politica

La sinistra DS dell'Orvietano valuta la politica nazionale e locale

martedì 15 novembre 2005
Il coordinamento della sinistra Ds dell’Orvietano, che si č costituito ufficialmente nello scorso ottobre riunendo gli aderenti locali alle mozioni Mussi, Salvi e Bandoli, si č riunito lunedě sera per valutare la situazione politica nazionale e locale.

E’ stato espresso un giudizio positivo sull'orientamento assunto dal Consiglio nazionale del partito, che mantiene una distinta modalitŕ di presentazione delle liste alle prossime elezioni parlamentari, con una lista dell'Ulivo alla Camera dei Deputati e una lista dei DS al Senato; negativo invece il giudizio (del resto giŕ individuato dal voto contrario delle minoranze congressuali sulla relazione del segretario nazionale) sulla considerazione della lista dell'Ulivo come prodromo della nascita del Partito Democratico.
Manifestata infine, rispetto alla situazione politica di fine legislatura, una non celata preoccupazione per i colpi di coda del polo “che porteranno – afferma la sinistra DS - all'approvazione di provvedimenti dannosi per un paese giŕ allo stremo: dalla devolution alla riforma della legge elettorale, alle misure contenute nella finanziaria 2006.” A questo proposito la sinistra DS ritiene “non adeguata l'azione di contrasto e l'iniziativa politica, da parte dell'Unione e del nostro partito, contro una manovra pesantissima di 27 miliardi di euro che provocherŕ guasti profondi nel sistema delle imprese, alle famiglie ed agli enti locali.”

Il coordinamento ha poi provveduto, nella stessa riunione, a darsi una struttura organizzativa, con la costituzione di un comitato territoriale ampio e di un gruppo di lavoro piů ristretto coordinato da Giuseppe Ricci.
Fra le iniziative che verranno promosse prossimamente dal neonato gruppo di lavoro, ampio spazio verrŕ dato a momenti di dibattito sui temi della pace, con particolare riferimento alla guerra in Iraq. In questo contesto sarŕ organizzata, mercoledi 23 novembre alle ore 21 presso la sala del Governatore di Palazzo dei Sette, la conferenza pubblica "IRAQ, LA STRAGE NASCOSTA", sull'utilizzo del fosforo nella battaglia di Falluja, con la proiezione del reportage di Rainews 24 e con la presenza dell'autore, Sigfrido Ranucci.

Per quanto riguarda il recente dibattito politico locale, il coordinamento della sinistra DS intende invece riaffermare “la validitŕ di un percorso politico ed istituzionale che da decenni č stato portato ad esempio come modello di capacitŕ progettuale e di elaborazione originale, nonché di pratica amministrativa. Ovviamente vanno tenute in debita considerazione le difficoltŕ dovute ai limiti soggettivi della classe dirigente orvietana, come forse vanno ricordati quelli derivanti dall'essere collocati in un paese ormai allo sbando piuttosto che a nord di Londra. Nel quadro di questo giudizio esprime una valutazione positiva dell'attuale amministrazione comunale, come di quelle che l'hanno preceduta, e sottolinea in modo particolare la necessitŕ di un sostegno forte alla nostra componente di giunta da parte di tutto il partito.”

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità