politica

“Fermatevi! Fermiamole!” – Sabato ad Assisi la prima grande manifestazione per la pace dopo il cessate il fuoco. Nel momento del dialogo non sarà 'contro' ma 'per' e 'con'

mercoledì 23 agosto 2006
Sarà la prima, grande manifestazione in Europa per la pace in Medio Oriente dopo la proclamazione del cessate il fuoco in Libano. Al grido di “Fermatevi! Fermiamole!” il popolo della pace si ritroverà sabato prossimo ad Assisi (alla Pro Civitate Christiana prima ed in Piazza San Francesco poi), su invito della Tavola della Pace e del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace. L’iniziativa è stata presentata questa mattina presso la sede centrale della Provincia di Perugia dal coordinatore della Tavola Flavio Lotti e dal presidente Giulio Cozzari. “E’ quanto mai necessaria una mobilitazione per la pace in questo momento – è stato spiegato dai promotori – in quanto crediamo che resti molto alto il rischio di una ripresa del conflitto, in termini ancora più devastanti e crudeli”. Una manifestazione “non contro”, ma “per” e “con”: “Sosteniamo – sono state le parole di Lotti e Cozzari – l’azione politico-diplomatica del Governo italiano e l’invio della forza di pace. C’è bisogno di una politica alta, forte e autorevole in questo che deve essere il momento del dialogo e non delle bombe”. L’appello che sabato prossimo si vuol far partire, con la forza dei numeri, dalla terra di San Francesco è rivolto soprattutto all’Europa e alle Nazioni Unite, chiamate a sfruttare l’opportunità offerta dal momento per incidere sensibilmente nella difficile politica di pacificazione in Medio Oriente. “Il focolaio che da tempo immemorabile è vivo in quella regione – ha sostenuto Cozzari – è in primo luogo un problema dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo”. L’appuntamento per il popolo della pace è dunque per il 26 agosto alle ore 10 presso la Cittadella di Assisi, dove sarà sviluppata un’ampia riflessione su che cosa si può fare per mettere definitivamente fine alle guerre in Medio Oriente e sul modo in cui la società civile possa dare una mano nella costruzione di una pace vera, giusta e duratura in quella terra. Alle 13, a conclusione dell’assemblea, è prevista la partenza del corteo in direzione di Piazza San Francesco dove alle ore 15 si concluderà la manifestazione. Al momento, secondo quanto riferito dagli organizzatori, aldilà del numero difficilmente quantificabile di soggetti che a titolo personale vi parteciperanno, sono pervenute oltre 400 adesioni tra forze politiche, associazioni ed Istituzioni pubbliche (complessivamente 114). Per consultare l'elenco delle adesioni e per altre informazioni www.tavoladellapace.it

Un appello ai partecipanti: Portate un paio di scarpe in pi!

Giulietti per Articolo 21: ci auguriamo che i media vogliano dedicare la giusta attenzione all'iniziativa di Assisi. Basterebbe lo stesso spazio di molti premi e finti premi

Massacri di guerra per cronisti fragili

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 novembre

Un Lucca inarrestabile piega Azzurra Iemmeci 63 a 47

20 novembre, Giornata mondiale dell'Infanzia: in Italia non tutto è da festeggiare

Pendolari: il nuovo orario non tiene fede agli impegni. Gli amministratori si mobilitino per salvare il salvabile

Altra Città presenta un'interpellanza sui disagi del nuovo orario e sollecita il Consiglio Comunale aperto richiesto dai pendolari

Le biblioteche come servizio per gli amministratori locali: seminario di formazione/informazione. Mercoledì 21 novembre a Palazzo dei Sette

I problemi dei pendolari orvietani in un ordine del giorno del gruppo misto provinciale di Sinistra Democratica

Emma Dante a Orvieto per 'Migrazioni' con 'Il festino': storia di un'esistenza difficile

Basket. Colpo di scena in Azzurra Iemmeci: Angelo Bondi subentra in panchina a Massimo Verdi

Nuovo orario ferroviario, niente passi in avanti. Ora basta: i pendolari umbri in stato di agitazione

Concluse le semifinali di Sanremolab: ecco i quaranta ammessi in finale

Butto, aggiornato o riciclo integrato?

Gemellaggio in onore di sua maestà il Tartufo

Forza Italia Orvieto rilancia la battaglia contro la tassa del Consorzio di bonifica Val di Chiana

A fine novembre le 'Seconde giornate cardiologiche Orvietane' : un evento scientifico sempre più qualificato

'Sacro sono': musica ed enogastronomia di qualità per il Natale nell'Amerino. Presentata in Provincia la prima edizione

Servizio idrico: accelerare i tempi sulla nuova proposta di legge. Un odg del Consiglio provinciale

Eclatante vittoria della Coar femminile sullo Scheggia 10 a 4

Meteo

lunedì 20 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 4.2ºC 81% buona direzione vento
martedì 21 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.3ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 77% buona direzione vento
21:00 10.4ºC 95% buona direzione vento
mercoledì 22 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.4ºC 96% buona direzione vento
15:00 12.0ºC 96% buona direzione vento
21:00 11.1ºC 99% foschia direzione vento
giovedì 23 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.3ºC 94% scarsa direzione vento
15:00 14.1ºC 80% buona direzione vento
21:00 11.7ºC 97% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni