politica

Non declino ma orgoglio.Carlo Carpinelli prende la parola

martedì 19 aprile 2005
di Laura Ricci
Ha voluto tenere una conferenza stampa anche lui, Carlo Carpinelli, nel generale tramestio del dopo elezioni, delle espressioni, delle numerose dichiarazioni che, venute da vari soggetti sociali e politici, hanno portato certa stampa locale, specialmente cartacea, a parlare del presunto declino socio-economico-politico del nostro territorio. Per amore di verit, ha detto, e scusate se vi ho convocato non per qualche scoop, ma solo per fare un po di storia, ristabilire un po di memoria rispetto alla storia del nostro territorio e della nostra citt. Altrimenti anche qui si rischia di fare del revisionismo. Analisi, la sua, fatta non in una veste istituzionale precisa, ma come esponente DS, semplicemente come persona che a vario titolo ha partecipato direttamente, negli ultimi venti anni, alle vicende di questo territorio da qualche giorno particolarmente nel mirino: come amministratore ASL prima, poi come senatore, quindi come segretario dei Democratici di Sinistra e, ora, come vice sindaco.
Se si perde la memoria ha esordito si perde anche la dimensione del reale.
E cos ha voluto ricordare, in controtendenza, alcune tappe fondamentali non del presunto declino della citt, piuttosto della sua fioritura: il rifinanziamento della legge speciale per Orvieto e Todi, unica legge di grande portata rifinanziata durante il suo mandato da senatore, lapprovazione di una legge che porta il suo nome suo ultimo atto al Senato che ha ampliato da 6 a 400 milioni di vecchie lirei finanziamenti per lOpera del Duomo; il tutto reso possibile solo dalla grande tradizione dellOrvietano e dal grande appeal di cui, insieme allUmbria ma particolarmente in Umbria, Orvietogode, sia a livello nazionale che internazionale.
E ci tiene a ricordare, anche, di non aver avuto presente solo Orvieto in quei suoi anni da senatore, ma tutto il collegio, con benefici per il Trasimeno, Pietrafitta e Amelia, in quella visione generale del progredire della Citt, ma in un contesto pi ampio, che a suo avviso strategia pagante e vincente.
Quanto alla realt pi propriamente cittadina e comprensoriale, contro laffermazione generalistica di una Orvieto che avrebbe perso potere politico negli ultimi dieci anni, Carpinelli ha affermato che mai come negli ultimi dieci anni Orvieto stata invece allattenzione della Regione, ma anche allattenzione nazionale e internazionale. Una citt che ha saputo porsi nella scia delle citt del benessere e del buon vivere, citt propulsiva delle nuove fonti di energia con la Carta di Orvieto, capitale delle citt slow, ben lanciata nel filone dello sviluppo eco-compatibile: successi che Carlo Carpinelli ha voluto rivendicare sia a livello politico che amministrativo, come appartenente a una forza politica i DS che ha a suo avviso contribuito ai processi di buon governo della Citt, sia come ex parlamentare, sia come attuale amministratore. E lha voluta rivendicare, anche, non solo a nome dei dodici anni di amministrazione Cimicchi, ma a nome dei sindaci ancora precedenti che per il progredire della Citt gi avevano gettato buoni semi. Siamo orgogliosi ha detto di quello che fino ad oggi abbiamo fatto e di come si trova oggi il nostro territorio. Abbiamo tutte le premesse per poter rilanciare una nuova fase: un nuovo sindaco, un nuovo processo di cui, insieme al centro sinistra, vogliamo essere protagonisti.

Quel progetto di rilancio economico e culturale che sembra in questo momento affidato al ruolo che giocheranno, nel contesto della Citt, le ex caserme, va a suo avviso coniugato intorno a unidea forte, unidea guida, quale stata a suo tempo quella del Progetto Orvieto, unidea che proietti in modo nuovo la citt nel futuro, ma sempre con il concetto della Citt Benessere, della Citt Unita, della Citt Sistema, in cui tutto e tutti ruotino intorno alla qualit della vita.
I presupposti, ad avviso di Carlo Carpinelli, ci sono: il turismo, in controtendenza, va bene, la promozione dellimmagine della citt funziona. In mezzo a polemiche e patemi, questo signore della politica che sempre nellinteresse generale ha saputo assumere una responsabilit o fare, a seconda dei casi, un passo indietro, esorta a ritrovare il senso della realt, a lanciare un messaggio positivo e a rimettere in circolo progettualit, voglia di sano protagonismo.
I giochi sono tutti ancora aperti afferma riferendosi alla tanto dibattuta rappresentativit dellOrvietano in Regione - ma sono sicuro che Stefano (Cimicchi ndr) continuer comunque a dare un contributo positivo in una pi ampia squadra, siamo attrezzati per ogni evenienza.

In questo senso va letto, a suo avviso, anche lincontro del coordinamento comprensoriale DS previsto, alla presenza del Segretario regionale Fabrizio Bracco, per marted sera : ricominciare a parlare di politica qualunque cosa accada, certi di essere un pezzo della realt regionale e che gli impegni verso Orvieto e lOrvietano, vada come vada, non potranno essere disattesi. Limportante a suo avviso progettare, perch chi progetta dice - viene ascoltato. La stessa scelta della Federazione stata, per i DS, il riconoscimento che non esiste pi possibilit di autosufficienza per i piccoli territori, ma proprio perch il luogo pi vasto va potenziato, a suo avviso, con un dibattito politico in altri luoghi, di cui la Federazione deve farsi carico ed essere espressione. In questa ottica di ambiti pi vasti e di concerto conclude di certo non c chi porta solo acqua, le responsabilit politiche vanno condivise; un ruolo da protagonista, in un ragionamento di carattere pi ampio, a Cimicchi e al territorio spetta comunque.
Si tratter di vedere come e quale.
Intanto, la Direzione regionale DS conclusasi nella tarda serata di luned 18 non porta elementi di grande novit, se non la piena disponibilit della Presidente Lorenzetti a discutere, valutare e decidere naturalmente in relazione al partito, all'Unione ein unottica di interesse generale dei territori. Non soluzioni portate su un piatto - ha detto fermamente - ma proposte e possibilit daesaminare insieme.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 ottobre

"Gli Scalzi di Orvieto: storia di una Confraternita". Presentazione del libro di Luca Giuliani e visita alla chiesa

Riparte "Train...to be cool". La Polizia Ferroviaria di nuovo nelle scuole

"Etruria e Roma". All'Unitre, le lezioni di storia antica a cura di Giuseppe M. Della Fina

Autovelox sulla Cimina. Moneta rassicura: "Serve per controllare revisione e assicurazione"

"Autumn in Todi, suoni e sapori d'autore" nella Città di Jacopone

Pietro

"Giulia Farnese, la Bella". Visita guidata teatralizzata al Castello Orsini

"Dirty Dancing" al Mancinelli. Atteso ritorno per la Compagnia Mastro Titta

"A spasso con ABC" per le meraviglie del Lazio. Narratori del futuro in cerca di un altro sguardo

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. All'ordine del giorno, scuole e strade

"Progettare in Europa". Trenta associazioni al corso di formazione del Cesvol

Nuovi orari di apertura al pubblico degli Uffici Demografici

Un libro per ricordare l'ex sindaco Palozzi, a quindici anni dalla scomparsa

Aperto un conto corrente per sostenere il restauro della Chiesa di Titignano

Al Csco inaugurato il corso per "Tecnico specializzato in accoglienza". In mostra l'arte di Fasasi

Grossi all'Unitus per "Gli usi civici nella Tuscia: la storia, il regime giuridico e l'utilizzazione economica"

E45-E55 Orte-Mestre, via all'ammodernamento delle barriere di sicurezza per oltre 78 milioni di euro

"Un pomeriggio dal dottor Cechov". Appuntamento in Biblioteca per "Libriamoci"

Verso la tariffa puntuale dei rifiuti. L'esecutivo approva il progetto di implementazione del sistema

La lotta all'ictus per tutta l'Umbria riparte da Orvieto

Il Teatro Comunale "Accademia degli Avvaloranti" alza il sipario sulla nuova stagione

Dalla Tuscia all'Amiata, fino in Val d'Orcia. Dove l'autunno si lascia gustare

Olio protagonista con "Frantoi Aperti". Fiumi di oro verde irrigano l'Umbria

La valutazione dell'annata olearia 2016, la vicinanza della Regione al comparto

Dei fiori e di ricordi

Orvieto Fc, vittoria in rosa contro Agello

"Scantinate nel borgo". Tre giorni da bere, tra cantine aperte e sapori tipici

L'Umbria da Papa Francesco. Anche San Venanzo partecipa al pellegrinaggio giubilare

La "Fiera della Castagna e dei Prodotti Tipici della Montagna" compie trent'anni

Ad Ospedaletto gli "Amici del Monte Peglia" organizzano la Fiera della Castagna

Umbria Jazz Winter, aperte le prevendite. Ecco chi arriva a fine anno

Via libera all'accordo di programma per nuovi servizi sanitari. Investimenti per oltre 33 milioni di euro

Ad Orvieto Scalo apre "Rosso Vivo". Nuova pizzeria nei locali dell'ex Coop

A cena con Paci e Ceccherini, a Porta d'Orvieto arriva "La Iena del Don Matteo"

"Tutti per uno". Pranzi e cene di solidarietà nel Lazio per ricostruire l'Alberghiero di Amatrice

Vetrya Orvieto Basket all'esordio casalingo in campionato

Manutenzione in arrivo sulle strade comunali, ecco i centri abitati e zone esterne interessate

"La salute è servita. Come è cambiata la mensa scolastica". In distribuzione l'opuscolo informativo

Gnagnarini fa chiarezza sulla situazione finanziaria del Comune

Di Girolamo ufficializza le dimissioni in Consiglio provinciale

A Caprarola via al ciclo "Esodi". Per parlare di migrazioni, accoglienza e integrazione

In basilica concerto dalla Banda Musicale della Polizia di Stato

"Lago nostro, futuro nostro". Proiezione al Museo della Navigazione delle Acque Interne

"AironeLab: adotta un laboratorio. C'è bisogno di te!"

Manutenzione stradale, presto i lavori. Approvato l'odg presentato da Luciani

Polemiche sui conguagli in bolletta, la Sii chiarisce i contorni della vicenda

Al Museo del Fiore, per imparare a costruire una mangiatoia per gli uccellini

Vendemmia amorosa

In 500 tra volontari e disabili Unitalsi per la Giornata del Malato

Due solitudini e un abito. La sartoria di Pino Strabioli e Alice Spisa convince il Mancinelli

Alzheimer: una lotta contro la disabilità. Un convegno per comprenderlo

Gli allievi dei corsi estivi ospiti a Milano della stagione concertistica di Casa Verdi

Vergaglia (M5S) interroga l'assessore su sviluppo e marketing territoriale per Bardano

Assegnato a Robert Triozzi il premio internazionale "The heart before all"

Linux Day 2014. Il 25 ottobre la giornata dedicata al software libero ed open source.

Di odio si muore tutti

Orvieto Felice e le idee nuove (nuove?) per la cultura.

Pregiudicato denunciato. In macchina aveva un coltello da 25 centimetri

Microchip gratuito per cani, l'iniziativa del Comune a favore degli amici a quattro zampe

A caccia di fantasmi nel Castello di Alviano

Il Centro di documentazione contribuisce al festival di scambio e formazione

Motori caldi per la 27esima Mostra mercato nazionale del tartufo e dei prodotti agroalimentari di qualità

Truffa dei salumi biologici, i suini macellati a Orvieto fino al 2010

L'Orvietana non regge il passo della capolista, all'Amerina i tre punti

Domenica di amarezze: il Ciconia ritrova la via della sconfitta

Riesce l'iniziativa "Puliamo la Piave", ma è polemica su un mandorlo tagliato

Grande domenica di festa per l'Orvieto Basket

Vittorio Franchetti Pardo presenta il volume "La cattedrale di Orvieto: origine e divenire. Scritti editi e inediti"

Dal Prusst 625 mila euro da destinare alla realizzazione del Parco Urbano del Paglia

Gli studenti puliscono e riscoprono un tratto della "Selciata dei Cappuccini"

In barba al commissario

Tagliare, sanare o lasciare: è il giorno dell'improrogabile Consiglio del riequilibrio. Mercoledì 20 ottobre Orvietonews.it seguirà la seduta con frequenti flash in diretta

Sul concerto anche un'interrogazione della consigliera Belcapo

Orvieto e il suo Bilancio

20 ottobre 2010 - Flash dal Consiglio Comunale. La relazione del Sindaco Concina - Disavanzo 2010 a 9 milioni e mezzo di euro da sanarsi con alienazioni. Iter ex Piave da definirsi entro il 2011. Derivati.

L'intervento del Presidente del Consiglio Comunale. Frizza annuncia il suo voto favorevole al bilancio e al documento di Concina

Gli assenti

Alcuni interventi e la replica del sindaco

Dichiarazioni di voto. Tonelli vota a favore e strappa il documento del centro sinistra. Passano le linee programmatiche 11 a 6

Flash dal Consiglio Comunale. Il Bilancio dell'assessore Romiti. Passa il Bilancio e l'anatra zoppa non c'è più

LINUX DAY 2010 - sabato 23 ottobre al Centro Studi. Linux e Scuola per un "cantiere di libera cultura"

"La serva padrona" di Giovanni Battista Pergolesi al Santa Cristina di Porano sabato 23 ottobre

"Il PDCI e il centro sinistra espellano i consiglieri favorevoli alla Giunta Concina": duro dissenso della segreteria provinciale di PRC

Ambiente. 150 studenti di Narni in visita all'Oasi di Alviano

Le linee di indirizzo per il risanamento del Comune di Orvieto

Il PD Orvieto si prepara all'espulsione di Frizza e Meffi: "Finalmente il Partito Democratico può ripartire da una base di maggiore chiarezza"

Un Assessore in mezzo ai giovani

De Sio: "La maggioranza conseguita è il frutto di un'assunzione piena di responsabilità"