politica

Il consiglio comunale fa il punto sullo stato della sanità

martedì 9 novembre 2004

Il Presidente del Consiglio comunale Evasio Gialletti (nella foto) torna, ancora una volta, a parlare dei lavori del consiglio. Lo fa nel bel mezzo di due sedute importanti. La prima si è svolta ed ha visto la massima assise cittadina confrontarsi su temi importanti come quello del voto agli immigrati, delle coppie di fatto e del Casello nord sull’A1. La seconda, domani, si occuperà della sanità e sarà una seduta aperta.

 

 “Il consiglio comunale – afferma Gialletti – su alcuni temi non risponde alle indicazioni di partito. Penso che questo, nel momento in cui ci si interroga su argomenti che hanno a che vedere con la propria coscienza, sia giusto.”

 

Ordine del Giorno “coppie di fatto”

Certamente. Al di là del risultato che la mozione di Imbastoni ha ottenuto grazie ad un voto trasversale, che ha visto votare a favore anche dei pezzi della minoranza, è importante segnalare come su un argomento del genere non ci siano e non ci debbano essere delle indicazioni di partito. Si tratta di questioni che hanno poco a vedere con la politica e molto con l’appartenenza culturale dei singoli, la percezione che singolarmente si ha della morale e della vita.

 

Nessuna spaccatura ma dialettica interna, questa volta legata ai singoli consiglieri e non alle singole forze politiche

 

Motivazioni sul “no” in merito al Casello autostradale

Il no a quella mozione è giunto non per l’ipotesi di casello nord dell’A1, ma perché quella mozione, così come era stata presentata, poteva rischiare di mettere in dubbio la seconda fase della realizzazione della complanare. Questo non se lo può permettere il consiglio né, tanto meno, la città ed i suoi abitanti.

 

Consiglio comunale di domani “sanità”

Un argomento difficile. Orvieto è stata privata della Asl con una promessa precisa. Nessun calo di servizi ai cittadini, anzi. Miglioramento degli stessi. La sanità ha difficoltà.  Le ha in Umbria ed anche ad Orvieto. Ma il caso orvietano è quello che ci interessa. C’è un ospedale di emergenza urgenza che deve rispettare gli standard di riferimento. C’è un organico in sofferenza ma arrivano segnali importanti sul reintegro dei primari. Si sta dando una risposta al personale tecnico ed infermieristico. La necessità di un consiglio comunale aperto è quella di individuare i problemi attuali ed emergenti per creare una piattaforma di confronto con l’assessorato regionale e l’Asl di Terni affinché ad Orvieto sia restituito a pieno il ruolo e la funzionalità promesse ai cittadini. E su questa trattativa il Comune di Orvieto ma tutti i comuni del comprensorio dovranno giocare un ruolo da protagonisti.

Vorrei, inoltre, fare delle raccomandazioni alla Asl. E’ necessario garantire la manutenzione ordinaria alla struttura affinché non si rovini. Abbiamo aspettato molto per avere un nuovo ospedale e non vorremmo che diventi vecchio troppo in fretta.

Nell’ambito del tema sanità esiste anche il problema del disagio giovanile che non è semplice affrontare. Perché la tossicodipendenza ed altri fenomeni più nascosti ma forse ancor più presenti come l’abuso di alcolici in età giovanile, sono strettamente legate al disagio dei giovani. Vanno studiati nuovi meccanismi di confronto con i giovani e vanno pensati, insieme, meccanismi di integrazione e di salvaguardia. Non è cosa semplice anche perché sempre più è evidente un distacco ed una sorta di impermeabilità tra il mondo della politica e quello dei giovani.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"