politica

Arci, Tavola della pace e altri firmatari diffondono una catena di appoggio al governo Prodi: il governo Prodi vada avanti

mercoledì 21 febbraio 2007
Dopo il mancato raggiungimento del quorum al Senato sulla politica estera riceviamo dalla Tavola della Pace e immediatamente pubblichiamo un comunicato stampa di appoggio al Governo Prodi.
Il governo Prodi vada avanti. Non c nessun motivo per trasformare il voto di oggi in una crisi politica generale. Intervenendo al Senato il Ministro degli Esteri DAlema ha evidenziato gli elementi di discontinuit che caratterizzano la politica estera del nostro governo indicando alcuni importanti impegni e obiettivi che debbono essere portati avanti con ancora pi determinazione insieme alle organizzazioni della societ civile e agli enti locali che nel nostro paese operano in tanti per la pace, i diritti umani e la giustizia. Grandi sfide sollecitano il nostro paese ad assumersi sempre maggiori responsabilit in Europa e nel mondo. Di questa nuova politica c bisogno per contribuire attivamente al superamento dellunilateralismo e delle logiche di guerra, per ridare spazio alla politica, al diritto e alle istituzioni internazionali democratiche, alla lotta alla miseria, alla prevenzione e soluzione pacifica dei conflitti, alla giustizia e alla democrazia internazionale. Chiediamo al Governo Prodi di mantenere aperto il dibattito e il confronto che oggi si svolto al Senato e di estenderlo a tutto il paese perch sempre pi grande sia la consapevolezza e la partecipazione diretta dei cittadini e delle loro organizzazioni. Ci sono molti valori e obiettivi condivisi dalla stragrande maggioranza degli italiani. Ci sono anche scelte che debbono ancora essere dibattute e compiute in modo democratico e partecipato. Il Governo Prodi vada avanti. Lo deve agli italiani che non sopporterebbero di tornare indietro. Lo deve ai tanti cittadini del mondo che confidano nella nuova politica estera dellItalia. Primi firmatari: Arci, Assopace, Auser, Beati i costruttori di pace, Centro per la pace Forl - Cesena, CNCA Coordinamento Nazionale Comunit di Accoglienza, Consorzio Italiano di Solidariet, Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani, Forum Ambientalista, Gruppo Abele, Lega per i diritti e la liberazione dei popoli, Libera, Lunaria, Rete Nuovo Municipio, Tavola della Pace, Uisp, Un ponte per... 21 FEBBRAIO 2007 per adesioni: Inviate una mail a : tavola@perlapace.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca