politica

Il sindaco Mocio smentisce notizie di stampa circa una presunta dura critica della politica regionale in materia di Sanità

mercoledì 19 ottobre 2005
In relazione ad alcune odierne notizie di stampa riferite alle dichiarazioni del Sindaco in occasione del convegno promosso dalla CGIL di Orvieto sul tema: “I bisogni di salute nel presente e nel futuro in una società che cambia: riflessioni nel contesto Provinciale, Regionale, Nazionale” svoltosi il 14 ottobre scorso, il Sindaco, Stefano Mocio smentisce alcune dichiarazioni che gli sono state attribuite.

“Non ho mai detto che la politica sanitaria regionale è ridicola – dichiara il Sindaco Stefano Mocio – anzi, a fronte dei continui tagli portati avanti negli ultimi anni dalle varie leggi finanziarie nazionali, la Regione dell’Umbria ha condotto una politica della sanità oculata ed equilibrata, essendo una delle regioni italiane più attente ai veri bisogni sociali dei cittadini”.
“Nel convegno promosso dalla CGIL di Orvieto, a cui ho partecipato insieme ad altri relatori con ruoli di responsabilità nel campo istituzionale e non solo – precisa il Sindaco - parlando di una possibile riforma della sanità regionale ho evidenziato che, se si vuole veramente risparmiare nel futuro, serve una politica di riforma coraggiosa, e ch, quello che è stato fatto negli anni recenti, con la soppressione della sola ASL di Orvieto, non è servito a molto. Se si vuole davvero risparmiare, serve una seria riduzione di aziende sanitarie ed ospedaliere riflettendo anche accuratamente sull’opportunità di dare vita ad un consorzio unico per gli acquisti, valutandone cioè la reale convenienza”.

“Inoltre, né io come Sindaco di Orvieto, né gli altri Sindaci dell’Orvietano stiamo intraprendendo alcuna rivolta nei confronti della Direzione Generale dell’ASL n. 4 di Terni relativamente alla riorganizzazione dei servizi dell’Ospedale di Orvieto – continua il Sindaco. L’Assemblea dei Sindaci dell’Orvietano sta interloquendo con la Direzione Generale dell’ASL affinché si possa pervenire ad un efficace ed efficiente riordino del Presidio Ospedaliero, attivando parallelamente le indispensabili politiche sanitarie che attengo ai servizi del Distretto Territoriale. Nei prossimi giorni l’Assemblea dei Sindaci esprimerà un giudizio complessivo sulla proposta di riordino”.
“Di sanità è importante parlarne in termini propositivi, anche in maniera critica purché costruttiva – conclude il Sindaco – perciò non capiscono coloro che fanno di tutta l’erba un fascio, sminuendo sistematicamente il lavoro importante di tanti medici, operatori sanitari e dipendenti amministrati. Da parte nostra continueremo a lavorare in stretto rapporto con la Regione Umbria, perché tutti i livelli istituzionali devono avere un unico interesse, che è quello dei bisogni dei cittadini”.

Questa notizia è correlata a:

Qualche scintilla in Città

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"