politica

SDI e PRC intervengono sulla "confusione" cava di Benano. Un invito a logiche di governo e di coalizione

lunedì 15 agosto 2005
Intervengono, nella discussione intorno alla zona per attività estrattive prevista dal PRGO del Comune di Orvieto nei pressi di Benano, i Socialisti Democratici e Rifondazione Comunista che, prendendo posizione con le rispettive segreterie di partito, riassumono l’iter che ha portato all’individuazione dell’area e esprimono la loro posizione in una serie di punti che investono il metodo della discussione e il rispetto delle procedure. I due partiti ritengono che la discussione “sulla cosiddetta cava” vada fatta all’interno di un discorso complessivo sullo sviluppo e sull’occupazione, passando “attraverso una forte e visibile logica di coalizione” e che debba essere affrontata subito, insieme ad altri ineludibili temi, “secondo una logica di governo e con politiche di coalizione”.

Di seguito il testo integrale del comunicato congiunto di SDI e PRC

“Sulla cosiddetta cava di Benano è accaduto questo: il Consiglio comunale di Orvieto all’inizio del 2004 ha approvato una variante al Piano regolatore strutturale (PRGS) con una tavola che, anticipando la successiva legge regionale sulle cave, limitava solo ad alcune zone precisamente individuate la possibilità di attività estrattive, cosa giudicata in quel momento da tutti un importante passo avanti rispetto alla precedente mancanza di certezze e di limiti, proprio a salvaguardia del territorio; all’inizio del 2005 lo stesso Consiglio ha approvato il Piano regolatore operativo (PRO), che coerentemente rende possibile l’attuazione graduale e programmata dello stesso PRGS; il PRGO è stato poi pubblicato e lo scorso 5 agosto è scaduto il termine per la presentazione delle osservazioni; queste dovranno ora essere istruite tecnicamente e poi discusse ed approvate o respinte dal Consiglio comunale.
Era ed è evidente che tali strumenti non equivalgono per nulla all’autorizzazione automatica di una qualche concreta attività estrattiva, la quale deve passare invece attraverso precise e rigorose procedure previste dall’apposita legge regionale del 2005. Dunque, se non vi saranno le condizioni di rispetto di tipo ambientale, paesaggistiche, idrogeologiche, archeologiche, di sicurezza e di viabilità, nessuna cava si farà. L’interpretazione che invece alcuni hanno dato alla previsione di PRG è che la cava di Benano si farà comunque e che essa sarà comunque un disastro. Ne è seguita la mobilitazione di alcuni soggetti contrari a priori ed a seguito di questa alcuni amministratori ed alcune forze di governo si sono affrettati a dichiarare il loro no, anch’esso a priori.

Noi non siamo d’accordo con questo modo di fare e riassumiamo così la nostra posizione:
1. Noi non siamo a priori per la “cava di Benano”. Può darsi che essa non si debba fare, ma questo deve scaturire da una serissima verifica dell’esistenza o meno delle condizioni previste dalla legge regionale sulle cave e non da prese di posizione a priori.
2. Noi siamo per il rispetto più rigoroso, oltre che delle leggi, degli atti di programmazione comunale e delle procedure previste per la loro eventuale modifica, perché solo così si garantisce ad ogni cittadino certezza di diritto; altrimenti, quale credibilità di governo ci può essere e chi se la sentirà di fare una qualsiasi forma di investimento?
3. Noi siamo per la tutela del territorio, perché sappiamo bene che questo è un bene in sé, una fonte di ricchezza in tutti i sensi, ma non siamo disposti a seguire atteggiamenti unilaterali mascherati da un’idea di sviluppo sostenibile che diventa solo ideologia: lo sviluppo sostenibile è una cosa seria, poiché riguarda appunto la sostenibilità dello sviluppo, non il suo annullamento in un mare di parole.
4. Noi siamo per utilizzare, ovviamente nel modo più corretto, tutte le opportunità e però innanzitutto le risorse di cui autonomamente può disporre la nostra area, senza dipendere da illusori ed evanescenti interventi speciali ed esterni, anche perché le risorse finanziarie pubbliche sono di fatto esaurite e le questioni occupazionali sono molto gravi.

Siamo preoccupati per le condizioni di confusione che si stanno determinando, in una situazione che richiederebbe invece un altissimo senso di responsabilità, l’affermazione della priorità degli interessi generali e una discussione costruttiva sulle scelte da fare subito per rilanciare lo sviluppo.
Riteniamo perciò che vada ristabilito quanto prima un clima positivo, a partire dal rispetto delle regole di maggioranza, che non consentono di fare riunioni per rinviare atti dovuti e di non fare al contrario nessuna riunione prima di pronunciarsi in via preventiva su problemi delicati come le previsioni di PRG. Noi riteniamo deleteri sia l’eccesso di personalismo che la politica del fare e disfare. Al contrario tutto deve passare attraverso una forte e visibile logica di coalizione che dia ai cittadini, tutti, sicurezza e fiducia, sempre necessarie, ma indispensabili soprattutto nelle condizioni che viviamo oggi. Infatti la questione della cosiddetta cava di Benano è solo una delle questioni che sono sul tappeto. Com’è noto ce ne sono ben altre come ad esempio la gestione dei rifiuti e dell’acqua, la sanità e gli anziani, la viabilità, e naturalmente non ultima la rifunzionalizzazione dell’ex Piave. E soprattutto ci sono tre temi che spiccano su tutti gli altri: la gestione del bilancio comunale, il posto che deve avere il nostro territorio nella politica regionale e, a questo punto, che cosa si intende e che cosa si può e si deve fare per lo sviluppo e l’occupazione. Queste questioni e questi temi vanno affrontati subito e secondo una logica di governo, cioè, lo ribadiamo, con politiche di coalizione.
In questa direzione assumeremo le necessarie ed opportune iniziative nei prossimi giorni.”

La Segreteria di Orvieto dei Socialisti Democratici Italiani
La Segreteria di Orvieto del Partito della Rifondazione Comunista

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 settembre

Fiori e luci alle finestre, San Domenico celebra la Madonna della Mercede

Seconda Categoria Umbra: Ferro di Cavallo pareggia la prima in casa

Orvieto, forse il Duomo

La Zambelli Orvieto vince la settima edizione del Trofeo Agricola Zambelli

L'assessore al turismo Andrea Vincenti replica alla minoranza: "L'unico vero flop"

Al PalaPapini l'Orvieto Fc punisce il Calvi

Cortile di Francesco. Migranti, l'Umbria accoglie e non rifiuta

Orvietana schiacciasassi, tre colpi al Massa Martana e si va avanti

A cena per riqualificare la Chiesa dell'Immacolata Concezione

Roberto Meffi nominato vice coordinatore provinciale di Forza Italia

Nuovo anno scolastico per la Scuola Comunale di Musica di Orvieto

"Non si può più stare tranquilli, adesso rubano anche i vestiti"

Saluti istituzionali tra il presidene della Provincia e l'ex comandante della Compagnia Carabinieri

Turismo, guerra all'ultimo numero. Opposizione: "Sugli insulti gratuiti, non ci pronunciamo"

Gli studenti dell'Unitus a lezione da Vetrya, parte il secondo corso in Marketing e Qualità

Federazione Ordini Ingegneri della Regione Umbria, Marco Balducci è il nuovo presidente

All'Unitus si presenta il libro fotografico "Dentro Santa Rosa. Oltre Santa Rosa"

Maria Beatrice Autizi presenta il romanzo "Le Stelle di Giotto. Enrico Scrovegni e i Templari"

Interruzione dell'erogazione idrica in via Tevere e zone limitrofe

Open Day alla Scuola Comunale di Musica "Fabrizio De André"

Csco, il console USA inaugura il Fall Semester 2017. Annunciato il programma delle attività formative

Dalla filiera agroalimentare passa il rilancio dell'economia del territorio della Rupe

Dedicata al tema "Voci dal Borgo", l'edizione 2017 di "Umbrialibri" omaggia Anna Marchesini

Edi Dottori, chef de "La Sala della Comitissa" ospite d'onore a ChocoMoments

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni