politica

Inquietante e ai limiti della legittimitŕ l'accordo tra Comune di Orvieto e SAO. Lo segnalano i consiglieri regionali De Sio e Nevi

giovedì 13 dicembre 2007
Si torna a porre l'attenzione politica sull'accordo tra Comune di Orvieto e SAO per la gestione della discarica de Le Crete di Orvieto. A farlo con una nota stampa sono Alfredo De Sio, Consigliere regionale di Alleanza Nazionale, e Raffale Nevi, Consigliere regionale di Forza Italia, che attaccano duramente l’amministrazione orvietana “che si sta preparando – affermano - alla stipula di un accordo con la SAO del gruppo Acea che di fatto impegnerebbe il Comune ad accettare ed autorizzare ogni iniziativa che la societŕ intendesse realizzare nell’ambito della propria attivitŕ”. “Ciň che sta accadendo - affermano i due consiglieri- č tanto ridicolo quanto inquietante. Come alcuni giŕ sapranno, la SAO ha proposto con lettera del 27 novembre scorso un accordo al Sindaco di Orvieto per chiudere alcuni contenziosi in essere tra i due soggetti. L’aspetto ridicolo consiste, come denunciato anche dai consiglieri comunali del centrodestra, sia nella forma di restituzione delle somme, dove figura una anomala sponsorizzazione di 70.000 euro per Umbria Jazz Winter 2007, sia nella modalitŕ di assestamento di bilancio scaturite da questa lettera di intenti, che la maggioranza ha pensato bene di considerare quale vera e propria copertura di disavanzi. Un' autentica assurditŕ che siamo certi non passerŕ inosservata da parte della Corte dei Conti, alla quale i consiglieri comunali di opposizione non mancheranno di invitare gli atti relativi”. L’aspetto inquietante – continuano - č relativo invece alla seconda parte di questa strana ipotesi di accordo, dove il Comune si dovrebbe impegnare a vendere alla SAO immobili di proprietŕ nonché, testuale, 'a dare puntuale adempimento per quanto di competenza agli iter autorizzativi che saranno promossi da SAO e/o dalle societŕ del gruppo ACEA al fine dell’ottenimento di tutte le autorizzazioni per la realizzazione nei nuovi impianti da realizzare nel territorio del comune di Orvieto per le energie rinnovabili, impianti fotovoltaici ed impianti a biomasse e per il trattamento delle scorie dei termovalorizzatori.” Praticamente un impegno al buio - sottolineano gli esponenti del centrodestra - che vincola il Comune ad accettare e valutare positivamente ogni progetto industriale che la SAO-ACEA intendesse realizzare”. “Al di lŕ degli aspetti di legittimitŕ che ci sembrano francamente molto fragili- concludono De Sio e Nevi - ciň che spaventa č la superficialitŕ al limite dell’irresponsabilitŕ che caratterizza il modo di governare di un sindaco e di una maggioranza totalmente allo sbando e che non sono piů in grado di amministrare con indipendenza di giudizio e autonomia decisionale”. I due Consiglieri hanno annunciato per quanto di competenza della Regione dell’Umbria la presentazione di un interrogazione in materia.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 ottobre

Poker dell'Orvietana sul campo del Lama

Blocco Studentesco, sit-in contro "l'ostruzionismo della dirigenza al liceo Gualterio"

Unitus, via al Master "Crisis" su investigazioni e sicurezza

Gitana

Orvieto FC: vincono le ragazze del calcio a 5, sconfitta la prima squadra

Gnagnarini: "Auspico che Palazzo dei Sette torni ad ospitare i sette saggi"

Parcheggi in Piazza Duomo negati alle famiglie dei cresimandi di Fabro. Olimpieri (IeT): "Perchè?"

Un'autoambulanza per i cittadini. "La Locomotiva" chiede il supporto delle associazioni

Donato un servizio di ceramiche all'istituto alberghiero di Amatrice

"Metti via quel cellulare", a casa Cazzullo un confronto tra generazioni

Tornano "I Giorni dell'Olio Nuovo". Anteprima, "I segreti dell'ulivo. Dalla coltivazione alla raccolta"

"Rifiuti tossici, le dichiarazioni del sindaco Germani non bastano"

Vetrya Orvieto Basket di autorità sull'Atomika

Tutti in piazza a San Vito per festeggiare le cento primavere di Cesarina

Rafael Varela realizza un quadro per i trenta anni dell'Associazione "Piero Taruffi"

Interregionale Gpg di Scherma ad Ariccia. Vince Rocchigiani, terze Tognarini e Urbani

Fine settimana a tutto rugby per l'Orvietana

A Foligno i pensionati della Cisl puntano sul territorio e sulla formazione

"Chi legge naviga meglio". Anche un omaggio ad Anna Marchesini per "Libriamoci"

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 17

Premio Vetrya per la migliore tesi di laurea sulle applicazioni di intelligenza artificiale nell'industria 4.0

Confagricoltura rinnova le cariche, Giuseppe Malvetani confermato presidente

Progetto EVA+, attivo il distributore di elettricità per la ricarica veloce dei veicoli

Le akebie di Bianca

Juniores regionale di calcio a 5, reso noto il calendario

Regione Toscana e 13 Comuni firmano il protocollo d'intesa per il rilancio dell'Amiata