politica

Il comunicato stampa dell'Unione Comunale DS di Orvieto

giovedì 16 novembre 2006
COMUNICATO STAMPA DAI DEMOCRATICI DI SINISTRA UNA FORTE SPINTA ALL’INNOVAZIONE E AL CAMBIAMENTO Mercoledì 15 u.s. si è riunita la Direzione dell’Unione Comunale di Orvieto avente all’ordine del giorno “Il rafforzamento del partito e la riarticolazione del gruppo dirigente nella nuova fase politica”. Detto rafforzamento e riarticolazione trae la propria ragion d’essere nel mutato contesto locale, provinciale e regionale che vede il nostro territorio inserito in un ambito di area vasta che necessita un posizionamento di professionalità e di esperienze in grado di esaltare il protagonismo politico amministrativo di uomini e donne dei Democratici di Sinistra. Sotto questo aspetto sono state chieste disponibilità a tutti i compagni e a tutte le compagne del gruppo dirigente per il raggiungimento degli obiettivi sopra esposti e per riaffermare il ruolo derivante dalla responsabilità di essere il partito di maggioranza relativa. I compagni che sono stati individuati e hanno dato la loro disponibilità ad essere utilizzati a livello di partito, istituzioni locali, provinciali e regionali sono stati Marino Capoccia, Giuseppe Germani e Carlo Emanuele Trappolino. Dette proposte e disponibilità sono state portate a conoscenza, nell’ambito della necessaria e condivisa democrazia interna del partito, di tutti i segretari delle unità di base, dei consiglieri comunali, dei membri della giunta e dei membri della segreteria. Le audizioni sono state effettuate dal Coordinatore dell’Unione Intercomunale, dal Presidente dell’Unione Comunale Orvieto e dal Presidente della Commissione di Garanzia dell’Unione Comunale individuati quali soggetti super partes. I soggetti consultati hanno tutti espresso l’apprezzamento per la metodologia e per il metodo seguito nella trattazione del tema sottoposto alla loro attenzione. In particolare sono emersi alcuni elementi forti: Che i percorsi che si rendono necessari debbono comunque rispondere al principio della accettazione e della condivisione partecipata; Che per il rafforzamento dell’attività del partito delle istituzioni, e nell’ottica di cui sopra, tutti i compagni sono a disposizione; Che fermo restando la dialettica interna derivante da sensibilità politiche diverse, che rappresentano un valore in termini di pluralismo, l’unità del partito resta un valore primario e fondamentale per giocare il ruolo che spetta ai DS. Nell’ottica di cui sopra e con l’obiettivo di allargare il più possibile il corpo del partito a nuovi soggetti politici (per età e per provenienza culturale e professionale) è stato approvato l’inserimento di ulteriori dodici figure che faranno parte della Direzione dell’ Unione Comunale. Le proposte avanzate sono state approvate all’unanimità con una necessaria e fondamentale riserva derivante dal fatto che quelle approvate sono soltanto proposte che dovranno essere poi riverificate e definitivamente accolte a livello di partito, con l’espletamento di tutte le fasi previste dagli Statuti, e a livello istituzionale nel rispetto delle potestà previste dalla Legge che spettano al Sindaco a livello locale e agli altri soggetti istituzionali interessati a livello sovracomunale. L’assemblea ha espresso inoltre rammarico per alcune notizie che, in particolare negli ultimi tempi, sono circolate sui mezzi di informazione in maniera capziosa coinvolgendo nomi di persone con il conseguente loro forte disagio e una non voluta esposizione all’attenzione dell’opinione pubblica. A conclusione l’assemblea, nel ribadire l’apprezzamento per l’operato politico amministrativo dei compagni in questione, ha riconfermato l’orgoglio e la volontà dei Ds di Orvieto di continuare ad essere, nell’ambito dello schieramento delle forze di centro sinistra, un punto di riferimento sicuro e responsabile per gli interessi generali e superiori della collettività.

Questa notizia è correlata a:

Finalmente palese il pluriannunciato rimpasto di Giunta. I DS individuano in Capoccia il probabile nuovo assessore

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 febbraio

Il Treno Verde di Legambiente e FS fa tappa in Umbria. A bordo, l'economia circolare

GamberoRosso - Il vino, di generazione in generazione. L'Orvieto

TouringClub - Le più belle città sotterranee in Italia - regioni del Centro

L'esordio in campionato di Simone Mari (Orvieto Fc) regala subito due goal

Lei espone quadri astratti di anima

"M'illumino di meno". Ecco dove la condivisione accende il risparmio energetico

La Zambelli Orvieto disputa un'amichevole contro Sant'Elia Fiumerapido

Per Orvieto città sicura, Spagnoli (Consap): “Telecamere, giustizia più severa e risorse a forze dell’ordine”

“Orvieto Sicura” che fine ha fatto il progetto?

CNA: "Dalla fusione dei Comuni tante risorse all'Umbria"

Le sculture esterne della Collegiata in un video promozionale a scopo turistico

Comune all'opera per lo "Street Music Festival 2017". A giugno, la settima edizione

Una barba bianca, da grigia che era

Conclusi i lavori al cimitero di Asproli-Porchiano, in partenza a Torregentile

Verdecoprente, il bando scade l'8 marzo. Spettacoli di residenza artistica in sei Comuni

Potatura in corso, senso unico alternato a Canale

Tecnici al lavoro, interruzione di energia elettrica per un'ora nel centro storico

Parterre di mute internazionali per il 31esimo campionato Sips su cinghiale

Sisma e agricoltura, erogati da Agea oltre 28 milioni di euro

Meningite: 23enne ricoverata a Terni, attivata la profilassi

Effetti post sisma sul turismo: minoranze chiedono sgravio su Imu, Tasi e Tari

Nel Cremonese, l'ultimo saluto a monsignor Carlo Necchi

La pineta

Casa di Riposo "San Giuseppe", a giorni il bando europeo per la gestione

Rifiuti, Camillo: "Il sindaco eviti strumentalizzazioni politiche"

Province, azzerati dalla Conferenza Unificata i tagli 2017

Carta Tutto Treno, raggiunto l'accordo con Comitati pendolari e Federconsumatori

Accordo riparto Fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 miliardi di euro

Quaresima Eucaristica, il calendario delle celebrazioni

Sì del Consiglio dei Ministri al decreto legge, previste forme di cooperazione rafforzata

Anci: "Ai sindaci più poteri per garantire ordine pubblico e qualità della vita ai cittadini"

Verso "Orvieto in Fiore 2017". Terremoto e rinascita il tema delle infiorate