politica

Divergenze nel PRC. Chiesta ma non accordata la sfiducia della Segretaria

venerdì 23 settembre 2005
Dissidi e divergenze all’interno del Partito della Rifondazione Comunista, che martedì 20 settembre ha visto convocato e riunito il direttivo per votare sulla richiesta sfiducia, da parte di alcuni dirigenti del partito (Lucia Gismondi – Collegio di Garanzia Provincia di Terni, Liliana Grasso – Segreteria Circolo di Orvieto, Giancarlo Imbastoni – Consigliere Comunale Orvieto) della Segretaria e della Segreteria del circolo di Orvieto.

“I motivi che hanno indotto alcuni dirigenti a richiedere la sfiducia - affermano i sopra menzionati dissidenti in un comunicato - sono nati “da un’attenta analisi della politica portata avanti dalla Segretaria dall’ultimo congresso a oggi”.
“Valutiamo le posizioni politiche sinora sostenute – continuano i tre membri del direttivo - in aperto contrasto con la linea politica nazionale, che vede come pilastro fondante, pur nell’assoluta autonomia del partito, l’apertura ed il sostegno alle posizioni espresse dalla sinistra alternativa e ai movimenti. Il circolo di Orvieto sembra animato da una ferrea volontà di mantenersi fuori da questo processo di partecipazione.
In particolare facciamo riferimento alla mancata presa di posizione sulla questione della cava di Benano (che di fatto rappresenta una presa di posizione inequivocabile), al rifiuto di diffusione di un comunicato di solidarietà al lavoratore infortunatosi nell’incidente del 25 agosto u.s. e alla gestione insensata del rapporto con il nostro consigliere comunale, al quale è preclusa la partecipazione alle riunioni di segreteria che, al contrario, vedono come invitati permanenti l’assessore comunale e quello provinciale.
Il Direttivo del circolo ha perso il suo potere decisionale per diventare muto spettatore di azioni politiche già decise in altre sedi.
Crediamo fermamente nella necessità di mettere in crisi questo sistema di gestione occulta del circolo e denunciamo l’impoverimento democratico di un partito che ormai legge il dissenso come disobbedienza.
E’ innegabile lo scollamento profondo fra gli organi dirigenti del PRC di Orvieto e l’elettorato di riferimento (a dimostrazione di ciò basti citare la violazione della norma statutaria che obbliga il circolo alla convocazione della assemblea degli iscritti ogni due mesi); l’assenza di un progetto organico per il futuro di questo territorio ha minato seriamente il rapporto di fiducia con le cittadine ed i cittadini ed è il chiaro esempio di una politica separata dalla vita reale.
La mancanza di una strategia politica autonoma ci trasforma nella “ruota di scorta” di un sistema di potere che deve essere superato.

La forte presa di posizione dei tre membri dissidenti di PRC, si conclude in modo ancora più fermo con la richiesta di un’estesa discussione aperta all’elettorato:

“Reputiamo che durante il Direttivo – si conclude – non siano state fornite risposte adeguate ed esaustive ai rilievi critici avanzati e che la votazione, conclusasi con 4 voti per la sfiducia, 4 astensioni, 12 voti favorevoli e le dimissioni di un membro del direttivo (Liliana Grasso, ndr), abbia evidenziato la necessità di una discussione estesa ed aperta all’elettorato per l’elaborazione di un serio progetto di trasformazione del circolo”.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia

Meteo

giovedì 19 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 11.2ºC 78% buona direzione vento
venerdì 20 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.0ºC 54% buona direzione vento
15:00 21.6ºC 38% buona direzione vento
21:00 11.7ºC 75% buona direzione vento
sabato 21 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.7ºC 55% buona direzione vento
15:00 21.9ºC 43% buona direzione vento
21:00 13.1ºC 90% buona direzione vento
domenica 22 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.7ºC 83% buona direzione vento
15:00 19.4ºC 69% buona direzione vento
21:00 10.6ºC 85% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni