politica

Primi distinguo per il locale Partito Democratico: contraria alle scorciatoie e agli stravolgimenti politici 'Cittadini per l'Ulivo'

mercoledì 26 aprile 2006
di Laura Ricci
Pone i primi distinguo l’Associazione “Cittadini per l’Ulivo” rispetto a quello che potrŕ essere il percorso orvietano per la costruzione del nuovo Partito Democratico. E del resto, il distinguo lo avevamo giŕ colto - e sottolineato in un nostro precedente articolo - in sede di conferenza stampa, subito dopo la suspence della tornata elettorale. Con un comunicato – che pubblichiamo integralmente in correlata – il coordinatore di Cittadini per l’Ulivo, Paolo Borrello, sente il bisogno di precisare che l’associazione č interessata a fornire il proprio apporto, a livello locale, alla nascita del Partito Democratico, ma ad alcune condizioni: una larga partecipazione democratica, che coinvolga ampiamente i cittadini ma anche le altre forze politiche non direttamente interessate alla nascita del nuovo soggetto politico, soprattutto al fine di far avanzare valori che siano laici; il ricorso sempre piů ampio alle primarie, fino a farle diventare strumento delle future elezioni; un programma non moderato ma avanzato, che tuteli i ceti sociali piů deboli. Ma soprattutto, secondo Cittadini per l’Ulivo, non č opportuno che siano costituiti a livello locale laboratori e comitati prima che non si chiariscano quali saranno le principali caratteristiche distintive del Partito Democratico a livello nazionale. Cosě, mentre DS e Margherita parlano, tramite i segretari orvietani Marino Capoccia e Roberto Meffi, dell’imminenza del costituendo laboratorio, giŕ uno degli altri soggetti che hanno lavorato all’Ulivo in qualche misura frena. Modo non proprio ottimale, ci sembra, per cominciare un percorso comune. Ma il messaggio diventa ancora piů esplicito quando si parla dei “cosiddetti equilibri politici”, forse con la preoccupazione delle notizie e delle ipotesi che circolano - incoraggiate dai messaggi incrociati che si stanno lanciando tramite stampa i vari protagonisti - sui possibili nuovi assetti amministrativi, sia a livello di programmazione che di composizione degli organi di governo della cittŕ. E mentre Roberto Meffi parla di rivisitazione complessiva di tutta la struttura comunale, con le partecipate, le associazioni, le iniziative e quant’altro – cosa che si č cominciata a fare con la ristrutturazione di RPO - e da tempo aleggia l’idea, non sappiamo quanto suffragata da reali possibilitŕ, di un qualche cambiamento in Giunta, Borrello avverte che “Non sarebbero auspicabili invece 'scorciatoie' che contribuiscano a mutare l’assetto dei 'cosiddetti equilibri politici' attualmente operanti nell’Orvietano e soprattutto ad Orvieto. Tutto ciň infatti avrebbe poco a che fare con la nascita del Partito Democratico nel nostro territorio.” Che dire? Qualche volta i proverbi aiutano… a buon intenditor poche parole

Il testo integrale del comunicato stampa di Cittadini per l'Ulivo

Commenta su Facebook

Accadeva il 11 dicembre

"ValorePaese". Immobili in concessione, con la promessa di rinascita

Pronta la prima area di sgambatura per cani, già previste altre due

Cena degli Auguri di Natale ed assemblea generale per l'Unitre

Vetrya Orvieto Basket d'autorità in casa della capolista

"Questa nostra Italia". In tanti a Orvieto per l'ultimo libro di Corrado Augias

Pulcinella

Orvieto FC, la prima squadra ritorna in vetta. Momento magico per la società

Orvieto Comune Europeo dello Sport 2017, la tribuna dello Stadio ha il tetto bucato

Quella faccenda lunga della "Settimana Corta"

Comitato Pendolari Roma-Firenze: "Delusi dall'assessore Chianella"

L'Orvietana mette paura alla capolista

In Via Vecchietti torna il Mercatino di Natale della Solidarietà

Pagamento mensa e trasporti, il bollettino arriva a casa

Torna "Valner.In.A.Box", il regalo che non dimentica l'Umbria post sisma

"Campioni in Cattedra" con il Coni, Alessio Foconi alla Scuola Primaria "Barzini"

Gli studenti dell'Istituto Comprensivo a "Mezzogiorno in famiglia"

Televisori sintonizzati su Raitre, Orvieto in onda su "Geo&Geo"

Assemblea regionale di "Potere al Popolo Umbria"

XXV Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell'Etruria

Prestiti "ad occhi chiusi" in biblioteca per un invito alla lettura a sorpresa

Guasto meccanico all'ascensore del sottopasso ferroviario

In 350 sulla Rupe per la tre giorni di "Orvieto Tango Winter"

Consulta per il sociale e Consulta giovani al Villaggio di Natale con la mostra di pittura

Medaglia d'Oro alla Protezione Civile, sede umbra collegata per la cerimonia

Raffiche di vento e pioggia, si moltiplicano gli interventi dei Vigili del Fuoco

Giornata di studio all'Unitus, Lazio terreno fertile per il futuro