politica

Cimicchi: mi dispiace, ma resto fedele alle mie idee

mercoledì 22 marzo 2006
di Stefano Cimicchi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo -

Il Tar dell’Umbria ha sostanzialmente confermato il risultato delle elezioni regionali dell’anno scorso. Potrei affermare eufemisticamente che sono il primo dei non eletti della lista “Uniti nell’Ulivo” per il Consiglio Regionale dell’Umbria.
Ne prendo atto con rammarico e non intendo aggiungere altro. Solo due ringraziamenti ed un auspicio.

Alla mia famiglia che ha dovuto sopportare un intero anno di tensioni aggiuntive a quelle subite in tanti anni di attività politica. Qualsiasi cosa farò questa è stata da sempre la mia forza e la mia fortuna!
Agli avvocati Nicola Pepe e Francesco De Matteis che mi hanno seguito con grande professionalità e con sincero affetto. A loro va la mia stima ed i migliori auguri per ogni successo futuro! Le mie opinioni ed il mio atteggiamento di fronte alle cose non cambiano per questo risultato.

Continuerò a lavorare per la mia città e per il mio Paese come ho sempre fatto seppur da una posizione che non è quella che mi sarei aspettato. Poco male; c’è sempre da imparare nuove cose. Intanto spingiamo ancor più avanti questa campagna elettorale per dare al Paese un nuovo Governo che è la vera priorità del momento.

Stefano Cimicchi

Commenta su Facebook