politica

Molto lavoro e nuovi schieramenti: presentata l'attività 2007 del Consiglio Comunale di Orvieto

martedì 22 gennaio 2008
di laura
Un Consiglio comunale e una serie di Commissioni consiliari che lavorano alacremente, con un'attività molto sostenuta per essere l'organo amministrativo di un Comune di 20mila abitanti: 20 Consigli comunali, 174 atti licenziati di cui 74 relativi a mozioni, interpellanze, interrogazioni e ordini del giorno dei consiglieri. Questi i dati forniti questa mattina dal presidente del Consiglio Comunale di Orvieto, Evasio Gialletti, nella conferenza stampa relativa all'attività 2007, a cui vanno aggiunte le question time che precedono, per un'ora, ogni seduta dell'assemblea cittadina: “Un grande strumento di democrazia, queste ultime – ha ribadito il presidente Gialletti – perché permettono ai consiglieri di chiedere chiarimenti al Sindaco e agli assessori anche senza alcun preavviso.” Presenti alla conferenza stampa, oltre al presidente Gialletti, il vice presidente Fausto Vergari, il capogruppo del PdCI e presidente della prima commissione “Affari istituzionali” Giampietro Piccini, il consigliere Marco Frizza in rappresentanza del gruppo del Pd; assenti, per motivi di lavoro, gli altri capigruppo (Luca Giardini per AN e Maurizio Conticelli per Altra Città) e il vice presidente Stefano Olimpieri. Un anno, questo 2007, in cui ci sono stati mutamenti rilevanti nella composizione dei gruppi e degli equilibri consiliari, dovuti all'evolvere delle trasformazioni politiche sia nazionali che locali: il convergere dei precedenti gruppi della Margherita e dei DS nel comune gruppo del Pd, la scomparsa della rappresentanza consiliare di Forza Italia per il passaggio del consigliere Morcella alla Margherita e la successiva convergenza nel Pd, il costituirsi del consigliere Giancarlo Imbastoni, già uscito da Rifondazione, come rappresentante di Sinistra Critica (senza tuttavia l'acquisizione delle prerogative di costituzione di un gruppo consiliare) e il suo successivo passaggio in minoranza, le dimissioni di Maurizio Conticelli da presidente della Commissione di controllo e garanzia, il successivo subentro di Massimo Morcella e, dopo il suo passaggio in maggioranza, la necessaria surroga con un membro della minoranza, individuato nel consigliere Fabrizio Cortoni. E non ultimo, anche se si tratta di Giunta più che di Consiglio, la surroga di alcuni assessori nel maggio 2007 (Capoccia, Della Fina, Vincenzi, Peltonen al posto di Carpinelli, Germani, Urbani, Frellicca).Insomma, un anno di grande fluidità che, accanto a queste manovre politiche, ha visto il Consiglio alle prese non solo con la normale routine, ma anche con pesanti e spinose questioni. Ricordate, fra le tante, quella ancora aperta del Bilancio, i chiarimenti sullo stesso e la trasmissione di atti alla Corte dei Conti per ben due volte, la pubblicazione del Piano Regolatore Generale Operativo Strutturale, che passerà presto all'approvazione definitiva, l'avvio della nuova fase di rifunzionalizzazione della ex Piave con RPO srl. Dal presidente della prima commissione, Giampietro Piccini, è stato messo in evidenza come, con il nuovo regolamento dei Consigli di Zona – altro atto fondamentale del 2007 – siano state create le condizioni per un nuovo modo di essere della città e dei cittadini; infatti, il regolamento affida ai consiglieri di zona competenze e prerogative molto simili a quelle dei consiglieri comunali, come ad esempio la proposta di atti deliberativi, di interventi sul bilancio e sul PRG, di richiesta e controllo degli atti del Consiglio e dell'Amministrazione. Secondo Piccini, in sintesi, l'agenda 2007 è stata piena di presupposti per il rilancio della città, anche se non tutto è rose e fiori: a suo avviso è in ritardo, ad esempio, il piano del commercio e non sono state bene individuate le opere pubbliche nel piano triennale, non mettendo ancora in agenda la Variante di Sferracavallo, che tuttavia, proprio per le Osservazioni presentate da Piccini stesso, ha buone possibilità di veder inserito nel prossimo bilancio almeno il progetto definitivo. Marco Frizza ha sottolineato, invece, come il Consiglio si sia espresso in favore dell'aeroporto di Viterbo e, con la proposta del gruppo Pd, si stia per pronunciare anche rispetto all'eventuale Strada interregionale degli Etruschi; non ultimo, nei pensieri del Consiglio, anche il problema pendolari, rispetto al quale c'è stata un'audizione dei vari gruppi consiliari e che prossimamente, il 24 gennaio, vedrà l'amministrazione orvietana partecipare alla programmata riunione con l'amministratore FS Moretti presso la Commissione Trasporti della Camera. L'attività di trasparenza e di democrazia della Presidenza del Consiglio Comunale è stata sottolineata anche dal vice presidente Fausto Vergari che, al pari degli altri consiglieri presenti, ha respinto, per inciso, il duro giudizio espresso da Repubblica nel recente articolo sul business dei rifiuti a Orvieto. I ringraziamenti di tutti sono andati al puntuale lavoro dell'Ufficio di Presidenza, formato da Lella Padula e Anna Tonini, e ad Annalisa Fasanari, direttore dell'Ufficio Stampa del Comune di Orvieto, sempre presente e paziente nel seguire e comunicare i lavori del Consiglio. Non è mancata, da parte del Presidente Gialletti, una piccola nota di personale rammarico, riferita all'episodio della messa in discussione della sua imparzialità con una delibera di sfiducia, poi ritirata, nella scorsa primavera. ”Un episodio – ha detto Gialletti – che mi ha amareggiato a livello personale". Il gruppo consiliare Altra Città, impossibilitato a partecipare alla conferenza stampa di questa mattina, ha diramato alcune considerazioni che pubblichiamo per intero in correlata, esprimendo un giudizio globalmente positivo sull'autonomia dell’ufficio di Presidenza rispetto all’esecutivo e sul miglioramento dell’accessibilità agli atti da parte dei Consiglieri, segnalando tuttavia alcune criticità. Tra queste, alcune risposte da parte di uffici comunali e non che tardano a venire.

Altra Conferenza: le osservazioni di Altra Citt sull'attivit nel Consiglio comunale

La scheda sintetica dell'attivit consiliare 2007

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 febbraio

Meteo

domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 1.0ºC 89% discreta direzione vento
15:00 -1.0ºC 89% discreta direzione vento
21:00 -3.3ºC 88% discreta direzione vento
lunedì 26 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -4.1ºC 69% buona direzione vento
15:00 -3.7ºC 62% buona direzione vento
21:00 -7.7ºC 92% buona direzione vento
martedì 27 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.3ºC 67% buona direzione vento
15:00 -1.4ºC 57% buona direzione vento
21:00 -7.6ºC 87% buona direzione vento
mercoledì 28 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -2.3ºC 70% buona direzione vento
15:00 0.9ºC 73% buona direzione vento
21:00 -2.6ºC 91% discreta direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni