politica

Un referendum per cambiare la legge elettorale e per favorire la nascita del partito democratico. Favorevoli 'Cittadini per l'Ulivo'

mercoledì 15 novembre 2006
Recentemente sono stati depositati in Cassazione, per il necessario sindacato di legittimità, due quesiti da sottoporre a referendum riguardanti profonde modifiche da apportare alla vigente legge elettorale per la Camera dei Deputati e per il Senato della Repubblica. Si è costituito un comitato promotore per il referendum, presieduto dal professor Giovanni Guzzetta, docente universitario di Diritto Pubblico. Del comitato fanno parte personalità appartenenti ad entrambi gli “schieramenti” rappresentati attualmente in Parlamento, sia al centro-sinistra che al centro-destra. Fra i più noti è possibile citare Augusto Barbera, Franco Bassanini, Antonio Bassolino, Marco Boato, Willer Bordon, Giuseppe Calderisi, Daniele Capezzone, Sergio Chiamparino, Riccardo Illy, Antonio Martino, Giovanna Melandri, Franco Monaco, Angelo Panebianco, Arturo Parisi, Gianfranco Pasquino. Adriana Poli Bortone, Stefania Prestigiacomo, Ermete Realacci, Michele Salvati, Marco Taradash. Se i due quesiti saranno approvati dalla Cassazione, la raccolta delle firme inizierà nella primavera del prossimo anno. Con il primo quesito ci si propone di attribuire il premio di maggioranza solo alla lista singola (e non più alla coalizione di liste) che abbia ottenuto il maggior numero di seggi. Pertanto tramite questo referendum si fornirà un’energica spinta verso il bipartitismo, riducendo fortemente la frammentazione costituita dall’attuale presenza in Parlamento di numerosi piccoli partiti che condizionano notevolmente le coalizioni. Con il secondo quesito si tende ad eliminare la possibilità per un candidato di presentarsi in più di una circoscrizione. Infatti, secondo il comitato promotore, l’attuale facoltà di candidature multiple sia alla Camera sia al Senato rappresenta uno “scandalo” e questo perché l’eletto in più circoscrizioni diventa “il signore” del destino di tutti gli altri candidati la cui elezione dipende dalla propria opzione. I Cittadini per l’Ulivo di Orvieto intendono sostenere attivamente il referendum elettorale in questione perché ne condividono i contenuti e perché la sua eventuale approvazione determinerebbe l’attuazione di importanti e positive modifiche alla legge elettorale vigente, i cui elementi negativi sono numerosi. Inoltre i Cittadini per l’Ulivo ritengono che il referendum possa contribuire notevolmente al processo di costruzione del partito democratico in quanto favorisce la semplificazione dell’attuale assetto politico. I Cittadini per l’Ulivo infine si dichiarano disponibili, quando se ne presenterà la necessità, a costituire un comitato, che operi nell’Orvietano a sostegno del referendum, ampio e rappresentativo dei diversi soggetti sociali e politici che eventualmente manifesteranno, a livello locale, il proprio interesse nei confronti del referendum.

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 febbraio

Escursione nel Parco Fluviale del Tevere, tra il Campione e la Canepaccia

"Orvieto is our home". Non dobbiamo deluderli…

In tanti all'Unitre per l'incontro con la Guardia di Finanza

In arrivo l'Isola Ecologica comunale, dalla Regione 200.000 euro

"Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo" al Teatro Comunale

Sei totem per la sicurezza e la "cardio-protezione" del paese

Unione Intercomunale del Trasimeno, "il territorio c'è"

Orvieto e Allerona in onda su "Sereno Variabile", fra tradizioni e bellezze

Frecciarossa Perugia-Milano: 3.200 prenotazioni. Chianella: "Numeri straordinari"

Riparto fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 milioni di euro

"Un sorriso per Raffaella. I clown di corsia arrivano a Orvieto!"

Quattordici "occhi" sul territorio. Potenziato il sistema di video-sorveglianza

Intitolate ad Eugenio Fumi, piazza e area di ricerca e sviluppo in Vetrya 2

Via agli incontri per la Cabina di regia per la programmazione della rete scolastica

Orvietana in pausa. Il Campionato riprende il 25 febbraio

Differenziata, novità in vista. Per i commercianti c'è tanto da migliorare

Carta Tutto Treno, "la strada è quella del reddito individuale"

Wine Show, da Orvieto a Todi. "Prendere impegni era un salto nel buio"

Chiusura dell'Archivio di Stato, la palla ora passa al Ministero

Rti avanza richieste economiche al Comune, la questione approda in Consiglio

Contratto di fiume Paglia, sì del consiglio al secondo report intermedio

Destinazioni d'uso per Villa Valentini e Casale Trentavizi. Strade al demanio, sì del Consiglio

Centro storico in affanno, ma il Consiglio boccia la mozione e non torna indietro

Sì del Consiglio alla mozione che dice no a impianti geotermici

"Vincere la sfida del lavoro significa sostenere la cultura agricola della Tuscia"

"Il Modello Civita deve servire da traino a tutto il resto della Tuscia"

Comitato pendolari Orte: "Siamo alla frutta"

Borgo Hescana, ancora nessuna videosorveglianza. Olimpieri (IeT): "Solite promesse non mantenute"

Tra Oasi e Castello di Alviano, un "Tandem" di bellezze in concorso fotografico

Roberto Ciufoli da solo si moltiplica. Sul palco del Mancinelli arrivano i suoi "Tipi"

Discarica "Le Crete", le minoranze chiedono la convocazione della Commissione speciale di studio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il quinto numero dell'aperiodico di Letteralbar

Orvieto Fc al PalaPapini contro il Montebello. Nobuyuki Hayashi traccia il punto

Un volo troppo lungo

Blitz della polizia contro la banda dei tir, trovato un mezzo rubato alla ditta Ciotti

Vetrya incrementa i ricavi del 54%

Furto nelle campagne orvietane, ladri in fuga con trattore e salumi

Partenariato tra Allerona e Castel Viscardo per la promozione di prodotti agro alimentari filiera corta

La differenziata sale al 75%, Castel Viscardo nella top ten dei Comuni più virtuosi

Emergenza terremoto, via al dialogo per salvare il patrimonio dell'Umbria

Dal 21 febbraio, Urp e Anagrafe di Orvieto Scalo aperti solo di martedì

Piazza della Pace, via ai lavori di riqualificazione delle strutture

"It's time. Questo è il momento!!!". Orvieto Fotografia-Convention FIOF fa tredici

"Scolar-mente". Al Csco incontro su "Matematica e metodo scientifico"

Province, Lattanzi: "Il Governo fermi i tagli e dia risorse agli enti, ricorso al Tar contro provvedimenti non costituzionali"

Variati (Upi): "Manca un miliardo e 300 milioni, aspettiamo il Governo fino a fine febbraio, poi esposti in procura"

Bando speciale servizio civile, 208 volontari richiesti per progetti di assistenza alla popolazione colpita dal sisma

Uisp Scherma, il Trofeo Pegaso fa centro. Tutti i premiati

Tesori nascosti tornano alla luce, riscoperto l'Ambulacro sotterraneo

Acque e seno