politica

Aree esondabili e messa in sicurezza del territorio: interventi del Consorzio di Bonifica Val di Chiana Romana e Val di Paglia per 8 milioni di euro

venerdì 23 settembre 2005
Sonon state effettuate questa mattina le operazioni di collaudo del nuovo ponte della Strada Comunale di Ponte Giulio, sul “Fosso dei Frati”.
L’intervento č stato realizzato dal Consorzio di Bonifica Val di Chiana Romana e Val di Paglia, nell’ambito delle opere di sistemazione idraulica del Fosso dei Frati e della messa in sicurezza della Zona Industriale di Orvieto.
Alle operazioni di collaudo hanno preso parte il responsabile della sezione tecnica del Consorzio di Bonifica Val di Chiana Romana e Val di Paglia Ing. Rutilio Morandi, l’Ing. Collaudatore Giancarlo Caroli, l’Assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Germani, e i tecnici del Comune di Orvieto.
La sistemazione idraulica del Fosso dei Frati, nell’ambito dei quali č stato realizzato il nuovo ponte sulla strada comunale di Ponte Giulio ha comportato un investimento di 309.000 Euro; un ulteriore lotto di lavori sul medesimo corso d’acqua č in corso di esecuzione, sempre da parte del Consorzio, per un importo pari a 300.000 Euro.

Tali sistemazioni sono finalizzate alla messa in sicurezza dalle esondazioni, anche per eventi estremi, dell’intera zona industriale di Ponte Giulio. In tal senso il Consorzio sta realizzando una serie di interventi per la mitigazione delle condizioni di rischio, tra i quali: la realizzazione di due casse di espansione sul fiume Chiani, difese arginali e ricostruzione del ponte sulla S.S. n. 71 all’interno dell’abitato di Ciconia, la sistemazione idraulica del fosso dell’Abbadia e del torrente Albergo La Nona, oltre ai citati lavori sul fosso dei Frati, per un complessivo impegno finanziario di circa 8.000.000 Euro.

“Come č noto – afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Germani - i problemi idraulici del territorio di Orvieto, con particolare riferimento alla zona di pianura sottesa ai livelli di piena del sistema Chiani–Paglia e ai loro affluenti, sono molto complessi. Il Comune di Orvieto, insieme con il Consorzio di Bonifica e la Regione, č uno dei Comuni dell’Umbria che sta portando avanti un programma di messa in sicurezza del proprio territorio, considerato tra quelli a maggiore rischio dal punto di vista idrogeologico. Consapevoli di ciň proseguiremo la programmazione degli interventi per completare il progetto generale che prevede la salvaguardia di tutte le zone esondabili. A tale proposito, nelle scorse settimane, il Ministero dell’Ambiente ha messo a disposizione del Consorzio di Bonifica Val di Chiana Romana e Val di Paglia, un nuovo finanziamento di 3.000.000 di Euro finalizzato al territorio orvietano, ovvero al completamento delle opere di salvaguardia sul Chiani e al completamento del sistema di arginature in localitŕ ‘La Svolta’. Con il completamento degli interventi sul Fosso dei Frati, l’intera area industriale di Ponte Giulio č completamente messa insicurezza”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 11 dicembre

"ValorePaese". Immobili in concessione, con la promessa di rinascita

Pronta la prima area di sgambatura per cani, già previste altre due

Cena degli Auguri di Natale ed assemblea generale per l'Unitre

Vetrya Orvieto Basket d'autorità in casa della capolista

"Questa nostra Italia". In tanti a Orvieto per l'ultimo libro di Corrado Augias

Pulcinella

Orvieto FC, la prima squadra ritorna in vetta. Momento magico per la società

Orvieto Comune Europeo dello Sport 2017, la tribuna dello Stadio ha il tetto bucato

Quella faccenda lunga della "Settimana Corta"

Comitato Pendolari Roma-Firenze: "Delusi dall'assessore Chianella"

L'Orvietana mette paura alla capolista

In Via Vecchietti torna il Mercatino di Natale della Solidarietà

Pagamento mensa e trasporti, il bollettino arriva a casa

Torna "Valner.In.A.Box", il regalo che non dimentica l'Umbria post sisma

"Campioni in Cattedra" con il Coni, Alessio Foconi alla Scuola Primaria "Barzini"

Gli studenti dell'Istituto Comprensivo a "Mezzogiorno in famiglia"

Televisori sintonizzati su Raitre, Orvieto in onda su "Geo&Geo"

Assemblea regionale di "Potere al Popolo Umbria"

XXV Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell'Etruria

Prestiti "ad occhi chiusi" in biblioteca per un invito alla lettura a sorpresa

Guasto meccanico all'ascensore del sottopasso ferroviario

In 350 sulla Rupe per la tre giorni di "Orvieto Tango Winter"

Consulta per il sociale e Consulta giovani al Villaggio di Natale con la mostra di pittura

Medaglia d'Oro alla Protezione Civile, sede umbra collegata per la cerimonia

Raffiche di vento e pioggia, si moltiplicano gli interventi dei Vigili del Fuoco

Giornata di studio all'Unitus, Lazio terreno fertile per il futuro