politica

Il comunicato stampa di Sinistra Democratica

mercoledì 19 settembre 2007
Morti bianche: +2,2%, In crescita gli infortuni in itinere +1,8%, tra i lavoratori “atipici” +19% ed extracomunitari +3,7%. Più il lavoro è precario o poco qualificato, più aumentano gli infortuni. ASL di ORVIETO; 1 solo medico del lavoro, 1 solo tecnico ambientale. E’ possibile continuare in questo modo? Le cause degli infortuni mortali che viaggiano ad una media di 3 al giorno, oltre la morte di Quinto Boccanera, ieri sono morti una ragazza precaria di 21 anni ed un edile di 35 anni, questa mattina 19 settembre è morto un giovane rumeno di 27 anni Ionut Iarscuschi, dimostrano la veridicità dei dati pubblicati dall’Inail. Lavoro precario, lavoro dequalificato, turni massacranti, lunghi viaggi per raggiungere il posto di lavoro, lavori atipici, in gran parte assenza di tutele sindacali o lavoro in sub-appalto, tutte caratteristiche di una concezione del lavoro che al centro pone la “produttività”, la “flessibilità” e non l’individuo, l’uomo o la donna lavoratrice. In questi anni si è rinunciato a riprendere la battaglia sulla sicurezza, la crisi, i tagli di organici nelle aziende, la cassa integrazione, la mobilità, sono diventati elementi centrali della negoziazione ponendo in secondo piano la sicurezza. Anche nel nostro territorio questo fenomeno si è sviluppato negativamente, basti pensare a come è ridotto l’organico del Servizio di Medicina del Lavoro di Orvieto. 1 solo medico, un solo tecnico dell’ambiente, a fronte di un organico che nel 1993 contava 1 medico e 4 tecnici dell’ambiente, con la prospettiva di assunzione di un secondo medico. L’ASL n. 4 su questo terreno non solo è assente, ma perlomeno “moralmente” responsabile della grave situazione di rischio nella quale sono i lavoratori e lavoratrici. E’ compito in primo luogo delle Istituzioni locali, del Sindaco quale principale autorità sanitaria locale chiedere immediatamente il rafforzamento degli organici del Servizio. Per quanto ci riguarda in tutte le sedi Istituzionali dove siamo presenti porremmo con forza questa questione, a partire dal Direttore Generale della ASL Dott. Fiaschini, oltre a chiedere maggior coordinamento tra tutti gli Enti aventi competenza in materia, INAIL, ISPELS, ASL, INPS, come previsto dalla nuova legge 123/07. C’è bisogno su questi temi di riprendere l’iniziativa politica, solo così, parlando dei problemi reali della gente, lavoro sicuro, salario, sicurezza, si può tornare ad essere credibili.

Questa notizia è correlata a:

Incidente mortale sul lavoro: cade dal tetto di un capannone

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 febbraio

Escursione nel Parco Fluviale del Tevere, tra il Campione e la Canepaccia

"Orvieto is our home". Non dobbiamo deluderli…

In tanti all'Unitre per l'incontro con la Guardia di Finanza

In arrivo l'Isola Ecologica comunale, dalla Regione 200.000 euro

"Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo" al Teatro Comunale

Sei totem per la sicurezza e la "cardio-protezione" del paese

Unione Intercomunale del Trasimeno, "il territorio c'è"

Orvieto e Allerona in onda su "Sereno Variabile", fra tradizioni e bellezze

Frecciarossa Perugia-Milano: 3.200 prenotazioni. Chianella: "Numeri straordinari"

Riparto fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 milioni di euro

"Un sorriso per Raffaella. I clown di corsia arrivano a Orvieto!"

Quattordici "occhi" sul territorio. Potenziato il sistema di video-sorveglianza

Intitolate ad Eugenio Fumi, piazza e area di ricerca e sviluppo in Vetrya 2

Via agli incontri per la Cabina di regia per la programmazione della rete scolastica

Orvietana in pausa. Il Campionato riprende il 25 febbraio

Differenziata, novità in vista. Per i commercianti c'è tanto da migliorare

Carta Tutto Treno, "la strada è quella del reddito individuale"

Wine Show, da Orvieto a Todi. "Prendere impegni era un salto nel buio"

Chiusura dell'Archivio di Stato, la palla ora passa al Ministero

Rti avanza richieste economiche al Comune, la questione approda in Consiglio

Contratto di fiume Paglia, sì del consiglio al secondo report intermedio

Destinazioni d'uso per Villa Valentini e Casale Trentavizi. Strade al demanio, sì del Consiglio

Centro storico in affanno, ma il Consiglio boccia la mozione e non torna indietro

Sì del Consiglio alla mozione che dice no a impianti geotermici

"Vincere la sfida del lavoro significa sostenere la cultura agricola della Tuscia"

"Il Modello Civita deve servire da traino a tutto il resto della Tuscia"

Comitato pendolari Orte: "Siamo alla frutta"

Borgo Hescana, ancora nessuna videosorveglianza. Olimpieri (IeT): "Solite promesse non mantenute"

Tra Oasi e Castello di Alviano, un "Tandem" di bellezze in concorso fotografico

Roberto Ciufoli da solo si moltiplica. Sul palco del Mancinelli arrivano i suoi "Tipi"

Discarica "Le Crete", le minoranze chiedono la convocazione della Commissione speciale di studio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il quinto numero dell'aperiodico di Letteralbar

Orvieto Fc al PalaPapini contro il Montebello. Nobuyuki Hayashi traccia il punto

Un volo troppo lungo

Blitz della polizia contro la banda dei tir, trovato un mezzo rubato alla ditta Ciotti

Vetrya incrementa i ricavi del 54%

Furto nelle campagne orvietane, ladri in fuga con trattore e salumi

Partenariato tra Allerona e Castel Viscardo per la promozione di prodotti agro alimentari filiera corta

La differenziata sale al 75%, Castel Viscardo nella top ten dei Comuni più virtuosi

Emergenza terremoto, via al dialogo per salvare il patrimonio dell'Umbria

Dal 21 febbraio, Urp e Anagrafe di Orvieto Scalo aperti solo di martedì

Piazza della Pace, via ai lavori di riqualificazione delle strutture

"It's time. Questo è il momento!!!". Orvieto Fotografia-Convention FIOF fa tredici

"Scolar-mente". Al Csco incontro su "Matematica e metodo scientifico"

Province, Lattanzi: "Il Governo fermi i tagli e dia risorse agli enti, ricorso al Tar contro provvedimenti non costituzionali"

Variati (Upi): "Manca un miliardo e 300 milioni, aspettiamo il Governo fino a fine febbraio, poi esposti in procura"

Bando speciale servizio civile, 208 volontari richiesti per progetti di assistenza alla popolazione colpita dal sisma

Uisp Scherma, il Trofeo Pegaso fa centro. Tutti i premiati

Tesori nascosti tornano alla luce, riscoperto l'Ambulacro sotterraneo

Acque e seno