politica

Appello alla vigilanza democratica dei DS di Baschi e dell’Orvietano in occasione dell'apertura della sede di Forza Nuova. Ma niente manifestazioni provocatorie: piuttosto parliamo di Gramsci

giovedì 21 giugno 2007
I Democratici di Sinistra di Baschi e dell'Orvietano non aderiranno al presidio antifascista previsto a Baschi per il pomeriggio di domani in occasione dell'apertura della sezione di Forza Nuova. La decisione č stata presa per non alimentare inutili provocazioni che, oltre a rivelarsi pericolose, secondo i DS danno alla compagine forzanovista fin troppa "popolaritŕ". Pur non aderendo alla manifestazione indetta a Baschi da diverse forze della sinistra, l’Unione Comunale dei Democratici di Sinistra di Baschi e il Coordinamento Intercomunale dell’Orvietano lanciano tuttavia un forte appello alla vigilanza democratica, esprimendo la piů viva preoccupazione per l'apertura della sezione di Forza Nuova a Baschi. “Pur riconoscendo alle differenti istanze culturali la legittimitŕ di espressione e di informazione – affermano i DS in un comunicato diramato nel pomeriggio di oggi - l’evidente matrice neofascista di Forza Nuova rischia di reintrodurre metodi e pratiche di lotta politica appartenenti ad un’epoca definitivamente tramontata, sepolta sotto le macerie della storia e delle inumane sofferenze di popoli letteralmente inceneriti. La perdita della memoria storica, le impronunciabili tesi del revisionismo, il progressivo deteriorarsi della razionalitŕ e dei principi illuministici determinano fenomeni di regressione culturale e civile. Questo episodio, che trova un suo peculiare contesto in un territorio storicamente e fortemente antifascista, allarma la sensibilitŕ di tutti i democratici. Pur non aderendo alla manifestazione indetta a Baschi da diverse forze della sinistra, l’Unione Comunale di Baschi e il Coordinamento Intercomunale dell’Orvietano lanciano un forte appello alla vigilanza democratica, affinché le coscienze rinvigorite dalla lotta antifascista possano ergersi a piů forte presidio di libertŕ e di civiltŕ”. Proprio a quest'ultimo fine, quello di ergersi a presidio di libertŕ e di civiltŕ, i DS di Baschi hanno organizzato per sabato 23 giugno un'iniziativa in memoria di Antonio Gramsci, di cui ricorre quest'anno il settantesimo anniversario della morte.

Sabato 23 giugno a Baschi un incontro su Antonio Gramsci

L'ANPI provinciale di Terni si unisce alla vigilanza democratica del Centrosinistra

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 marzo

Orvieto basket in trasferta a Foligno, sfida tra le big del campionato

Proiezione del documentario "Un monte d'acqua" e dibattito sull'impatto della geotermia

"Propaganda and Ideology in Rome". A Orvieto gli studenti del master in Storia antica della University College London

Orvieto Basket. Delusione reatina per l'Under 17

Avviate le attività di riproduzione per le specie ittiche. Divieti di pesca, ecco dove

Sale il livello dei fiumi, Paglia e Chiani "osservati speciali"

Azzurra, Cagliari – Orvieto 82-70 ma la salvezza è molto più vicina. Ultimo appuntamento della regular season

Dal Vinitaly una prospettiva per dare maggiore evidenza al vino di Orvieto e al Territorio

"La fotografia si tinge di rosa". Dopo il contest, arriva la mostra

Caccia ai ladri nell’Orvietano, scappano a piedi dopo un lungo inseguimento

City Camps a Ficulle con l'Associazione Culturale Linguistica Educational

Edilizia: sindacati, settore "massacrato". Il rinnovo del contratto integrativo è un'occasione per il rilancio

Terza edizione de "La Città del Corpus Domini" nel segno della bellezza

Con l'Umbria che si sveglia presto. Sette punti per un contratto elettorale dell'Orvietano con la presidente Marini

Intercity 581, l'Autorità di Regolazione dei Trasporti si attiva verso Rfi e Trenitalia

Il Libro Parlante apre col botto: il 12 aprile incontro con David Grossman

Operazione "Silver and Gold", primi riconoscimenti della refurtiva

Piena fiducia del Sindaco all'Assessore alla Cultura

Tevere in piena a Marsciano, cade in un fosso e annega