politica

Alleanza Nazionale chiede le dimissioni del sindaco

martedì 16 dicembre 2003

La vicenda Nassiriya potrebbe costare la poltrona a Cimicchi prima del tempo. In seguito ai clamori suscitati dalla bocciatura della mozione con cui si proponeva di intitolare ai diciannove caduti di Nassiriya un albero da piantare nei giardini pubblici di Orvieto, Alleanza Nazionale ha deciso di non demordere e di passare al contrattacco. 

Domenica scorsa sono state raccolte molte firme in corso Cavour per ribaltare la decisione assunta in Consiglio comunali dai Ds e da Rifondazione ( che hanno bocciato la mozione spaccando la maggioranza di centrosinistra dal momento che i socialisti e la lista Mocio hanno votato insieme alla minoranza), adesso è Stanislao Fella ad anticipare la prossima mossa. "In occasione del primo consiglio comunale utile, presenteremo una mozione di sfiducia con il chiaro intento di mandare a casa Cimicchi prima del tempo.

L'indignazione per quello che ha fatto è troppo grande per non trarne le conseguenze politiche. L'occasione sarà anche utile per vedere quale sarà l'atteggiamento dei Socialisti e della lista Mocio che hanno votato con noi la proposta di ricordare nel modo migliore le vittime di Nassiriya e, soprattutto, per non collocarle simbolicamente ad un livello inferiore rispetto a Carlo Giuliani. Siamo consapevoli dell'eventualità che la maggioranza faccia fronte comune per far rimanere il sindaco al suo posto, ma noi vogliamo che ognuno si assuma le proprie responsabilità" afferma Fella.

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 marzo