politica

Rivitalizzare i centri storici dell'Umbria: sabato 17 novembre a Orvieto presentazione del disegno di legge della Giunta regionale

giovedì 15 novembre 2007
Riportare residenti, attività economiche e turisti nei centri storici attraverso politiche integrate di promozione e recupero, da attuare in stretta sinergia con soggetti pubblici e privati. Questo l'obiettivo del Disegno di Legge della Giunta Regionale dell'Umbria “Norme per i centri e nuclei storici” che verrà presentato a Orvieto sabato 17 novembre alle ore 16.30 presso la Sala del Governatore di Palazzo dei Sette. Ad illustrare e a riflettere sui contenuti della proposta della giunta Regionale sono stati chiamati i consiglieri regionali Franco Tomassoni (Presidente della II Commissione Regionale) e Gianluca Rossi (Presidente del Gruppo Consiliare DS / Uniti nell'Ulivo), l'Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Orvieto Pier Paolo Vincenzi, il Presidente della IV Commissione Consiliare permanente del Comune di Orvieto Leonardo Mariani, il direttore del Centro di ricerca FO.CU.S prof.ssa Manuela Ricci, il responsabile dell'Ufficio P.R.G del Comune di Orvieto Rocco Olivadese. L'iniziativa, promossa dal Gruppo Consiliare del Partito Democratico al Comune di Orvieto, vuole essere l'occasione per partecipare alla città e al territorio un documento che si presenta particolarmente innovativo proprio in virtù di un approccio integrato allo sviluppo urbano. Il Disegno di Legge, proposto alla Giunta Regionale dall'assessore Silvano Rometti e attualmente nella fase di partecipazione, intende dare impulso alla riqualificazione e valorizzazione del tessuto storico dell’Umbria, integrando recupero edilizio ed attività produttive e commerciali, politiche culturali e promozione sociale, incentivando la residenzialità secondo condizioni di sviluppo sostenibile dell’ambiente urbano. Il provvedimento interessa in particolar modo l'Orvietano proprio per la presenza di centri e nuclei storici di grande pregio e che costituiscono un unicum paesaggistico, architettonico e storico-culturale. Il disegno di legge individua negli ”ambiti di rivitalizzazione prioritaria” la parte dei centri e nuclei storici dove concentrare maggiormente l’impegno pubblico e finalizzare quello privato per il recupero urbanistico, edilizio, sociale ed ambientale delle aree e degli edifici. Prevede inoltre l’attivazione di strumenti e di “quantità edificatorie premiali” per la realizzazione degli interventi; la definizione di un “quadro strategico di valorizzazione” da parte di Comuni, istituzioni pubbliche, imprese, operatori privati per la promozione delle attività economiche e la semplificazione di alcune procedure. Il DDL regionale contiene indirizzi per regolarne la conservazione, la tutela ed il recupero ma anche, e soprattutto, per garantire la qualità fisica e sociale dell’abitare e per stimolare nuove azioni culturali ed economiche.

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 maggio

L'Alta Tuscia riscopre i gioielli. Invito a Civita, Palazzo Monaldeschi e la Serpara

Due ori e tre bronzi per la Scuola Keikenkai al 2° Campionato Europeo di Karate Iku

Staffetta dei Quartieri. All'ombra del Duomo si corre la 51esima edizione

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello col Casal De' Pazzi

"Focus on pain" a Palazzo Alemanni. Seconda edizione per il congresso medico

Piazza del Popolo, parcheggi a disco orario non più a pagamento

"L'Eucarestia nell'arte cristiana". Conferenza Rotary in Duomo

Corso da tecnico audio e corso di informatica musicale al "Tuscia in Jazz 2016"

Alla Galleria Falzacappa Benci di passaggio i pellegrini di Giorgio Pulselli

A Guardea ed Alviano le musiche di Piovani e Morricone per il Concerto di Primavera

"Basta un Sì per cambiare l'Italia". Incontro a Sferracavallo con Luca Castelli

La Kansas State University sempre più presente sul territorio orvietano

Legambiente denuncia gravi profili di illegittimità del calendario venatorio

Il Coro degli Alpini dei Monti Lessini in concerto

Filippo Orsini relaziona su "Bartolomeo d'Alviano, Todi e l'Umbria tra XV e XVI secolo"

"Una buona stagione per l'Italia. Idee e proposte per la ricostruzione del Paese e dell'Europa"

Alla scuola Frezzolini di Sferracavallo s'inaugura la biblioteca "Sheradzade"

Nasce l'Albo sostenitori "Orvieto Cittaslow". Ecco da chi è composta la commissione

Divieto di pesca per consumo alimentare sul Paglia, scatta l'ordinanza del sindaco

"Etruschi 3D". Presentata la mostra multimediale curata dall'Associazione Historia

Che cos'è "Etruschi 3D"