politica

Non declino ma orgoglio.Carlo Carpinelli prende la parola

martedì 19 aprile 2005
di Laura Ricci
Ha voluto tenere una conferenza stampa anche lui, Carlo Carpinelli, nel generale tramestio del dopo elezioni, delle espressioni, delle numerose dichiarazioni che, venute da vari soggetti sociali e politici, hanno portato certa stampa locale, specialmente cartacea, a parlare del presunto declino socio-economico-politico del nostro territorio. Per amore di verit, ha detto, e scusate se vi ho convocato non per qualche scoop, ma solo per fare un po di storia, ristabilire un po di memoria rispetto alla storia del nostro territorio e della nostra citt. Altrimenti anche qui si rischia di fare del revisionismo. Analisi, la sua, fatta non in una veste istituzionale precisa, ma come esponente DS, semplicemente come persona che a vario titolo ha partecipato direttamente, negli ultimi venti anni, alle vicende di questo territorio da qualche giorno particolarmente nel mirino: come amministratore ASL prima, poi come senatore, quindi come segretario dei Democratici di Sinistra e, ora, come vice sindaco.
Se si perde la memoria ha esordito si perde anche la dimensione del reale.
E cos ha voluto ricordare, in controtendenza, alcune tappe fondamentali non del presunto declino della citt, piuttosto della sua fioritura: il rifinanziamento della legge speciale per Orvieto e Todi, unica legge di grande portata rifinanziata durante il suo mandato da senatore, lapprovazione di una legge che porta il suo nome suo ultimo atto al Senato che ha ampliato da 6 a 400 milioni di vecchie lirei finanziamenti per lOpera del Duomo; il tutto reso possibile solo dalla grande tradizione dellOrvietano e dal grande appeal di cui, insieme allUmbria ma particolarmente in Umbria, Orvietogode, sia a livello nazionale che internazionale.
E ci tiene a ricordare, anche, di non aver avuto presente solo Orvieto in quei suoi anni da senatore, ma tutto il collegio, con benefici per il Trasimeno, Pietrafitta e Amelia, in quella visione generale del progredire della Citt, ma in un contesto pi ampio, che a suo avviso strategia pagante e vincente.
Quanto alla realt pi propriamente cittadina e comprensoriale, contro laffermazione generalistica di una Orvieto che avrebbe perso potere politico negli ultimi dieci anni, Carpinelli ha affermato che mai come negli ultimi dieci anni Orvieto stata invece allattenzione della Regione, ma anche allattenzione nazionale e internazionale. Una citt che ha saputo porsi nella scia delle citt del benessere e del buon vivere, citt propulsiva delle nuove fonti di energia con la Carta di Orvieto, capitale delle citt slow, ben lanciata nel filone dello sviluppo eco-compatibile: successi che Carlo Carpinelli ha voluto rivendicare sia a livello politico che amministrativo, come appartenente a una forza politica i DS che ha a suo avviso contribuito ai processi di buon governo della Citt, sia come ex parlamentare, sia come attuale amministratore. E lha voluta rivendicare, anche, non solo a nome dei dodici anni di amministrazione Cimicchi, ma a nome dei sindaci ancora precedenti che per il progredire della Citt gi avevano gettato buoni semi. Siamo orgogliosi ha detto di quello che fino ad oggi abbiamo fatto e di come si trova oggi il nostro territorio. Abbiamo tutte le premesse per poter rilanciare una nuova fase: un nuovo sindaco, un nuovo processo di cui, insieme al centro sinistra, vogliamo essere protagonisti.

Quel progetto di rilancio economico e culturale che sembra in questo momento affidato al ruolo che giocheranno, nel contesto della Citt, le ex caserme, va a suo avviso coniugato intorno a unidea forte, unidea guida, quale stata a suo tempo quella del Progetto Orvieto, unidea che proietti in modo nuovo la citt nel futuro, ma sempre con il concetto della Citt Benessere, della Citt Unita, della Citt Sistema, in cui tutto e tutti ruotino intorno alla qualit della vita.
I presupposti, ad avviso di Carlo Carpinelli, ci sono: il turismo, in controtendenza, va bene, la promozione dellimmagine della citt funziona. In mezzo a polemiche e patemi, questo signore della politica che sempre nellinteresse generale ha saputo assumere una responsabilit o fare, a seconda dei casi, un passo indietro, esorta a ritrovare il senso della realt, a lanciare un messaggio positivo e a rimettere in circolo progettualit, voglia di sano protagonismo.
I giochi sono tutti ancora aperti afferma riferendosi alla tanto dibattuta rappresentativit dellOrvietano in Regione - ma sono sicuro che Stefano (Cimicchi ndr) continuer comunque a dare un contributo positivo in una pi ampia squadra, siamo attrezzati per ogni evenienza.

In questo senso va letto, a suo avviso, anche lincontro del coordinamento comprensoriale DS previsto, alla presenza del Segretario regionale Fabrizio Bracco, per marted sera : ricominciare a parlare di politica qualunque cosa accada, certi di essere un pezzo della realt regionale e che gli impegni verso Orvieto e lOrvietano, vada come vada, non potranno essere disattesi. Limportante a suo avviso progettare, perch chi progetta dice - viene ascoltato. La stessa scelta della Federazione stata, per i DS, il riconoscimento che non esiste pi possibilit di autosufficienza per i piccoli territori, ma proprio perch il luogo pi vasto va potenziato, a suo avviso, con un dibattito politico in altri luoghi, di cui la Federazione deve farsi carico ed essere espressione. In questa ottica di ambiti pi vasti e di concerto conclude di certo non c chi porta solo acqua, le responsabilit politiche vanno condivise; un ruolo da protagonista, in un ragionamento di carattere pi ampio, a Cimicchi e al territorio spetta comunque.
Si tratter di vedere come e quale.
Intanto, la Direzione regionale DS conclusasi nella tarda serata di luned 18 non porta elementi di grande novit, se non la piena disponibilit della Presidente Lorenzetti a discutere, valutare e decidere naturalmente in relazione al partito, all'Unione ein unottica di interesse generale dei territori. Non soluzioni portate su un piatto - ha detto fermamente - ma proposte e possibilit daesaminare insieme.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 maggio

Addio a Sergio Riccetti, Orvieto piange il volto simbolo della città

Un ringraziamento all'Unità Spinale del Santa Maria della Misericordia

"Il Maggio dei Libri". Tre iniziative in arrivo per "leggere, e leggere ovunque!"

Giulio Basili, arriva da Porano il nuovo Valentino?

In Piazza della Pace si rinnova l'appuntamento con la "Fiera della Funicolare"

Germani: "Addio a una bella persona che ha rappresentato degnamente gli orvietani"

Serata jazz con Mauro Verrone & Friends

Si presenta il libro "L'Antilope e il Leone. Una vita da allergico"

Certamen Dantesco, al Palazzo dei Sette la premiazione del concorso

Gianfranco Gobbini tra i protagonisti de "L'Arte in Cucina". Dalla tela alla tavola, l'artista che dipinge con lo zafferano pievese

"Bimbi in cucina, mamme in classe". I più piccoli prepararano ricette locali

Il Comune pubblica il piano operativo conformato al Pit

"Orgoglioso di averlo conosciuto ed essergli stato vicino!"

"Sorgenti Cinematografiche" al Festival di Arte e Fede. Tutte le proiezioni in arrivo

Solennità del Corpus Domini 2018. Il programma delle manifestazioni, la disciplina della circolazione

Continua con successo la mostra "Magnifica Graeca. Capolavori greci dai magazzini dei musei dell'Umbria"

Giovedì 24 maggio alle 15.30 in Duomo i funerali di Sergio Riccetti

Nuova fototrappola per contrastare comportamenti illeciti nel conferimento dei rifiuti

Premiazione degli elaborati del Concorso di poesia e narrativa "Saverio Marinelli"

Firmato un nuovo protocollo d'intesa per il potenziamento dell'Ippovia Slow sulla Via di Francesco

Una nuova stagione per la sanità del Lazio. Panunzi: "Parte il ricambio generazionale"

Pagliara (Promotuscia): “Gli educational tour mirati sono uno strumento fondamentale di marketing territoriale"

Comitato sorveglianza Fse-Fesr 2014-2020. "Puntare su qualità investimenti ed efficacia risultati"

"Il gesto di Emos fa onore a lui e anche alla nostra comunità"

Taglio dell'erba nella zona di San Giovanni e Piazza Malcorini

Attesa finita, apre al pubblico la Tomba dei Demoni Azzurri

"Cantine Aperte" compie 25 anni. Festa "open air" insieme ad Airc nelle vigne

"Madonna della Cava", festeggiamenti 2017 concentrati in una sola domenica

"Fremito d'Ali", tra arte e natura all'Oasi WWF Lago di Alviano

Cascata delle Marmore, scoperta una nuova grotta

Comitato Risparmiatori: "Fondo di solidarietà BpB, apprezzabile ma non risolutivo"

Collaborazione fra CIA Umbria e Piemonte per la presenza in fiere e mercati di aziende delle zone terremotate

La FABI presenta i risultati dell'indagine "Quando lo stress diventa patologia?"

Presentazione del Meridiano Mondadori dedicato allo scrittore Luigi Malerba

Giustizia, la proposta di legge verso l'approvazione

A Sarnano vince il maltempo, Vezzosi lascia il trono per un soffio

Orvieto Fc. Secondo posto per la Categoria Juniores alla Coppa Umbria

Il Ministro dell'Interno Marco Minniti a Todi per parlare di legalità, sicurezza e giustizia

Provincia, sit-in dei dipendenti per protesta contro i tagli

Nuova segnaletica turistica pedonale nel centro storico, installate le mappe

Incontro tra l'Amministrazione Comunale e il Console USA in Italia Tavenner

Per "Cantine Aperte" modifiche alla circolazione sulla strada vicinale del Romitorio

Modifiche alla circolazione, il mercato trasloca in Piazza Cahen

"La Tuscia e i suoi fotografi" al Disucom, appuntamento a Santa Maria in Gradi

Nuovi ruoli in casa Azzurra. De Fraia: "Onorata di lavorare con coach Romano"

Leonardo Cenci incontra i detenuti del carcere con il magistrato Nicla Restivo

"La scuola che piace a noi". Un esempio virtuoso di collaborazione

Zaira Marchesini, maestra d'ironia. Dopo il convegno Fidapa, l'intitolazione della Confaloniera?

Zaira

Madre e figlio trovati morti, gli inquirenti si affidano all'autopsia per fare luce sul mistero

Coppia felice, come sopravvivere alla nascita dei figli

Mancata approvazione del preventivo, arriva la diffida dal Prefetto

La Marini a sostegno della lista di Filippetti, evento alla casa del Popolo

Alleanza tra Umanità e Ambiente, chiude il ciclo di incontri di Nova Civitas

Salute e discarica, il caso Bagni: Germani: "La Usl dovrà fornire i dati"

Aree Interne: ok del consiglio al Preliminare di strategia

Teatro Mancinelli, festa di compleanno. E basta?

Punto di ascolto sui disturbi alimentari, via al corso di formazione

Allo Scalo chiuso per due giorni lo sportello Anagrafe e Ufficio relazioni con il pubblico

Progetto "Viaggio nella natura". I bambini diventano ambasciatori dell'ambiente

Processione religiosa del Corpus Domini. Disciplina della circolazione

Asili Nido a porte aperte. Tre appuntamenti per conoscere le attività degli asili nido del Comune

Luce nuova per il centro storico. Due giorni di lavoro per le squadre Enel

Festa della Repubblica del Vino alla Tenuta Vitalonga

"L'Abbraccio del Padre". Musical nella basilica dell'Amore Misericordioso

Degustazioni, musica e visite all'ipogeo etrusco della cantina Poggiocavallo

Intitolata a Luca Coscioni, la "Sala Studio" della biblioteca "Fumi"

Il Memorial "Coscioni" si fa in 7. Ecco le stelle dell'atletica leggera in arrivo

Nasce l'albo sostenitori Cittaslow. In Comune la presentazione del progetto

Nuova riunione di zona per l'associazione "Orvieto per tutti"

"The latin we need". Disponibile la versione inglese del saggio di Mario Tiberi

Johnny DalBasso in concerto. Live al Valvola per presentare "IX"

Escursione al Castello di Corbara con l'Asds Majorana

Identità e Territorio: "Risoluzione fa rima con restaurazione"

L'Unitre festeggia Shakespeare con "Sonetti in un pomeriggio di mezza Primavera"

Giochi pubblici a Sferracavallo e Ciconia, gli interventi del Comune