione e SD ci proporremo per rilanciare l’economia e lo sviluppo del nostro territorio

martedì 12 febbraio 2008
Arriva, per la dimissionaria assessora Cecilia Stopponi (PRC), la solidarietà dell'Associazione per il Rinnovamento della Sinistra, che in una nota stampa diffusa nella giornata di oggi, offrendo amicizia e vicinanza alla Stopponi e a PRC per un'uscita dalla Giunta Mocio dovuta, si afferma, “a una gestione diremmo egemone della politica da parte del PD e quindi dei suoi rappresentanti, liberandosi di chi 'lotta e governa' contemporaneamente e di tutti coloro i quali non si allineano al potere indiscusso di pochi irriducibili”, afferma che è “deludente vedere l’ennesimo avvicendamento di altri assessori senza che politicamente si riscontri nessuna positività e beneficio concreto e reale di questo sul territorio”. “Non siamo qui ad elencare le oramai croniche inconcludenze di questi amministratori – continua l'ARS - ma ci proporremo con la sinistra orvietana di divenire soggetto risolutivo delle diverse attenzioni politico/amministrative di cui ha enorme arsura il nostro bacino. Con Rifondazione e SD ci stiamo onorando di dar vita ad una costituente che sia in grado di rispondere alle esigenze della nostra comunità rispolverando quelli che sono i cavalli di battaglia, i pilastri portanti di una vera sinistra tipo: attenzione particolareggiata alla sanità, scuola, occupazione, ambiente, ecc... che molti reputano argomenti anacronistici e conservatori, anziché progressisti e attuali vista la necessità sociale”. “Siamo sicuri che discutere di tali argomentazioni nel rispetto dei meno abbienti e non solo – conclude l'ARS - oggi sia necessità assoluta, visto che probabilmente precedenze di logiche di partito adite maggiormente a dislocazione e ripartizione di posizioni strategiche di controllo, fanno sì che di queste cose non si parli neanche nei meandri più bui delle sedi di partito. Ci proporremo come elemento politico che vorrà rilanciare l’economia e lo sviluppo del nostro territorio studiando ed elaborando percorsi che potranno essere trampolino di lancio di Orvieto e degli Orvietani. Salvarsi da soli è egoismo, salvarsi insieme è politica e noi faremo questa politica.

Commenta su Facebook